www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 25 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[1426]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[13-09-2011]  
Ciao Antonio.
...Com'erano quando le hai tagliate? ...Ancora verdi?
...Io consiglio di prendere quelle già ingiallite (magari ritardando un pò la raccolta)
Temo dovrai aspettare ancora un pò.
...Per darti un'idea su come mi regolo personalmente: sto utilizzando quelle raccolte a dicembre... 2007.
Comunque dipende anche da come le hai conservate in questi mesi.

Risposta Condividi


[1427]   
Da: Rino 
(Roma)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-09-2011]  
Flauto curvo e flauto con finestrella tonda.






Risposta Condividi


[1428]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-09-2011]  
Bravo Rino!
Sono belli!
Ottimo allievo! :-)
... Mi sa che ora devo comprarne io uno da te!
...Ascolta... perchè non qualche foro in più?
Saluti!

Risposta Condividi


[1429]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm) )
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-09-2011]  
Bravo Rino
oltre ai flauti bellissimi, io vedo che hai fatto una foto stupenda!!!
Mica quelle che scatta Alfonso..........oppure il Pontuali.
Bravo ancora.
Un saluto a tutti
Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[1430]   
Da: antonio 
(Viterbo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[16-09-2011]  
scusa il ritardo Giancarlo...
Sì, erano un po' verdi e le ho conservate in una rimessa dove mio suocero tiene le granaglie...
Aspetterò...

Risposta Condividi


[1431]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[16-09-2011]  
E' vero, Bravo Rino sia con i flauti sia con la foto (Peppi', questa me la paghi con un congruo quantitativo di vino).

Risposta Condividi


[1432]   
Da: Rino 
(Roma)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-09-2011]  
Grazie Giancarlo,
grazie a tutti! Frequentare Buoni Maestri paga!!! Con qualche foro in più dici? Eccone uno particolare... ma chi lo accorda adesso?






Risposta Condividi


[1433]   
Da: Rino 
(Roma)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-09-2011]  
Grazie,grazie!!!
Guardate costui: http://www.dailymotion.com/video/x1gt0m_flauto_fun

Risposta Condividi


[1434]   
Da: Rino 
(Roma (Calabria))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-09-2011]  
non usate il microonde... deforma la canna!!! Meglio aspettare o cercare le canne già secche che se ne trovano tante.

Risposta Condividi


[1435]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-09-2011]  
Ciao Rino!
Colgo l'occasione per ribadire che la favola-panacea del micro onde è una una cavolata superba e superflua.
"Venti anni in venti minuti", lanciava a mò di slogan uno dei primi fautori di tal metodo, che serve a ben poco, anzi!
Come ho sempre detto il vino buono è quello invecchiato naturalmente, non quello messo a mollo nella segatura di rovere!
Di cavolate dette sulle canne e sui flauti di canna se ne son dette (e se ne dicono) a centinaia: roba da crepare dal ridere!
La cosa grave è che spesso a dirle (e a farle) sono persone considerate da molti "competenti".
Si creano loghi (a che prò se non quello commerciale? Una volta i loghi, intesi come garanzia, erano le firme degli artigiani), si etichettano e si tende a qualificare gli strumenti con aggettivi pomposi ed altisonanti, si rivendicano i natali di questo o quello strumento (mai sentito parlare di poligenia?) e poi tutta una serie di cose comiche...
Chiaramente il discorso vale per tutti gli strumenti popolari, compreso quelli giapponesi, copiati e riprodotti in italia (di solito avveniva il contrario!)
Ormai siamo siamo al paradosso: tutti credono di poter aggiungere qualcosina a quanto risaputo, cosicchè ora sento di persone che fanno "flauti tradizionali in pvc", chi accorda in Do 440Hz, chi li accorda "a gennaio, con la luna calante, di mercoledì a non più di 15 C°, in riva al mare e con un leggero vento contrario e solo dopo aver bevuto un paio di bicchieri, perchè poi così li suonerò!"
Poi ci sono i furbi, quelli che scrivono dopo aver letto qui e ...fanno finta di non conoscere il forum.
Ragazzi un pò di onestà anche nelle piccole cose..sù!


Risposta Condividi


[1436]   
Da: Rino 
(Roma (Calabria))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2011]  
Ciao Giancarlo, condivido in pieno. Io la mia passione la coltivo studiando e guardando quello che fanno gli esperti veri e voglio qui affermare che arrivare a 7+2 non è cosa per tutti. Io dopo mesi sono ancora fermo a 4/5 buchi con risultato soddisfacente.Chissà quando farò il sesto buco?
Vorrei sottoporti all'analisi del flauto delle foto che allego. E' di canna lunga 40 cm ed ha un diametro interno di 2,7 cm. Non ha becco ma una fascetta che indirizza il soffio sul labium, il suono basso accordato in sol.
Da dove pensi viene?
















Risposta Condividi


[1437]   
Da: chiazza 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2011]  
Salve!
E' un flauto indonesiano (balinese), chiamato suling.
Diverse solo le tipologie (dimensioni, decorazioni, ecc.)
Quasi sempre è suonato con respirazione circolare e con una tecnica particolare, che prevede un movimento delle dita sui fori al fine di ottenere un suono tremolante molto caratteristico.
A differenza dei nostri flauti, si suonano posizionando la mano destra sopra e la sinistra sotto.
( ricordiamocelo quando suoniamo: anche questo significa avere rispetto delle tradizioni e tecniche originarie!)
L'anello “convogliatore” è tipico dei flauti balinensi/indonesiani, come quello “famoso” del post “Flauti non di canna”, di cui si cercava la provenienza.
Nella foto in questione (quella postato da Alfonso, tale anello manca: particolare che ha portato fuori pista molti! )


Risposta Condividi


[1438]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2011]  
Scusate, mi sono firmato "chiazza" per errore.
Giancarlo.

Risposta Condividi


[1439]   
Da: Rino 
(Roma (Calabria))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2011]  
Ciao Giancarlo,
sempre ESAURIENTE.. Grazie molte!

Risposta Condividi


[1440]   
Da: Rino 
(Roma)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[29-09-2011]  
Il pifferaio di Neandertal
Secondo un nuovo studio, il “flauto” dei Neandertal trovato nella Grotta di Divje babe I, in Slovenia, potrebbe essere un vero strumento a fiato in grado produrre melodie. Se così fosse, sarebbe il più antico strumento musicale del mondo.


http://www.nationalgeographic.it/scienza/2011/09/22/foto/ l_uomo_di_neandertal_suonava_il_flauto_-525056/2/






Risposta Condividi