www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Sabato 25 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Michele
[07-02-2008, a  13:37]
Re: Costruttori di flauti di canna.
wow!
potresti descrivere una procedura sicura per la realizzazione del canaletto? i miei sono a riuscita...
io faccio così:
Prima effettuo il taglio dell'imboccatura, così ho una migliore visuale al'interno della canna
Poi scavo la finestrella, di forma rettangolare, ma non la definisco, soprattutto la linguetta, visto che un'errore potrebbe rovinarla, meglio farla dopo.
Poi con una raspetta e il taglierino sagomo la parte superiore del canaletto, nella canna, cercando di farla dritta, di sezione decrescente, e diretta verso la finestrella; solitamente la faccio pure a salire, cioè man a mano che il cnaletto si avvicina alla finestrella la canna si fa più sottile, per dirigere l'aria verso l'alto.
poi prendo un "tappo" di fico, se è troppo spesso lo scartavetro finchè non ci entra bene, la parte del canaletto la appiattisco in modo che possa combaciare
A volte anche la parte del canaletto relativa alla zeppa la faccio in sezione variabile, per dirigere meglio l'aria, per questo utilizzo un taglierino.
poi inserisco la zeppa e la incollo, e appena la colla si asciuga sagomo la zeppa con un taglio diagonale per fare in modo che questa combaci con la canna che avevo tagliato all'inizio.
se il taglio non è preciso poco male, liscio tutto con la carta vetrata....
mamma mia a spiegare le cose sono una neglia!!! speriamo si capisca!

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up