www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 23 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[1276]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-06-2010]  
sarebbe un concerto unico al mondo, e giancarlo il primo maestro.
scherzi a parte la cosa solo giancarlo puo' realizzare magari chiedi aiuto al nostro caro amico bruno, ultimamente latitante........ buona musica a tutti

Risposta Condividi


[1277]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-06-2010]  
Mi è stato suggerito di proporre i "friscaletti al pomodoro" a Scapoli, al posto della "Frittata dello zampognaro", che non ha riscosso un grande successo (almeno con il "suggeritore")...
"Meglio due primi!" testuali parole!

...Bruno è un grande!
Tornerà tra un pò e sarà una cosa positiva per il forum!
...Speriamo che il video friscaletto (e le foto) siano l'argomento per scrivere di nuovo!
Un saluto!

Risposta Condividi


[1278]   
Da: stefano 
(trento)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-06-2010]  
...comunque mi state amazzando con tutte ste idee appetitose.... se organizzate un festival musicale culinario fatemi sapere
ciao!

Risposta Condividi


[1279]   
Da: giovanni saviello 
(torre annunziata)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[28-06-2010]  
sono giovanni saviello e costruisco flauti di canna, doppi e anche tripli faluti di canna e anche flauti armocnici: ho creato su facebook il gruppo gli amici del dopio flauto

Risposta Condividi


[1280]   
Da: Pippo 
(Sicilia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[28-06-2010]  
Bel gruppo, complimenti, mi sono iscritto.

Ciao Pippo

Risposta Condividi


[1281]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[29-06-2010]  
Ciao Giovanni.
Grazie della segnalazione e complimenti per l'idea.
Mi dispiace molto, ma non posso iscrivermi perchè non frequento Facebook.
Giancarlo.

Risposta Condividi


[1282]   
Da: Giancarlo  
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[05-07-2010]  
Tempo fa si parlava di Sardegna.
La comune passione per gli strumenti a fiato costruiti con le canne, mi ha fatto conoscere il maestro Tarcisio Pisanu, costruttore e suonatore sopraffino di Launeddas.
Abbiamo parlato a lungo, nei mesi, di strumenti, di canne, di tecniche.
Mi ha costruito delle launeddas eccezionali, superbe che conservo con cura e che spero di suonare un giorno.
Ne avevo altre, ma si tratta di un'altro pianeta.

Per ricambiare ho mandato un mio flauto in Sol che gli è molto piaciuto.
Ecco il commento, che con il suo permesso, riporto.

"ora che ti scrivo ho in mano il tuo flauto, lo rigiro tra le mani, lo accarezzo, ho anche annusato la canna, ne osservo il colore, le venature, la stagionatura, la finestra e la zeppa.
Insomma ho fatto la radiografia.
Non ho parole perchè le ho esaurite tutte.........................e mi riservo il piacere di suonarlo fino a domani......
Raramente ho visto una lavorazione così superba e raffinata ma anche semplice.
Credimi sono veramente sincero e qui mi fermo altrimenti devo fare un sermone........."

...Non è pubblicità, aggiungo io, ma solo una condivisione di una gioia.
Saluti, Giancarlo.


Risposta Condividi


[1283]   
Da: Pippo 
(Sicilia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[28-08-2010]  
Guardate che fenomeno questo ragazzo catanese col friscaletto

http://www.youtube.com/watch?v=992jDVVTC3s&feature=rel ated

Ciao Pippo

Risposta Condividi


[1284]   
Da: Alessandro 
(Lanciano (Chieti))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-09-2010]  
Ciao a tutti, sono Alessandro e mi piace costruire tamburi a cornice "per uso personale". Stimolato dall'amico Mimmo ho cominciato a frequentare questo interessantissimo forum e sono rimasto folgorato dai flauti di canna e dalle zampogne. Non potendo cominciare dalle zampogne...ho cominciato a fare qualche prova con i flauti o meglio con i clarini. Ovviamente la mia nuova passione è punteggiata da insuccessi clamorosi!
Inserisco l'immagine di alcuni "prototipi" e pongo agli esperti alcune domande:





Ho provato a fare le ance e i fori guardando alcuni post sui forum. Premesso che mi sembra di aver capito che non esiste un metodo matematico per il calcolo (Flutomat considera i flauti senza ancia) come si fa a stabilire la posizione dei fori al variare della lunghezza della canna?
Facendo delle prove su una ciaramella molisana e sostituendo l'ancia doppia con una singola, ho capito poi che anche questa interviene nella determinazione della tonalità




quindi i clarini di canna non potranno avere mai una tonalità fissa se si fosse costretti a sostituire l'ancia...o no?
Ringrazio chi si muoverà a compassione rispondendomi e saluto tutti, in particolare l'amico/maestro Giancarlo.

Risposta Condividi


[1285]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2010]  
Carissimo Alessandro,
è un onore averti ospite nel "mio" forum e, scusandomi per il ritardo, cercherò di rispondere almeno a qualcuna delle tue domande.

Comincio dalla fine: Alla domanda: "quindi i clarini di canna non potranno avere mai una tonalità fissa se si fosse costretti a sostituire l'ancia?", devo rispondere che invece è possibile cambiare l'ancia e conservare la tonalità di partenza.
Questo è vero solo se la nuova ancia ha le stesse caratteristiche della vecchia.
Cosa che in pratica succede poche volte, specie con le ance semplici, perchè è difficile che due ance siano identiche.
Quindi che si fa? Si accorda la nuova ancia (realizzata il più possibile "similmente" alla vecchia) con capello/canapa/filo e/o cera ed il tutto funziona come prima.

Con le ance doppie il problema si avverte di meno, perchè la loro produzione è più standardizzata, ma c'è sempre e ben lo sanno i suonatori di zampogne e ciaramella, che ad ogni cambio di ancia, devono riaccordare (l'ancia e/o lo strumento).

Ti consiglio di non perdere molto tempo a provare ance semplici con le ciaramelle molisane, che sono progettate e realizzate per usare ance doppie.
L'ancia doppia è più adatta a camerature cilindriche e non coniche.
Non esistono formule esatte per calcolare la distanza tra i fori in un clarinetto di canna.
Sono talmente tante le variabili (ancia, regolarità e spessore canna, cameratura, lunghezza, diametro dei fori, ecc.) che è praticamente impossibile ottenere una formula "universale".
Altra cosa: la distanza tra i fori dipende anche dalla scala che vuoi realizzare, quindi cambia ogni volta che cambia la tonalità dello strumento.
In sintesi: solo la TUA personale esperienza, ti permetterà, annotando tutti i parametri utilizzati per ogni esperimento, a ricercare i rapporti matematici che ci sono tra QUELL' ancia (o una identica) e la posizione dei fori per QUELLA canna (o una identica).
Ogni nuovo esemplare sarà la correzione del precedente e si avvicinerà alla perfezione.
Sempre a disposizione.

Un salutone a te, a Mimmo ed a tutti gli amici di Terre del Sud.



Risposta Condividi


[1286]   
Da: Alessandro 
(Lanciano - Chieti)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2010]  
Ti ringrazio Giancarlo, preciso e cortese come sempre.
In effetti mi sto muovendo come tu consigli: la foto illustra gli sforacchiamenti ai quali sottopongo le povere canne...!
Un'ultima domanda (per ora): la tonalità dello strumento è data dalla nota generata a fori chiusi...mi sbaglio?

Risposta Condividi


[1287]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2010]  
Sì... molti si regolano così.
Personalmente preferisco dare la tonalità ai miei clarinetti, "liberando" il primo foro.
Faccio un esempio così ci si capisce meglio: tonalità Sol: a fori tutti chiusi Fa#, aperto il primo foro Sol.
...Tipo ciaramella molisana ...per restare ad un esempio tangibile.

Ora ti chiedo io una cosa: come e con che cosa incolli la pelle, nei tuoi tamburelli?

:-)
Saluti!

Risposta Condividi


[1288]   
Da: mimmo 
(Lanciano)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2010]  
Alessà...posso ordinarti un flauto in LA??

Ciao Giancarlo, è sempre un grande piacere leggerti!
Un grande saluto.

Risposta Condividi


[1289]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2010]  
Alessandro è un grande... quindi sicuramente ti farà un flauto... più in LA !

...Ciao Mimmooooo!!!!!...

Un grande piacere è ...avere per amici dei musicisti bravi ed attenti nella ricerca come voi!

:-)

...e vi devo sempre un bufù!

Risposta Condividi


[1290]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-09-2010]  
Per Alessandro:

Ho detto nel post n.1286:
"L'ancia doppia è più adatta a camerature cilindriche e non coniche."

leggi: "L'ancia SEMPLICE è più adatta a camerature cilindriche e non coniche", vedi surdulina, zampogna a paro, scupina, launeddas ecc..

Risposta Condividi