www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Martedi 21 Novembre 2017

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Luigi
[01-02-2008, a  16:16]
Re: Costruttori di flauti di canna.
Grazie Giancarlo,

sempre encomiabile la tua pazienza...
per quanto riguarda la parte fisica del discorso è come dici tu e non volevo affermare il contrario....(vedi qualche mia affermazione precedente) tra parentesi la modellazione di cui parlavo prima è legata (come al solito in fisica) ad uno strumento "perfetto"... sezione cilindrica e bla bla bla....
Quello che ti dicevo è più un vezzo mio e sta al di fuori del lavoro di voi costruttori.... E' non è neanche deformazione professionale (nel senso che sono portato a ragionare in maniera fisica poche volte.... e soprattutto quando non lavoro no...) ma a volte giocare con la matematica e i numeri è una cosa carina e il flauto come una corda tesa danno certe soddisfazioni... In più modellare matematicamente migliora la praticità, quindi può essere utile a mio avviso....

Questi sono due link prettamente di fisica e nel secondo è presente anche una bibliografia che ti manda ad altri link:
www.phys.unsw.edu.au/music/flute/
ffden-2.phys.uaf.edu/212_fall2003.web.dir/Charlene_Mancuso/flute/co ver2.htm

Poi l'ultima cosa citandoti: "Meglio magari partire da uno strumento reale e "copiarlo" "; io ce l'ho uno (4+1) ma non suona bene, e faccio fatica anche ad imparare a suonare... dove posso trovarne uno tra Bologna e la zona del Pollino (che sono quelle a più mia portata)?

E come sempre grazie assaj e ciao a tutti

PS sono comunque sempre convinto che le cose empiriche sono meglio di quelle modellistiche...

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up