www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Martedi 23 Ottobre 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Vincenzo Cipriani 
  Musica popolare ..e liuteria
[07-12-2006]  
Ciao Alfonso,
la mia generazione, quella del dopo-guerra, ha vissuto l'oblio forzato della nostra musica. Personalmente mi sono battuto da sempre: il risultato che oggi mi sento un po' un Don Quijote de la Mancha......ma, nel vedere il video, mi è parso di scoprire un risveglio della nostra musica popolare e, ancor di più, della nostra fantasia.
Vincenzo Cipriani - Assisi

Risposta Condividi


[256]   
Da: Tiziano 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[17-02-2010]  
alla fine del magnifico lavoro, con cosa hai trattato la cassa ed il manico? gommalacca, olio?, altro?

Risposta Condividi


[257]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[17-02-2010]  
in attesa che il Maestro Melchiorre ci sveli il segreto della sua vernice (l'ho visto fortuitamente aggiungere alla gommalacca dell'anisette Meletti..) potete dare un'occhiata più comoda alla costruzione del bassetto andando sulla homepage e cliccando su "costruire un bassetto" , oppure per i pigri cliccando qui http://www.alfonsotoscano.it/costruzione-bassetto.htm

Risposta Condividi


[258]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[17-02-2010]  
....gomma lacca sciolta in alcool 90° incolore.....
l'anisetta me la bevo nell'attesa tra una mano e l'altra

Risposta Condividi


[259]   
Da: L Pelizzari 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[18-02-2010]  
Bravo Pier Filippo
Oggi ho visto il tuo lavoro, complimenti.
Lorenzo

Risposta Condividi


[260]   
Da: Pasquale Scala 
(PRAIANO)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[22-02-2010]  
PER CHI' E INTERESSATO SUL NOSTRO SITO (WWW. LIUTERIASCALA.COM)
ALLA VOCE RESTAURO VENGONO RIPORTATE ALCUNE FOTO DEL RESTAURO
DI UNA CHITARRA BATTENTE DEL 1755.

SALUTI PASQUALE SCALA

Risposta Condividi


[261]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[27-02-2010]  
grazie Pasquale, un vero capolavoro, metto qui il link diretto alle varie vasi di restauro http://www.liuteriascala.com/restauro.html#croce

puoi azzardare qualche ipotesi sull'autore ?

Risposta Condividi


[262]   
Da: Gianfranco P 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[27-02-2010]  
un vero piacere per gli occhi e lo spirito
GP

Risposta Condividi


[263]   
Da: L Pelizzari 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[27-02-2010]  
Maestro Pasquale Scala,
complimenti per il restauro, la chitarra meriterebbe di stare in un museo, sempre che non ci sia già.
Le fotografie sono di grande interesse per noi appassionati.
Mi sono sempre chiesto come facciano a stare insieme questi strumenti con le pareti così sottili e a striscie di materiali diversi come le fasce e il fondo. Penso che per il recupero del fondo così consumato sul perimetro ci siano voluti tutti i ferri del mestiere.
Trovo molto interessanti le scritte che sono sulla carta usata per rinforzare le varie parti, secondo me sarebbe opportuno cercare di leggerle tutte per trovare eventuali riferimenti. Si potrebbero vedere?
La rosetta addirittura riporta un marchio che ricorda i quelli che i notai del 1500- 1600 disegnavano sulle pergamene, possibile?







E ancora suonabile questa chitarra?
Molto bella l'idea di aggiungere, nel vostro sito, gli strumenti antichi recuperati.
Lorenzo

Risposta Condividi


[264]   
Da: L Pelizzari 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[27-02-2010]  
Anch’io tra i miei cimeli ho cose che fanno rabbrividire, una di queste cose è la chitarra di compensato, verniciata in maniera orribile insuonabile e con manico piegato, regalatami alcuni anni fa.
Dopo aver seguito i lavori di Pier Filippo, che sta cercando di dare dignità anche al compensato, ho avuto un raptus e ho deciso di ibridarla per fare sperimentazione. Non ho ancora le idee chiare ma ho affilato le rasiere per la nuova bisogna. Domani la smonto e la pulisco, forse spogliata mi sarà più di stimolo.
Intanto posto la foto dell’ignobile strumento.







Maestro Pasquale, non si spaventi, in ognuno di noi si nasconde un mister Hyde; dopo questa follia rimetterò la testa a posto per alcuni anni.
Lorenzo

Risposta Condividi


[265]   
Da: L Pelizzari 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[28-02-2010]  
L'ho smontata e rasata. Adesso che è nuda ho capito che dovrò ridurre non di poco la tensione, la sua naturalmente. Le accorcerò il manico, perchè l'attuale diapason è eccessivo per gli insaziabili amanti delle battenti.
Penso che portata a circa 560 mm dia il meglio di sè.
Lorenzo







Risposta Condividi


[266]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[28-02-2010]  
Lorè, come caspita sei riuscito a scollare il mancio dalla cassa ? non mi dire che avevano usato colla reversibile ..!?!

Risposta Condividi


[267]   
Da: L Pelizzari 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[28-02-2010]  
Alfonso,
ho proceduto con poca cura trattandosi di uno strumento ignobile.
Per primo ho scollato a secco la tastiera dalla tavola, usando inizialmente uno scalpello molto sottile; poi ho iniziato a staccarla dal manico aiutandomi con dei cunei di legno sottilissimi; per la verità alcune parti della tavola si sono staccate in parte, penso che alla fine si noterà poco.
Anche io mi sono stupito di esserci riuscito, secondo me hanno usato poca colla vinilica forse molto liquida, a parti separate tastiera e manico alla fine erano quasi perfettamente puliti.
La tastiera sulla tavola invece era stata riincollata verso la buca con una colla più scura, forse colla animale.
Il tallone del manico era stato malamente incollato, in un precedente restauro, con colla vinilica, anche qui ho proceduto deciso ma attento a evitare di fare danni.
Ho già accorciato il manico, la tastiera e incollato il tallone, rapido come un fulmine.
Noi pensionati ci possiamo permettere il lusso di lavorare la domenica.
lorenzo







Risposta Condividi


[268]   
Da: L Pelizzari 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[10-03-2010]  
Ecco la simil battente.
Un saluto a tutti
Lorenzo







Risposta Condividi


[269]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[14-03-2010]  
molto molto bella! e che rosetta a regola d'arte.., complimenti!
non riesco a vedere se hai fatto anche la spezzatura della tavola,
ma anche se l'avessi lasciata dritta penso che sia comuqnue degna di andare a finire nella galleria fotografica

Risposta Condividi


[270]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[14-03-2010]  
caro Lorenzo, ottimo lavoro...
del resto come dubitarne......
visti i precedenti......

Risposta Condividi