www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Venerdi 10 Aprile 2020

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Pino Pontuali
[18-09-2007, a  15:01]
Re: Costruttori di organetti
L'intervento di Andreina (encantado de conocerla), nel topic dell'otre della zampogna, mi ha fatto ricordare che l'organetto in Argentina, nella lingua ufficiale, si chiama "acordeon diatonico".
Lo strumento però ha un nome particolare solo in Buenos Aires: "verdulera".
Questo perché era usato come richiamo, per far accorrere gli acquirenti, dai nostri emigranti che trainavano un carretto pieno di verdure del proprio orto per le vie di quella città, con l'intenzione di venderle.
Dal momento che il venditore di ortaggi è chiamato "verdulero" la variante al femminile indicava proprio l'organetto.

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up