www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 25 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[1306]   
Da: Bruno Malatesta 
(Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[04-11-2010]  
...e due foto:















Sperando che suonera bene....

Risposta Condividi


[1307]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[05-11-2010]  
Per Alessandro:
Tu dici: "Sto cercando di costruire un doppio clarino di canna....... Per il momento mi accontenterei di avere un bordone fisso usando una canna lunga circa 35-40 cm ma, non so perché, provandolo senza fare fori la nota che produce è troppo alta rispetto a quella che mi aspetterei per una canna così lunga.
Anche variando la pressione il risultato non cambia".

Secondo me fai un pò di confusione tra "flauto" di canna ed i cosiddetti "clarini" di canna!
Tra i primi ed i secondi c'è un elemento di differenza che influenza tutte le dinamiche esecutive e costruttive.

Nei clarini è l'ancia che influisce in maniera determinante su tutto.

A parità di fusto (o fuso o corpo) del clarino, cambia ancia e vedrai che ti cambia immediatamente la nota emessa.

...Il fusto è la carrozzeria, l'ancia è il motore.
Se vuoi cambiare velocità ... cambia ancia! ;-)

Saluti,
Giancarlo





Risposta Condividi


[1308]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[05-11-2010]  
Per Bruno:
Complementi per il friscaletto che stai costruendo con una canna recuperata.
Ecco le canne con cui potrai esercitarti:







Risposta Condividi


[1309]   
Da: Bruno Malatesta 
(Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[06-11-2010]  
Grazie Gianca....non so cosa dire...sei mio Prof! Sperando vedere questo Prof! Ero à Roma e a napoli nel 2008. Quest'anno, la sicilia a Trapani a febbraio con miei alunni. Grazie!!!

Risposta Condividi


[1310]   
Da: Bruno Malatesta 
(Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[06-11-2010]  
Per Gianca e Alessandro,

Leggendo, pensavo ai clarini per cui parlate.
Da noi, esiste ancora una regione conosciuta per l'utilizazione dei clarini. Questo strumento si chiama (in francese) "La Bombarde".

"La Bombarde è uno strumento con un corpo cilindrico con 7 fori aperti e una chiave. Questo strumento ha occupato un posto importante tra gli strumenti a vento tra il rinascimento e il 17 secolo.
Oggi, è ancora utilizzato in Bretagna (regione francese) con la "Cornemuse" (assomiglia alla zampogna).
La sonorità della "Bombarde" è particolarmente acute e forte".

Nella mia città in Francia, abbiamo un gruppo Folclorico di Bretagne. Suonano la bombarde e la cornemuse.

Ecco un brano con Bombarde e cornemuse (o biniou, pero se dice "Biniu") cliccando qui:
http://www.youtube.com/watch?v=cou5yd-p5RQ&feature=related

E lo stesso strumento Gianca?

Risposta Condividi


[1311]   
Da: nicola 
(lecce)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[06-11-2010]  
ciao io sono Nicola tramite il vostro forum ( soprattutto alle indicazioni di Michele) mi sono cimentato a costruire un friscaletto in Do ..........credo!!! Sto provando a realizzare un 7+2 e.vorrei chiedere alcuni consigli come per esempio se il foro portavoce
deve emettere una nota come l'altro foro vicino alla culazza e qual'è la funzione del portavoce .Spero di ricevere chiarimenti in tal proposito e sicuro della vostra disponibilità vi ringrazio anticipatamente.

Risposta Condividi


[1312]   
Da: Bruno Malatesta 
(Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[07-11-2010]  
Buonasera Nicola,

Sono francese di origine italiana (sicilia) e non capisco bene la parole "Portavoce". E il foro il piu vicino della finestrella?


Dopo avere fatto il primo foro vicino la culazza, il suono deve essere Sib. E il primo foro da fare.
Dopo avere fatto il foro vicino la finestrella, il suono deve essere Do.

Sperando che non mi sbaglio.






Risposta Condividi


[1313]   
Da: nicola 
(lecce)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[07-11-2010]  
ciao Bruno, ti ringrazio di aver risposto ai miei quesiti nel frattempo ho scaricato da internet il metodo Raimar e mi sono reso conto che dicevate la stessa cosa per quanto riguarda l'intonazione dei vari fori. Il portavoce nei flauti in genere non è il foro vicino alla finestrella ma è il foro vicino alla zeppa nella pancia dello strumento ( dove c'è ).Comunque lei è un maestro per le dritte che mi ha dato io invece sono un dilettante innamorato da un artigiano calabrese conosciuto l'estate scorsa dal quale ho comprato una ciaramella ed una zampogna (che non so suonare) e per quanto riguarda la musica per me è come il cinese
Le mando la foto del mio primo friscaletto che ho realizzato con le indicazioni di voi tutti nel forum,credo che la distanza del primo foro vicino alla finestrella è di 3cm invece dei fatidici 4 e per questo le note degli ultimi fori sono molto forzate.Spero di migliorare le farò sapere,ancora grazie

Risposta Condividi


[1314]   
Da: nicola 
(lecce)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[07-11-2010]  
ciao bruno sono nicola non riuscito ad inserire la foto ,sapresti darmi delle spiegazioni su come fare?
Ho provato con inserisci immagine ma mi da errore!!!!! grazie

Risposta Condividi


[1315]   
Da: Bruno Malatesta 
(Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[07-11-2010]  
Salve nicola,

L'estenzione deve essere .Jpg. Penso che tua foto è .bmp.
Prova con l'estensione .jpg

Bruno

Risposta Condividi


[1316]   
Da: Bruno Malatesta 
(Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[07-11-2010]  
Nicola,

Non avevo visto tuo messaggio piu avanti. Perdonami.
Che sorpresa!!! Anchio utilizzo il metodo di Raimondo Catania "Raimar"! C'è la tavola cromatica per le note. Utilizzo meno questa tavola perchè ora mi richiamo meglio le note.
Suono cosi, con l'orecchia e non sono un grande suonatore. Pero, toccare la canna, lavolarla....cosi puo sentire, avvicinare la Sicilia mia con la musica.

Risposta Condividi


[1317]   
Da: Bruno Malatesta 
(Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[07-11-2010]  
Nicola, per un friscalettu in Do; la misure tra la parte alta della finstrella e il centro del primo foro è di 4 cm. (per tua foto, forse che è troppo grande. Devi redurla.)








Risposta Condividi


[1318]   
Da: Alessandro 
(Lanciano (Ch))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[08-11-2010]  
Grazie Giancarlo, in effetti poi guardando foto di stumenti simili (launeddas e similari dell'area nordafricana) ho notato le piccole applicazioni di cera sulla linguetta dell'ancia, ho provato e...per incanto la nota si abbassa!
Appreso questo importantissimo trucco, procedo spedito verso altri clamorosi insuccessi!http://www.alfonsotoscano.it/forum/images/smiley4.gif
Una notazione per l'amico che chiede cosa sia il portavoce: da ex clarinettista dilettante ti dico che si tratta della chiave posteriore di strumenti come sax, clarinetto, ecc. e, azionata col pollice, serve ad innalzare di 1 ottava le note emesse.

Risposta Condividi


[1319]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[08-11-2010]  
Prego Alessandro!
Una precisare una cosa: "intonare" con la cera un'ancia semplice è un'espediente ammissibile solo eccezionalmente e soltanto per recuperare brevi intervalli tra la nota naturalmente emessa e quella ottenuta "correggendo" l'ancia.
E' preferibile costruire un'ancia che faccia la nota che vogliamo, senza aggiunta di cera.
Come? Variando lunghezza e/o larghezza e/o spessore della lamella vibrante!
...Dice un anziano costruttore che l'ancia (zammara) deve "scire 'ntonata"!
Se è buona quando la fai comunque c'è la forte probabilità di dover intervenire con o sulla cera, ogni tanto, a compensare variazioni di tono dovuti principalmente ad umidità e temperatura, se invece nasce già con "un chilo" di cera sopra come finirà?.
Poi, caro Alessandro, da clarinettista dilettante, sai bene che l'ancia deve essere "quella giusta", per ogni tipo di strumento.
Saluti...

Risposta Condividi


[1320]   
Da: Alessandro 
(Lanciano (ch))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-11-2010]  
Verissimo Giancarlo, ma mi risulta anche che allungando il fusto il suono è più grave (e viceversa), secondo un principio elementare della fisica del suono. Se provi a suonare l'ancia di un clarinetto senza il suo fusto, il suono è insopportabilmente acuto, montandola e chiudendo tutte le chiavi ottieni una nota molto più bassa. Era questo che non mi spiegavo nel mio esperimento sulle canne.
E' altrettanto vero che l'ancia di un sax soprano non è uguale a quella di un baritono ma credo che la gravità del suono sia data dalla combinazione dei due fattori. Mi sabaglio?

Risposta Condividi