www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Lunedi 23 Settembre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[1366]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[18-01-2011]  

Si dice che la dieta equilibrata
è quella in cui si mangia un pò di tutto.
Si può mangiare un pezzo di frittata,
insieme a qualche fetta di prosciutto.
C'è chi si nutre solo d'insalata,
purchè venga condita con lo strutto.
Chi dalla pasta asciutta viene attratto
fa dieta ma soltanto in senso astratto.

PdR

Risposta Condividi


[1367]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[18-01-2011]  

Se la zampogna merita un ritratto,
Maranola è una tappa del percorso.
dimostra, infatti, d'esser luogo adatto
e un'importante parte del discorso.
Un ampio resoconto andrebbe fatto
sul fine settimana appena scorso,
del festival e di quello strumento
sul quale venga posto il giusto accento.

PdR









Risposta Condividi


[1368]   
Da: Damiano 
(Martina Franca TA)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-01-2011]  
Volesse girà come la ruota del telaio,
piede da avanti passa indietro,
chi inciampa durante una riggitana passa un guaio
perchè per menarsi avanti cade indietro,
che accompagni la zampogna la pastorale
o la pizzica pizzica l'organetto,
dopo una settimana di lavoro
mi ci vuole proprio un momento di ristoro.


Risposta Condividi


[1369]   
Da: Damiano 
(Martina Franca TA)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-01-2011]  
Giusto per non uscir fuori dal seminato
anch'io vorrei parlarvi di zampogne.
Se hai deciso e a uno zampognaro ti sei accoppiato
sta' sicuro che da agosto in poi sono rogne.
Liti all'ultimo sangue per i contratti,
ti accapigli come i cani con i gatti,
se poi lo zampognaro è "cannaruto"
prima del concerto mezzo panettone è dovuto.

Parlo per esperienza personale: se non ci siamo noi
pare che quell'anno Gesù Bambino non nasce,
parrocchie, comitati, presepi e chiunque vuoi
ti vogliono in mantello e ciocie e fasce,
sbatti dalla mattina alla sera al volante
intabarrato in 'sta cappa svolazzante,
nel tragitto all'autoradio poi, non ci sono pretese,
si ascolta solo Elio e Le Storie Tese.

Lo zampognaro, si sa, è una strano animale:
a vederlo pare uscito da un presepe,
sembra tutto serafico, dedito alla pastorale,
poi fuori lo senti che si ascolta Daniele Sepe,
fa il dj e indossa braccialetti indiani,
roba da far inorridire Giorgio Armani.
Comunque, come viene viene,
caro amico mio, ti voglio bene!




Risposta Condividi


[1370]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[28-01-2011]  

Se se ne parla come si conviene
dell'appuntamento Maranolese,
senza evocare canti da sirene
che critica ne fanno ma cortese,
bisogna dir che quell'evento tiene,
come può dimostrare lo scozzese
che con la cornamusa vien ritratto
e, soprattutto, suona soddisfatto.

PdR




Maranola 2011 "Scozzese" e cornamusa



Risposta Condividi


[1371]   
Da: Alessio 
(Subiaco - Roma)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[30-01-2011]  
Io riconosco presto in questo scatto
che con la cornamusa sta alle prese
preso nel gesto di suonare in atto
un suonator che vien dal mio paese
che ha meritato il soprannome adatto
per suonar lo strumento scozzese
visto che adesso l'ho riconosciuto
gli faccio i complimenti e lo saluto

Risposta Condividi


[1372]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[31-01-2011]  

Tra un colpo di tosse e uno starnuto,
visto che sono i giorni della merla,
anch'io quel suonatore lo saluto,
sperando non mi molli qualche sberla.
Se necessario pagherò un tributo,
la sua amicizia infine mantenerla.
Se lo scozzese non è il nome esatto,
il suo profilo sembra quello adatto.

PdR

Risposta Condividi


[1373]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[31-01-2011]  

Avendo appena ricordato il fatto,
che siamo nei tre giorni della merla,
periodo nel quale, quatto quatto,
il maschio, che voleva possederla,
fra l'edera s'infila di soppiatto
ed in tal modo riesce a possederla.
Da qualche parte del nostro paese,
per le "merlotte" non si bada a spese.

PdR

Risposta Condividi


[1374]   
Da: Alessio 
(Subiaco - Roma)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[31-01-2011]  
al trmonto dei sensi che pretese
è vero che chi ha il pane non ha i denti
avere fame aver le voglie accese
ma non riuscire a soddisfar gli intenti
si puo' anche averne più di trenta al mese
potendo sostenere spese ingenti
che vanno con premura al capezzale
e lottan col decorso naturale

Risposta Condividi


[1375]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[02-02-2011]  

Le cose alla "Sinistra" vanno male,
non bastano più scioperi e digiuni.
Perfino nel campo sindacale
arrivano siluri inopportuni.
Ieri gli piazza un colpo micidiale
anche la "premiere femme" Carla Bruni.
"Con la sinistra tronco ogni rapporto".
Che tu lo fossi non me n'ero accorto!

PdR

Risposta Condividi


[1376]   
Da: Alessio 
(Subiaco - Roma)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[02-02-2011]  
sembra a sinistra abbiano il fiato corto
ma a berlusconi han rifutato il patto
pare il vecchio ideale ormai sia morto
e con la gente non ci sia contatto
è troppo facile far loro un torto
nessun progetto stan mettendo in atto
quel che la bruni ha fatto presente
lascia la situazione indifferente

Risposta Condividi


[1377]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[07-02-2011]  

Cosa succederà nel nostro ambiente,
con questa legge sul federalismo.
Chissà se i suonatori di battente,
ora che va di moda il trasformismo,
dovranno nominare un proprio agente?
Per colpa del crudele meccanismo,
zampogna, ciaramella ed organetto,
col tamburello rischia "l'interdetto"?

PdR




Popolo 'e Tammurriata Salerno 6/2/2011



Risposta Condividi


[1378]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[07-02-2011]  
Caro Peppe, nun so si 'n t'ho mai detto
che nun me piace d'esse' tutelato,
e nun me piace d'essere costretto
a ringraziare chi m'ha tartassato.
Co' 'sto governo io me sento stretto
e da questo vojo esse' liberato.
No a la stretta del ferderalismo,
parente stretto del capitalismo.

Risposta Condividi


[1379]   
Da: Alessio 
(Subiaco - Roma)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[07-02-2011]  
mi pare subdolo paternalismo
un tale tentativo di tutela
che è bene sventare con tempismo
visto che all'occhio attento il trucco svela
di certo non è un moto d'altruismo
con cui il poter costituito anela
a assicurarci un migliore domani
dall'arte popolare giù le mani

Risposta Condividi


[1380]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[15-02-2011]  

La patria dei terroni e dei padani
presto festeggerà l'Italia unita.
Nazione nata in tempi ormai lontani,
la quale in fretta e furia prese vita.
Si disse: ora facciamo gli italiani,
così l'Italia è bella e costruita.
A centocinquant'anni da quei fatti,
presenta i connotati contraffatti.

PdR




Risposta Condividi