www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 20 Giugno 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: RonnaPaulina 
(Emilia/Campania)
  Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[08-04-2008]  
(Spero che non se ne sia già parlato, a me sembra di no...)

Ricordate quegli strumenti popolari a fiato, che non sono ocarine, nè flauti di canna, nè sischi di corteccia di castagno, ma proprio solo degli umili fischietti di terracotta, che simulano le varie voci degli uccelli? In alcune regioni del Nord Italia si chiamano “cuchi” o “cucchi” , perciò il proverbio: “T’è vec cm’al cuch! = Sei vecchio come il cucco!”.
Anticamente, la loro funzione non era solo quella d’ingannare e richiamare gli uccelli o imitarne il cinguettio a titolo ludico, ma era anche magica e apotropaica, perchè soffiarvi dentro rappresentava “aiutare, richiamare” il soffio della vita e rendere grazia al suo spirito; si credeva che allontanassero gli spiriti malvagi, quindi erano tenuti ed adoperati a scopo scaramantico; i contadini li usavano contro i predatori di coltivazioni; venivano donati ai bambini come giocattoli, o all’innamorata come pegno d’amore, ma poichè spesso sono variamente decorati, oggi vengono considerati anche espressione artistica, tanto che ne è sorto persino un museo. All’inizio, infatti, sti "siscarielli" rappresentavano quasi solo uccelli e galli; in seguito, gli esemplari hanno cominciato a contenere acqua, che donava loro un suono più dolce e gorgogliante, mentre il suono “a secco” è più acuto; poi è chiaro che variazioni di suono si ottengono cambiando le ampiezze della cassa, inclinazione del beccuccio, creta o altri materiali di costruzione...Oggi rappresentano tanti altri animali e pure cristiani, madonne e santi, contadini, pastori, soldati e carabinieri, ...
Di “fischietti popolari decorati” se ne trovano all’estero, ma anche in Italia, in Veneto (dove gli esemplari più grossi si chiamano “arcicuchi”), Emilia, Toscana, Lazio, Umbria, Abruzzi, Campania, Basilicata, Puglia.
Come si chiama da voi questo fischietto popolare di terracotta?
Ne avete delle foto?
Conoscete, nella vostra regione, sagre o fiere dove vengono allestiti, accanto ai banchi dei dolciumi, anche quelli dei “cuccari”?
Ricordo bene o no che in Campania sono compagni di quelli che chiamavamo "o siscariello" e si vendeva alle feste (per es. a Piedigrotta) sulle bancarelle, assieme al franfellicco, ai Pulcinella mobili e alla palla a elastico ripiena di segatura da far rimbalzare sul sedere delle signorine ?
























Risposta Condividi


[1]   
Da: RonnaPaulina 
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[08-04-2008]  
...ho appena scoperto che a Rutigliano (BA), c'è la Sagra del fischietto di terracotta!!!







Risposta Condividi


[2]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[09-04-2008]  
il tema è tosto.. per ora contribuisco con questo fischietto ad acqua costruito in calabria, per la precisione a Seminara una cinquantina di anni fa..






Risposta Condividi


[3]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[09-04-2008]  

Mi risulta che a Rutigliano, una ventina di km a sud di Bari, come hai detto tu , Ronna, si tiene ogni anno, in occasione della festa di S. Antonio Abate, la fiera del fischietto in terracotta,
Riporto un breve cenno tratto dal notiziario del comune di Rutigliano:

"Ecco la Festa di Sant’Antonio Abate con la sua caratteristica Fiera dei Fischietti in Terracotta, unica del suo genere in Italia. Dalle ore 7,00 alle ore 22,00 di Giovedì 17 Gennaio, nella Pineta comunale, un lungo serpentone di chiassose e colorate bancarelle attenderà i numerosi turisti che per l’occasione giungono da tutta Italia e anche dall’estero, snodandosi tra gli stand gastronomici delle associazioni locali. In programma anche, alle ore 15,30, la tradizionale benedizione degli animali (di cui Sant’Antonio Abate è protettore)".

Per ulteriori informazioni consultare il sito www.comune.rutigliano.ba.it/.

A proposito di fischietti di Rutigliano, io ne possedevo, uno inviatomi gentilmente da un collega di lavoro
originario, appunto, di Rutigliano. Se riesco a trovarlo ne invio una foto.
Ciaoooooo
Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[4]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[09-04-2008]  
Alfonso, Peppino, grazie, davvero gentili!
E... come si chiama questo fischietto nei vostri rispettivi dialetti?
Alfò, è corretto "siscariello" (v. "o siscariello e 'a trummettella"...) o no?

Risposta Condividi


[5]   
Da: Salvatore Venerato 
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[09-04-2008]  
Se qualcuno volesse provare, questo sito dice come fare un fischietto di terracotta...

http://www.ceramica.com/terra/comefare/fischietto/fischietto.html

Un slauto
Salva

Risposta Condividi


[6]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[09-04-2008]  
Bravo, Salvo!!! Messo così sembra anche semplice... Non gliene costruisci uno alla tua stellina?...

Però...


Però...


Però... speriamo che non imparino la tecnica i nostri fans, sennò al prossimo concerto, saremo presi ancor meglio a...sische e pernacchie!!!

Nella foto: fischietto tipica manifattura pugliese, Alberobello ispirato a Ronna Paulina e l'Irpino quando compiono la loro annuale transumanza dal Nord alla bass'Italia o meglio viceversa (il ritorno alle nebbie patane): notare lo scatolone di pasta e la foto degli antenati sul tettuccio della macchina stracolma...






Risposta Condividi


[7]   
Da: Nanuccio 
(Bari)
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[09-04-2008]  
Beh.. io sono di Bari e vi posso dire ke la festa "d'u frisckett d Rutigliàan" è motlo sentita in tutta la zona. Vengono esposti tantissimi fischietti di tutte le dimensioni, forme e colori... oltre il tradizionale galletto, simbolo del fischietto rutiglianese, o la coppia di sposi (ke a Bari si chiamano Colìin e Mariett = Nicola e Maria) ogni anno i costruttori fanno a gara a inserire personaggi odierni dello spettacolo e della politica ecc... ad esempio oltre Padre Pio e Pavarotti che ormai sono diventati un classico, si può trovare Napolitano o Berlusoni! La cosa bella è proprio sentire in quei gorni per le vie del paese fiù fiù fiù il suono di questi fischietti ke si libera nell'aria...

S v'acchiàt, facìtv nu zumb!



Risposta Condividi


[8]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[09-04-2008]  
Grazie, Nanuccio, ecco il primo nome dialettale:
'u frisckett !!!

Risposta Condividi


[9]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[10-04-2008]  
Ho trovato il fischietto in terracotta di Rutigliano,spero di riuscire ad inviare una foto
Dalle mie parti (prov. di Roma zona alta valle dell'aniene, al confine coll'Abruzzo
viene chiamato semplicemente "u fischjttu").
Ciaooooooo
PdR


un fischietto di Rutigliano



Risposta Condividi


[10]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[10-04-2008]  
Che simpatico! Grazie, Peppino!

P.S. Spero di rileggerti negli stornelli; è vero che vi ho lasciato una rima proprio da "bastarda dentro", ma, credimi, l'ho fatto apposta... ahahhahhaaaahhahaha!!! dai che ci divertiamo...

Risposta Condividi


[11]   
Da: Gianfranco p. 
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[10-04-2008]  
il frammento sopra il fichietto di seminara dovrebbe significare l'uccello ..che canta
gp

Risposta Condividi


[12]   
Da: L'Irpino 
(Emilia/Irpinia)
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[20-04-2008]  
Ho letto l'articolo "'O Pulicenella int'o cuppetiello" di Carlo Muccio, nella sezione "articoli" di questo sito, che correttamente parla di questa simbiosi tra la trombettina di plastica dai suoni stridenti e il Pulcinella dal corpo di cartone, la testa di terracotta e l'"anima" di filo di zinco che gli permette il movimento, cioè di apparire e sparire, mentre contemporaneamente si suona. Giocattolo degli anni Cinquanta...

La domanda è: nessuno ricorda se, al posto della trombetta di plastica, ci sia mai stato un fischietto di terracotta? Oppure: e non sarebbe una buona idea, se nessuno l'ha ancora fatto?

Risposta Condividi


[13]   
Da: Carlo 
(Aversa (CE))
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[21-04-2008]  
Ciao a tutti, sono Carlo Muccio l'autore del testo: Pullecenella dint' 'o cuppetiello. In merito alla domanda dell'Irpino posso rispondere che ho rivolto l'interrogativo a mio padre che conta 87 privavere, il quale mi ha comunicato che anche lui da bambino giocava con il giocattolo-strumento ed è assolutamente certo che anche ai suoi tempi era applicato al Pulcinella la caratteristica trombettina in plastica dai suoni stridenti e metallici, mi ha assicurato, inoltre, che non ne ha mai visti nè suonati con fischietti e/o trombettine in terracotta. Con molta probabilità dalle mie parti (il casertano) questi giocattolini erano e lo sono ancora concepiti in questo modo. Inoltre, sono stato in via S. Gregorio Armeno ultimamente in occasione dello scorso Natale ed ho solo scorto da un paio di venditori il caratteristico Pulcinella dint' 'o cuppetiello così come descritto nel mio racconto. Salutoni a voi tutti.



Risposta Condividi


[14]   
Da: L'Irpino 
(Emilia/Irpinia)
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[21-04-2008]  
Grazie di avermi risposto così sollecitamente, Carlo, e complimenti per i tuoi articoli!

Risposta Condividi


[15]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Fischietti terracotta:chi se li ricorda?
[22-04-2008]  
un grazioso fischietto toscano






Risposta Condividi