www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Martedi 21 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Calogero
[17-05-2008, a  11:44]
Re: Costruttori di flauti di canna.
per Pippo.
io abito in una citta di mare e ho usato per la costruzione dei miei strumenti canne sia di mare che di pianura e onestamente devo dire che preferisco quelle di pianura distandi dall'ambiente salmastro, questo e un mio parere molto soggettivo...

per Giancarlo
anche Pippo ti ha sgamato... Ha capito anche lui che sei un grande...
per quanto riguarda la facilita di emissione del suono io la correggo 'giocando sulla finestrella' e sullo scivolo.. a volte se ho la voglia di farne uno squillante inclino un po le due pareti perpendicolari alla tacca dello scivolo e raccordo le stesse con il rettangolino che si crea tra la parte interna della canna e la zeppa facendolo diventare quasi di forma trapezia (ma non troppo) sono poche le frazioni di millimetri su cui lavoro..
solo che da un po di tempo mi succede una cosa (per me ) abbastanza spiacevole, mi è capitato negli ultimi friscaletti di intonare tutte le note fino al do alto (quindi tutto aperto tranne il foro di dietro) in modo impeccabile e poi ritrovarmi a forare l'ultimo foro di dietro per il re e sentire nello stesso tempo tre note differenti, mi spiego meglio, a seconda dell'emissione di fiato mi escono do diesis, re, e mi bemolle. la differenza di emissione , credimi, è minima!!! a te è mai capitato qualcosa di simile?( la domanda è rivolta a tutti) secodo te il problema quale puo essere? sto uscendo pazzo!!!
ho provato a cambiare zeppa, spingere la zeppa piu indietro, allargare il rettangolino da dove esce l'aria,modificare la finestrella in vario modo....
attualmente mi riescono bene 3 friscaletti su 10, ormai mi è rimasta quasi come una paura a forare l'utimo buco e 'APPIZZARE' una canna per cui avevo aspettato tanto tempo!!!!
secondo te dove sbaglio? e una cosa che prima non mi succedeva mai!!!!!!
AIUTOOOO!!!!!

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up