www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Lunedi 23 Aprile 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[106]   
Da: L'Irpino 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[25-10-2007]  
Chiappò, sti verzi aulici
nun ci azzeccano niente
forze che i parchi eolici
offuscano la mente?
ma il frate se n'è annato
già quattro post fa
e su "morte o Garbato"
dovevi dissertà.
Or non ci offenderemo
se Alfonso col coltello
nostri stornel vedremo
tagliare senz' appello!


Risposta Condividi


[107]   
Da: RonnaPaulina 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[25-10-2007]  
Calma, Irpino mio,
ma comme sì furesto!
Appena sì arrivato
e già vuò fà 'o maestro?
Ca noi a stornellare
qui stiamo già da un anno
vedi de te calmare,
miettete 'a lengua... nganno!


Risposta Condividi


[108]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-10-2007]  
E certo che 'sto bello battibbecco
è er mejo che po' esiste' ne 'sto sito;
tra la moje e marito quasi becco
è mejo che 'n ce metto 'n mezzo er dito.
Ce potrebbe gioca' un ambo secco
prima che 'sto duello sia finito.
Da come se risponne co' la rima,
pare se vonno bene più de prima.

Risposta Condividi


[109]   
Da:  
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-10-2007]  
Mi riprende mia moglie ispessamente
a le rampogne veniamo a le fiate
per voi lo dico, Pino, imprimamente
se (come credo) lealmente amate.

A dir lo male non è cortisia
a rampognà 'l marì senza rasone
chè se Ronna continua come sia
lo rusignol mio sorte de prisone.

E piagne l'emiliana, più non trova
rusignolello nell'usata gabia
chè lo marito irpino in gabia nova
cum alegranza sfogherà la rabia.

Alfonso, amici, Pino e tu, Di Rosa,
fors'anco a voi un giorno è capitato
sentirvi rampognare da la sposa
e con altra polcella aver... danzato?

L'Irpino

Risposta Condividi


[110]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-10-2007]  
E ci'hai ragione caro Irpino irato,
ma è mejo conserva' le donne amate.
Si quarche scappatella io ho pensato
prima de falla ho preso bastonate,
perché mi moje e fiji fan quadrato
'ch'io faccia solo cose consacrate.
perciò io nell'amore 'n fo ciafruji,
'che si me dò da fà, nascheno fiji.

Risposta Condividi


[111]   
Da: L'Irpino 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-10-2007]  
Per il problema figli caro Pino
è già un bel pò che l’hanno inventata
‘na sacca in wintex sopra il tuo pipino
la perdita l’è bell’e coibentata!

(Di Rosa, qua la mano, lo confesso
che l’altro giorno teco ho esagerato
sò stato irruento e troppo fesso
ti chiedo scusa, sarò più educato).

Grazie, sor Pino, del tuo “becco quasi”
chè in fondo la Paulina è brava figlia
del tutto “becco” mai io non rimasi:
tutti la vonno e nisciuno s’a piglia!!!

Quando mia moglie si fa un sonnellino
‘a foto ‘e Ligabue è a capo letto,
quella d’Alfonso è sotto allu cuscino,
ma in gabbia canta irpino passeretto!


Risposta Condividi


[112]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-10-2007]  
“Ma mò t’attacchi pure a Ligabove?
e ma nun c’hai creanza fija mia,
co’ questo n’ho contati diciannove
che te li vòi porta nell’abbazzia.
E a me che pur t’amavo, evviva Giove,
m’hai fatto arivà quasi all’agonia.
Poi dici perché ero Esulcerato...
perché m’hai fatto BECCO APPATENTATO!!!!”

Così scrisse un bel giorno Exulcerato
e qui io ne recupero memoria
che de risate m’aggio scompisciato
prima che si finisse il salmo in gloria.


Risposta Condividi


[113]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-10-2007]  
Ai lati delle strade, lungo i cigli,
crescono fiori e piante profumate:
garofani di campo rose e gigli,
e rovi da danno more delicate,
ma non ci trovo nulla che somigli,
a quelle storielle raccontate,
alla sera bevebdo del buon vino,
riuniti alla fiamma del camino.

Mi tocca adesso disturbar l'Irpino
che non gradisce queste mie parole,
non ama il mio linguaggio "ghibellino"
fatto con le cartine tornasole.
Ad ogni modo caro Cisalpino,
egregio suonatore di mandole,
se non gradisci il mio "Piramidone"
c'è sempre il resto della formazione.

PdR
Peppino di Rosa


Risposta Condividi


[114]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-10-2007]  
Tocca cambiare l'argomentazione,
'che qui 'n se cava ragno dar suo buco
'che Ronna e Irpino stanno 'n comunione
'che lui se fida solo d'un eunuco.
Pe' questo fatto cambio la canzone
cor canto che nun è rajo de ciuco.
E tanto pe' fa' sta' tutti contenti
dovressimo cambia' li contendenti.

Risposta Condividi


[115]   
Da: IO 
(Dove Sono)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-10-2007]  
Li contendenti cambi ed ecco appaio.
Dimmi su quale tema vuoi pugnare.
Che tra una rima un ditirambo et un bordone.
se non inciampo,t'agguanto, con le parol, come leone.


Risposta Condividi


[116]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[29-10-2007]  
Sui temi ce sta grande ispirazione,
potremmo battaja' su questo o quello
ma vojo suggeri' 'na mia questione,
che poi 'nè solo mia, e questo è er bello.
Sur fatto che c'è chi fà indiggestione
e chi ci'ha sempre voto er su' budello:
li poveri ce so' pe' fà li ricchi
o questi sono furbi e quelli micchi ?

Risposta Condividi


[117]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[29-10-2007]  
Che bel saltar così di Paolo in frasca
che il povero fa un salto e il ricco casca
e anco mì madre ha preso il frigo nuovo
e l'oca e la gallina fanno l'uovo
dice mì nonno: "Evviva la Maria
io me la fumo in pace e così sia"
Non lo sapevo che cotal Cucu,
o Munacidd', fossi... proprio tu!
Ti chiedo scusa se t'ho stornellato
caro cumpare e se ti ho spernacchiato
pensavo che quel Logoscoso fosse
aspetta che ci ho ancora un pò di tosse,
ma tu poi per le rime m'hai risposto
così ora siamo pari e stamo a posto
che quanno qualche cosa ci ho da dì
certo nun vado a prevedè l'Ippì!


Risposta Condividi


[118]   
Da: L'Irpino 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[29-10-2007]  
Ci fuj na vota ‘o ciuccio patentat- ca se vestett’a pelle ro Lione;
essenno senza Re ‘o vicinat,- ch’era senz’altro zàmmaro e minchione,
pigliat fu pè Lione overamente, e l’aseno fuj fatto Presidente.
A vote ‘o popol’è accussì cetrulo- ca pò piglià ‘nu càntero p'arciùlo.


Risposta Condividi


[119]   
Da: L'Irpino 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[29-10-2007]  
Di Rò, m’hai richiamato e senza orpello
io t’arispondo co nuovo stornello,
ma nun sò Cisalpino, per zio bello!
De scuse te ne posso fà parecchie,
me raccomanno de svagà le recchie
se ancora nun voi fa artre fetecchie...
Io già ti chiesi scusa, qui lo ammetto,
ma par che tu non l’abbia giammai letto
nel centoundicesimo sonetto.
Ma ... si nun reggi manco dù strofette
caro Peppino mio, fattela a fette
e vatte a rifuggià tra calde tette.
E si nun reggi manco dù quartine
caro di Rosa, và pè le cantine,
tra vino, armi, donne e mutandine.
E si nun reggi manco dù sonetti
caro Peppì, nun rompe i ciufoletti,
oppure gioca sol coi reggipetti.
E mo che t’ho ammannito‘sta lezione
aggratisse perché sò ‘n pezzo de pane
potemo proseguì questa tenzone?
E più contenti mò ricominciamo
pija la cannatella co' lo vino,
e daccene 'n goccetto, è chillo bono


Risposta Condividi


[120]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[30-10-2007]  
E mo che tu hai risposto a questo e quello
col gran cipiglio de gran professore,
capisco che sei annato de cervello
e che tu sparli proprio a tutte l'ore;
'che nun sei bono a scioje indovinello,
e solo Ronna l'ha detto con amore.
Ma quello che 'n capisco, Irpino irato,
'che si 'n ci'azzecchi, nun venghi cancellato.

'che qui nun scrive solo l'incazzato
o puramente anche prepotente,
'che qui c'è spazio per il patentato
e chi de poesia è deficiente.
E mo che la lezzione ho ricambiato,
continuamo come fosse gnente.
e siccome ce lo sò che tu nun caschi,
bevemese de vino 'n par de fiaschi.

Risposta Condividi