www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Venerdi 15 Novembre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[1336]   
Da: Giampiero de ru saccu 
(Roma - Cittareale)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[07-11-2010]  
Questo vostro infantil battibeccare
è il più semplice esempio, è la prova
che non siete (siamo) pronti a governare
se non risolvete i problemi entro l'alcova.
"Cui prodest" mi verrebbe da pensare
che poi sarebbe dire: "A chi giova?"
agli altri..... e per cambià i destini
a Voi ve resta de apliar con-Fini.......

Risposta Condividi


[1337]   
Da: Alessio 
(Subiaco (Roma))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[07-11-2010]  
A sperare siamo inclini
Pur se spesso diffidiamo
Dei politici che abbiamo
Anche se ci son vicini
Hanno convinzioni affini
A quella da sempre nostra
Poi a montare sulla giostra
Dell’impegno e del confronto
Nessuno risulta pronto
Debolezza mette in mostra


Risposta Condividi


[1338]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-11-2010]  

La penna biro mia più non inchiostra,
rifiuta la scrittura di parole.
Probabilmente anche quella vostra,
fa resistenza e scrivere non vuole,
di celle di galera o di cagliostra
e neppure dell'uso di tagliole,
contro centro-sinistra e centro-destra
fazioni contrapposte dell'orchestra.

Intente a saccheggiare la canestra
con la disinvoltura e la destrezza,
di chi consuma un piatto di minestra,
con loro non c'è scampo nè salvezza.
Malasinistra come maladestra,
purtroppo è questa l'unica certezza.
E' questa anche l'amara conclusione
di chi a sinistra sta per convinzione.

PdR

Risposta Condividi


[1339]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-11-2010]  
Ma questo non fa bene a la nazione,
che invece vuole buoni governanti,
e non questo grande polverone,
che fanno nel palazzo tutti quanti.
Ci vuole gente ch'abbia nuovo sprone,
che guardi nel futuro molto avanti,
che sia capace e soprattutto onesta
e non sia sciagurata come questa.

Risposta Condividi


[1340]   
Da: Alessio 
(Subiaco (Roma))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-11-2010]  
Non devono fa’ a chi alza’ più la cresta
Solo pe’ ave’ poltrona e privilegio
Chè la vera politica ‘n è questa
Questo è parassitismo e magna’ a sfregio
Non pensino ancora de fa’ ‘sta festa
Dietro alle spalle nostre avendo in spregio
Chi sempre se trova a paga’ le spese
E spera nel futuro del paese


Risposta Condividi


[1341]   
Da: Tiziano 
(mare nostrum)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2010]  
mo oggi se n'esce er sor Tremonti
che pare nun je tornino li conti,
je mancheno li sordi p'er paese
e chiede sacrifici a fine mese
me pare che avete rotto li cojioni
cacciateveli voi un po' de mijioni
vendeteve le case o li velieri
e dimostrate ar paese de esse seri
o annate a lavora' puro la notte
e fate a meno de anna' co le mignotte


Risposta Condividi


[1342]   
Da: Pragma 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2010]  
Ormai n’avemo viste crude e cotte
ma nun me pare che quest’è servito
e ‘r cavaliere pija voti a frotte
e chi non l’ha votato è ormai ammonito:
non basta non votà e bonanotte
pe’ ognuno che non vota lui ha gioito!
Chi n’ vota, come fece er giapponese,
se sbudellò e le zampe ce stese

Mio caro Alessio io nun c’ho pretese
d’esse chiaro scrivendo quattro versi
però me pare che nel, bel paese,
troppi so’ come te che tergiversi,
pure stando co’ chi paga le spese,
e non fa gnente contro i tempi avversi.
Pure a Pino che pare che contesta,
je vojo dì ‘na cosa, solo questa:

Il mio organetto avanti al tuo s’arresta
davanti al tuo c’è solo da ‘mparà
però se vai cercando gente onesta
senza dire ‘ndov’è che vai a cercà
me se ‘nfila un pensiero ne la testa
che me resta difficile a levà:
Mentre cercamo chi c’ha “nuovo sprone”
chi ce leva dar “ciccio” Berluscone?


Risposta Condividi


[1343]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2010]  
Pe' questo che me sta a veni' er magone;
in do' che me riggiro, in do' che guardo,
nun trovo ancor la giusta soluzione,
e sempre sta lontano quel traguardo.
Mo pe' fa' rifiorire 'sta Nazione,
dovressimo rifa' un sol stendardo;
'che dentro a quer palazzo, e qui nu' sbajo,
ce stanno troppi galli in quer pollaio.

Risposta Condividi


[1344]   
Da: Alessio 
(Subiaco (Roma))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2010]  
Se votare piddì è la questione
Vabbe’ ce se potrebbe ave’ n’intesa
Ma la sede appropriata è la sezione
Dove può articolarsi ‘sta contesa
Perché in questa "poetica tenzone"
Diventa troppo ardua come impresa
Per scriver versi rimati e coerenti
È certo il rischio di fraintendimenti



Risposta Condividi


[1345]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2010]  
E mo ci'hai messo tutti sull'attenti;
Alessio caro t'ho da da' raggione:
'ché co' questi poetici argomenti
de certo nun cambiamo la nazione,
ma damo sfogo solo a li lamenti,
e sempre se grattamo er chiccherone.
Perciò l'idea tua è proprio bona:
ognuno "frequentasse la sua zona".

Risposta Condividi


[1346]   
Da: Pragma 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2010]  
Nun è pe’’nziste, ma cor gioco a zona
nun se vince nemmanco cor pallone,
e state certi la razza padrona
ce sguazza quanno che l’opposizione
fa come fa la pizza sbrisolona
che se sbriciola quanno fai er boccone.
Dite che coi poetici argomenti
Se po’ da sfogo solo a li lamenti?

I Bernescanti, dissero altrimenti:
“L’ottava lottava e lotta ancora !”
e sempre, con l’arguzia son presenti
dove si tratta di lottare ancora
con i governi, specie se fetenti.
Pe’ conto mio, se casa va in malora
e brucia per il foco dei potenti
pijo l’acqua ner secchio sotto mano
er più grosso che c’è e nun è lontano!


Risposta Condividi


[1347]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2010]  
L'idea ch'era racchiusa nel mio brano,
e che ad Alessio dava la risposta,
era ch'ognuno fosse parrocchiano
d'un disegno più grande fatto apposta
che s'opponesse a quel gran marrano,
e quindi diventasse gente tosta
che cacci via di corsa la canaglia
insieme a tutta quanta la marmaglia.

Risposta Condividi


[1348]   
Da: Alessio 
(Subiaco (Roma))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[12-11-2010]  
Che ci posso fa' io se mo se squaglia
'sto catafalco che fin troppo ha retto?
Or chi è più svelto e furbo se ritaglia
'n po' de spazio e pretende un pezzetto
de 'sto potere e fan 'na minutaglia
che 'n ci comandi manco al gabinetto
Ognuno cura il suo e altri non sente
Però s'affanna pe' incanta' la gente


Risposta Condividi


[1349]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm) )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[14-11-2010]  

Ci vuole un apparato digerente
che deve esser ben collaudato,
perchè, con questa classe dirigente,
ben presto salta Camera e Senato.
Colui che dei ministri è presidente,
rivendica il potere illimitato.
Sui comunisti ha già messo la taglia
e contro i magistrati ora si scaglia.

Risposta Condividi


[1350]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm) )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[14-11-2010]  

Il brutto tempo presso Battipaglia,
come pure nel resto del paese,
violenta scatenò la sua battaglia
e seminò terrore a più riprese.
Per far tutto quel danno una mitraglia
impiega, pressappoco, più d'un mese.
Dove la frana dove l'alluvione,
ha danneggiato più d'na regione.

Seppure con affanno e col fiatone,
sembra che sia tornato il ciel sereno.
Infatti, come vuole tradizione,
si è rivisto il sole niente meno.
La breve estate, piccola illusione
durò, per san Martino, un sol baleno,
portando del sollievo a molta gente
che, con il sole è meno sofferente.

La pioggia ingrossa il fiume ed il torrente,
allaga la campagna e l'abitato,
abbatte i manufati del presente
e le testimonianze del passato,
Con quello ch'è successo di recente
sempre più spesso piove sul bagnato.
Piove governo ladro grida in coro
chi perde e chi non trova alcun lavoro!

PdR

Risposta Condividi