www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Sabato 24 Agosto 2019

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: giancarlo
[29-06-2010, a  10:00]
Re: Musica popolare ..e liuteria
Ripeto quando detto in precedenza, chiedendo espressamente aiuto a Lorenzo o al maestro Scala, nel caso si trovassero a passare di qui.
"Sono in possesso di un bellissimo mandolino del 1854 ed il mio dilemma è se tentare un restauro radicale (so cosa rischio!), fare piccoli interventi "conservativi" e ridargli voce o... venderlo (con gran dispiacere) solo per permettere a chi ne sa di più di procedere ad un restauro professionale.
Qualcuno mi può aiutare consigliandomi come procedere?
Mia intenzione sarebbe: smontare e pulire le meccaniche, scollare la tastiera e pulirla con una paglietta molto sottile, pulire i tasti e limare (?) leggermente la parte sporgente (benchè minima), scollare la tavola armonica, rincollare le due doghe non perfettamente riattaccate in un antico restauro, riparare la piccola fessura della tavola armonica, sostituire la carta applicata sulle doghe, lasciando la targhetta originale dove si legge: CEA C. A. WUNDERLICH geugrundet 1854 Siebenbrunn Vogtl. Germany.
Rimontare il tutto, e dopo aver pulito con acqua e sapone, dare una piccola mano di gommalacca!
Grazie anticipatamente.

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up