www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Domenica 16 Dicembre 2018

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Damiano Nicolella
[20-01-2013, a  11:08]
Re: Vecchie nenie
Cari amici di alfonsotoscano.it,

leggendo le parole di Pino Pontuali mi è venuto in mente un gioco che facevamo in quarta elementare (1991) in cerchio, gioco che con alcune varianti i bambini delle elementari qui a Martina, per quello che ho potuto vedere io, si fa ancora oggi. Ci si mette in cerchio, ogni bambino tiene con la mano destra la sinistra del bambino alla sua destra, e battono a turno il palmo su questa mano (ricorda un po' l'effetto domino). Mentre si passa di mano in mano tutto il cerchio recita la seguente filastrocca:

"C'è un pon pin
popolin popolànschi
po po lìn, po po lìn, po po là!
Acadèmi solfàri, solfàri,
bim bum, BAM!"

Al "bim bum bàm" l'ultimo bambino che ha avuto la mano destra battuta dal compagno alla sinistra afferra saldamente la mano sinistra del compagno alla sua destra. Se riesce a dire "bàm!" e a battere la sua mano sinistra sul palmo di detto bambino vince, e il bambino colpito esce dal cerchio. Se il bambino alla sua destra riesce a divincolare la mano dalla presa del compagno, in modo che chi dice "bàm" colpisce sè stesso, è quest'ultimo ad uscire dal cerchio. Le liti che succedevano...

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up