www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Lunedi 22 Ottobre 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Michele 
(Sicilì)
  Ingegnamoci
[16-10-2008]  
Molti di voi non sono solo semplici utenti appassionati, ma anche costruttori (più o meno alle prime armi). Sicuramente quindi oltre a costruire friscaletti, chitarre battenti e tamburelli chissà cosa avete nel cassetto!
L'artigianato per professione o per hobby è la base attraverso la quale l'uomo è riuscito a rendere reali i suoni che immaginava... e non solo i suoni!
Per cui... tiriamo fuori ciò che abbiamo realizzato, nella speranza di, scambiandoci trucchi e metodi, migliorare le nostre tecniche e perchè no, di applicarle anche agli strumenti (nonchè alle custodie).
Comincio io.



E' una pipa in legno di castagno. Il legno proviene da un tronco residuo di potatura e destinato al camino. Nella foto ho messo anche gli accessori per la manutenzione lgati in un laccetto di cuoio.



Risposta Condividi


[106]   
Da: Tiziano 
(Ostia)
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
Io credo che per risolvere il problema dell'incollaggio dei due monconi di camera d'aria ti potrai rivolgere a qualcuno che ha pratica di vulcanizzazione, potresti togliere la valvola riparare il buco con un tip top di congrue dimensioni e riapplicarla sul lato opposto. Mi dispiace non saperne di più, io l'ho visto quel tamburello ma non saprei dirti come il costruttore avesse risolto questo problema, forse si faceva fare le camere d'aria solo per lui?, il risultato finale però era fantastico e non aumentava il peso dello strumento

Risposta Condividi


[107]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
Purtroppo, a detta del ciclista,
questo tipo di camere d'aria non si vulcanizzano.
Mi ha detto che se si forano non è possibile neanche
mette una pezza.
Ma forse risolvo il problema comunque incollando
i due estremi (a cannocchiale) e poi faccio una legatura
stretta al centro della sezione incollata con spago impeciato
(verrà fuori una sorta di campanella di salsiccia).
Per la valvola ho detto una c.....a: la valvola
è all'interno, quindi non ci sono problemi per
la perfetta aderenza al fusto.
Ti ringrazio
Pier Filippo

Risposta Condividi


[108]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
Forse ho risolto.







il fusto con la camera d'aria inserita e gonfia






particolare della valvola interna






particolare dell'incollaggio della camera d'aria.

Ho dovuto legarla e coprirla con un nastro adesivo.
In effetti averra ragione il ciclista sul fatto
che solo la lacolla non tiene.
Non è il massimo ma laria non fuoriesce.

Che ne pensate?

Risposta Condividi


[109]   
Da: alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
io non mi arrischierei, aspetterei di trovare la camera adatta, si rischia di fare tutto un marchingegno che alla seconda pompatina fa fetecchia,

magari da un fornitore più ..fornito è capace che la trovi piccola e sottile , ti pare che non c'è qualche ditta che faccia biciclette da corsa per bambini ? mi ci gioco un unghia, !

e a proposito di unghia, se decidi di fregartene della mia gufata e decidi di proseguire prima di mettere la pelle dovresti fare l'unghiatura al bordo interno superiore della cornice, di modo che lo spessore del bordo superiore si riduca a 2-3 mm, in questo modo non solo la potrà vibrare più liberamente ma quando andrai a pompettare ci sarà un attrito minore tra pelle e cornice e quindi la pelle di tenderà più agevolmente



Risposta Condividi


[110]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
Avevo già pensato allo smusso
superiore verso l'inteno.
Per quanto riguarda la camera d'aria
è stata solo una prova per
capire il meccanismo.
Ho provato a gonfiarla e sgonfiarla e l'ho
tenuta gonfia per ore e sembra che tenga.
Voglio provare a saldarla con l'attack (che però non è assolutamente
elastico).
La pelle la monterò per ultimissima e dopo
verifiche sul forum.
Ho trovato pelli di capretto per tamburelli a 10 euro
e penso che userò queste visto che i pastori mi hanno chiesto
5 euro per la pelle di agnello.
Comunque, se si vuole mantenere l'altezza
del fusto intorno ai 6/7 cm. è quasi
impossibile montare una controfascia di almeno 1 cm.
di mascheramento del fissaggio delle pelle (che avrei pensato di eseguire con chiodini o con la sparapunti).
A proposito la pelle che attualmente è una cotaica, va bagnata prima di fisssarla?
Lo spessore della camera d'aria va a svantaggio di una esigua distanza tra
le feritoie dei sonagli dal bordo inferiore (1 cm.) e la quasi impossibilità
di inserire un controcerchio.
Ho pensato di rifinire con un cordoncino in pelle o un nastro.
Misure
1 cm bordo inferiore
1,5 cm. feritoia
2.5 cm. camera d'aria
per 7cm. di fusto rimangono 2 cm. per controfascia
(a detrarre lo spazio tra feritoia e camera d'aria).
Nel mio caso, essendo il fusto 6 cm. sto ancora più stretto.
penso che questo sistema, per avere adeguate
distanze tra i vari componeni possa andre bene per tamburelli di almeno
8 cm. di spessore.
ciao
Pier Filippo

Risposta Condividi


[111]   
Da: alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
io ragiono così: quando fai una cosa devi cercare di farla nel modo migliore possibile in modo che il risultato sia almeno accettabile

ma partire già con un accrocco.., quella pecionata non mi da nessun affidamento.., tiene sicuramente finchè non pompi..

certo che la pelle va bagnata, 10 minuti in acqua tiepida, prima di montarla strizzala e mentre la monti tendila bene ed uniformemente, io ci faccio dei buchetti torno torno e ci metto dei gancetti di filo di ferro ai quali appendo delle bottiglie di acqua minerale (piene)

Risposta Condividi


[112]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
Alfo', ti ho detto
che non la monto questa camera d'aria.
E' solo una prova perchè non ero
convinto dell'aspetto estetico, delle proporzioni,
del rispetto dei canoni classici, del rispetto della
sezione aurea, dell'ordine del tamburello, ecc..............
Mi tocca mettermi in cerca di camere d'aria per bambini.
ciao
PFM

Risposta Condividi


[113]   
Da: Tiziano 
(Ostia)
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
Nun c'avevo un c...o da fa' io scusami Pierfilì,era mejo che me facevo i cosi miei, ma l'idea era troppo invitante

Risposta Condividi


[114]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Ingegnamoci
[03-03-2009]  
No hai fatto benissimo.
Del resto è questo lo spirito del forum.......
o almeno credo.
ciao
Pier Filippo

Risposta Condividi


[115]   
Da: Tiziano 
(Ostia)
  Re: Ingegnamoci
[05-03-2009]  
Pierfilì che è successo sei rimasto incollato alla camera d'aria...siamo tutti un poco preoccupati del tuo silenzio

Risposta Condividi


[116]   
Da: wendy 
  Re: Ingegnamoci
[05-03-2009]  
tizià ! fatti i fatti tuoi... "un'opinione su tutto" si stà prendendo un pò di vacanza!

Risposta Condividi


[117]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Ingegnamoci
[05-03-2009]  
tiziano, mi è ritornata la battente
per cui sto suonando un po'.
Dopo il cazziatone di Alfonso
ho cercato invano camere d'aria piccole.
Intanto le più piccole hanno un diametro di 30/35 cm.
Hanno uno speesore della camera d'aria di circa 4 cm.
Sono tutte sintetiche e quindi incollabili.
Io la soluzione (l'ho gonfiata 2 giorni fa e ancora tiene)
l'avevo trovata ma Alfonso, mi
ha giustamente ripreso.
Sto aspettando una botta di c..o
che mi capiti una camera d'aria idonea.
Sono sintetiche...non si saldano.
Saluti
Pier Filippo

p.s.
Wendy chi sei?
Sei forse la ragazza di Peter Pan?
Perchè non ti presenti?


Risposta Condividi


[118]   
Da: wendy 
  Re: Ingegnamoci
[05-03-2009]  
la ragazza di peter pan si chiamava trilly... piefì stai perdendo un pò di colpi ultimamente...

Risposta Condividi


[119]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Ingegnamoci
[05-03-2009]  
No cara mia,
Trilly era la fatina alata di Peter Pan, gelosa di Wendy
che vola con i fratelli per L'isola che non c'è.
Almeno credo.
Pier Filippo

Risposta Condividi


[120]   
Da: Tiziano 
(Ostia)
  Re: Ingegnamoci
[05-03-2009]  
mi sa che sta wendy c'ha la barba e li baffi, e 'na Wendy trangender

Risposta Condividi