www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Giovedi 28 Maggio 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: bollinorosso
[22-12-2008, a  19:46]
Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
Io pure me trovai vicino a Scanno
e sentii de sonà ‘no zampognaro.
Er sono me arivava da ‘n capanno,
c’annai e dentro c’era ‘n pecoraro
vicino ar foco che stava sonanno
seduto sopra un basto de somaro.
Je dissi: “Ma nun è tradizzionale!
Sonare a sede è erore madornale!"

Lui me guardò e me disse: “L’ideale
sarebbe de sonà come me pare,
ma ho camminato sotto a ‘r temporale
sò stanco e me volevo a riposare.
In più, Sor Dotto de lo mio stivale,
dentro ar capanno nun me posso alzare.
Prima de fare tanto lo smargiasso
ma nun lo vedi ch’er soffitto è basso?

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up