www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietŕ, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Messaggi | Domenica 20 Ottobre 2019

Nuovo oggetto
Icon:
Titolo:

Descrizione:

Usa gli Smileys Inserisci un'immagine

Nome:
Vengo da:
Email:

Inserisci la parola che leggi qui sopra prima di inviare:
Stai rispondendo al messaggio di: Pier Filippo Melchiorre
[05-11-2009, a  18:55]
Re: il basso acustico
caro Lorenzo,
se confronti le foto del "mio" bassetto
con quello del "tuo" noterai alcune differenze sostanziali,
almeno per quanto riguarda la ta.
Intanto noterai che la forma del tuo è praticamente la stessa
di un violoncello, anche per la posizione delle "f" più chiuse verso
il basso mentre il mio è sostanzialmente un contrabbasso più piccolo
di quelli cosiddetti di forma a "pera".
Dai tagli sulla tua TA (quello superior e quello inferiore) presumo
che il sistema di attacco del manico e della cordiera sono diverse:
forse la cordiera nel tuo è fissa cioè collegata alla zocchetta inferiore
(o tappo) e non mobile come nel mio, collegata con un laccio o fil di ferro
alla punta inlegno inferiore.
Tieni presente che il bassetto, costruito nel 1845 e da me praticamente
vivisezionato per poterlo ricostruire, è stato realizzato da un bravo liutaio
che costruiva gli strumenti, almeno per quanto riguarda i livelli di finitura e
la qualità del legno, in base alla disponibilità economica del suonatore.
Tieni altresì presente che il mio bassetto, come presumo anche il tuo, sia uno strumento da ronda
cioè usato in movimento e assicurato attraverso una cinta, infatti è privo di puntale.
Sarebbe interessante vedre tutte le parti del tuo bassetto...ti invito a postarle
su questo topic oppure a spedirmele via e mail....avremmo degli ottimi argomenti di discussione.
Comunque, visto come hai restaurato la vecchia viola da gamba sono sicuro che anche con
il bassetto farai un eccellente lavoro.
.....buon lavoro

Il forum del sito della chitarra battente ©ZIXForum 1.14 by: ZixCom 2006Up