www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Lunedi 20 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Calogero
[07-06-2008, a  17:00]
Re: Costruttori di flauti di canna.


ho risolto il problema aumenando la distanza tra la finestrella e il foro vicino ad essa,
in pratica avevo la tendenza a costruire strumenti un po piu corti del solito,
il La riuscivo ad accordarlo allargando l'internodo o accorciando l'estremita le altre note le accordavo pure mentre il nono foro del re non aveva stabilita.
grazie al confronto di alcune foto sono riuscito ad arrivare alla soluzione, adesso gli strumenti suonano bene ed è per me una grossa soddisfazione personale essere stato in grado di capire il perche di tale anomalia..
detto cosi forse puo sembrare adesso molto scontata la soluzione ma vi assicuro che per me non lo era anche perche su 11 note (la - re) 10 erano perfettamente accordate e 1 no...
cmq ormai è acqua passata ed un isegnamento in piu....

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up