www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 22 Luglio 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Alfonso 
(Lucania)
  Iconografia della zampogna (2)
[14-02-2007]  
vogliamo tentare una ricerca iconografica sulla zampogna ?


Zampogna gigante a chiave di Monreale (Sicilia) cartolina del 1900





Risposta Condividi


[16]   
Da: Avvocatista 
(Lucania)
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  
Pazienza Andrea,

un nostro comune amico sta ultimando una pubblicazione, con tanto di musiche allegate, su questo stumento.

Oltretutto ne ha ricostruita una, su documenti dell'epoca, incredibilmente bella e, soprattutto, rivoluzionaria, in quanto a "soluzioni tecnologiche" in essa contenute.



Risposta Condividi


[17]   
Da: RonnaPaulina 
(Emilia/Campania)
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  
<Molto interessante anche l'utilizzo dell'insluffatore a mantice, in quanto sempre all'epoca l'insluffazione per bocca veniva ritenuta ...un atto volgare e cafone....La stretta parentela con la Irish Pipe mi sembra abbastanza palese.>
...e allora mi sovviene un'altra parentela tra la Uillean Pipe e la sordellina: "si dice" che l'insufflatore a mantice sia stato introdotto "forse" per due ragioni: • Come nella danza irish il movimento delle braccia era considerato una forma di espressione sessuale, volgare e proibito dalla Chiesa cattolica, così come tu ben dici l'insufflazione per bocca era ritenuta volgare; spesso i preti irrompevano nelle sale da ballo, bastonando ballerini e musicisti, spezzando o gettando nel fuoco le pipes, che poi i presenti ricompravano con una colletta. •Nel 18° secolo l'Irlanda era sotto il dominio britannico e agli Irlandesi era proibito danzare, suonare e cantare brani tradizionali irlandesi, così la gente decise di tener giù le braccia quando danzava al chiuso in modo che, se passava una guardia britannica a sbirciare dalla finestra, aveva l'impressione di persone che semplicemente camminavano ; la stessa ragione "si adduce" spiegando la nascita della Uillean pipe: mentre la bagpipe scozzese si tiene su, le Uillean pipes vengono suonate appoggiate sul grembo, in maniera da non poter essere viste dalla finestra (mah.... dovevano essere un pò tonte queste guardie...Si vede che anche lì sono fiorite le barzellette sui locali carabinieri...) .
My two cents.


Risposta Condividi


[18]   
Da: RonnaPaulina 
(Emilia/Campania)
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  

E questo ce l'hai? Può essere utile?

Il Libro della Sordellina - Horst Grimm
Known only from written and iconographical sources, the sordellina is a bellows-blown bagpipe similar to the zampogna, having two chanters and at least one drone; the two chanters are supplied with a varying number of keys; the book "Libro per scriver l'intavolatura per sonare sopra le sordinelline", by Giovanni Baldoni is the only method book for this instrument and the related buttafuoco, another Neapolitan pipe. Written circa 1600, this book provides the musical basis for the reconstructed sordinella and the tunes for this CD. Along with viola da gamba, vielle, chitarra battente, percussion, etc., this Italian baroque pipe music comes to life. 25 selections are performed, including L'allemana, La Violetta, Spagnoletto, Tordione, etc. 60 minutes.







Risposta Condividi


[19]   
Da: AndreaP 
(Roma)
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  
<spesso i preti irrompevano nelle sale da ballo, bastonando ballerini e musicisti, spezzando o gettando nel fuoco le pipes, che poi i presenti ricompravano con una colletta.>

Eh già, più o meno la stessa cosa che succedeva in Italia durante il ventennio, quando i carabinieri e vari militanti sfasciavano gli strumenti popolari come le zampogne, le battenti e quant'altro... strumenti non ritenuti "politically correct", cioè inadatti ad un'immagine Italiana filocolta che si voleva rappresentare...



Risposta Condividi


[20]   
Da: AndreaP 
(Roma)
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  
Per la Surdellina,pazienza... aspetterò con ansia!

Il comune amico per caso ha gli occhiali e risiede verso Perugia?...

A.

Risposta Condividi


[21]   
Da: Giovanni Passannante 
(Lucania)
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  
Tana

Risposta Condividi


[22]   
Da:  
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  
...e per caso il suo nome comincia con G ed ha un cognome composto
le cue iniziali sono D E?
aaaah ora ho capito quale è il vostro giro.
vabbè comunque visto che gia lo conosci....
egli è sicuramente il numero uno a riguardo.

saluti
M.

Risposta Condividi


[23]   
Da:  
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  
Ah Goffredo Degli Esposti e che c'è di tanto segreto?

Risposta Condividi


[24]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[19-03-2007]  
caro Avvocatista, trattasi della "adorazioni dei pastori" di sebastiano conca, olio su tela del 1720, ed è proprio una zampogna ! a parte la posizione anomala della canna si vede benissimo l'otre e si distingue l'insufflatore







Risposta Condividi


[25]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[20-03-2007]  
mi correggo, la canna non è in posizione anomala.. mi sembra che sia la giusta posizione considerando che questa zampogna non ha il ceppo, si vedono abbastanza bene altre due canne rivolte verso il basso, che tipo di zampogna è ?

Risposta Condividi


[26]   
Da: Giovanni Passannante 
(Lucania)
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[20-03-2007]  
Dal basso della mia infinita ed incolmabile ignoranza, credo possa essere una Muzelzak (ossia una cornamusa e non una zampogna) dal momento che la "canna" parte dall'otre e non dal ceppo.

Grazie per l'immagine

Risposta Condividi


[27]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[20-03-2007]  
e 'sto beccafico di Sebastiano, nato a Gaeta e vissuto fra Napoli e Roma, perchè avrebbe sentito il bisogno di mettere una m§uzçe£lzak! in mano ad un pastore, con tante zampogne che c'erano in giro ? bisognerebbe indagare su chi glielo commissionò..

Risposta Condividi


[28]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[20-03-2007]  
comunque egli sta proprio bene ! il dipinto è andato a finire al Paul Getty Museum di Malibù..

Risposta Condividi


[29]   
Da: Alessandro 
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[20-03-2007]  
Vi sono due Cd pubblicati sulla Sordellina, il problema è che la ricostruzione organologica dello strumento è stata effettuata da tedescacci fiammingacci che di zampogne a doppia canna modulabile e di timbriche di zampogne italiane, non ne capiscono nulla. E questo dai Cd si sente.
Esiste anche una intavolatura per molto del repertorio per Sordellina, trascritto in notazione moderna da Horst Grimm, ma ho visionato il lavoro e secondo me vi sono molti interrogativi e dubbi, specialmente riguardo all'accordatura per terze e alle diminuzioni applicate.
La Sordellina, secondo me, come la battente, non ha assolutamente origini colte.
Sicuramente, musicisti colti e di corte dell'epoca, rimasti affascinati dal suono e dalla timbrica della Surdulina e della Battente tradizionale, hanno cominciato a costruire e suonare questi strumenti nobilitandoli sia organologicamente che sotto il punto di vista di tecniche esecutive e di repertorio.
Da circa due anni stò lavorando per ricostruire questo strumento, e un'altra persona che si è interessata alla Sordellina è Goffredo Degli Esposti, che ha già ricostruito lo strumento e mi ha detto che stà pubblicando anche un Cd che presenterà presto.
Naturalmente sono in attesa spasmotica di conoscere i risultati del suo lavoro.
Comunque per chi è interessato ho molto materiale sull'argomento che stò utilizzando anche per ricostruire una festa a ballo di Posillipo nella Napoli del '600 che sarà riproposta in uno spettacolo col gruppo musicale del Pentamerone con cui suono.

Cari saluti

Alessandro Mazziotti

Risposta Condividi


[30]   
Da: Alessandro 
  Re: Iconografia della zampogna (2)
[20-03-2007]  
Cari ragazzuoli,
l'immagine di Alfonso non è la sola, ma ve ne sono anche altre che raffigurano un ibrido.
Ovvero.......uno o più bordoni sulla spalla tipo cornamusa e due canne modulabili inserite nel ceppo frontale tipo zampogna.
Stando alle varie iconografie lo strumento si utilizzò dal 1340 in poi ? Ma se ne sa pochissimo.

Alessandro Mazziotti

Risposta Condividi