www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Lunedi 20 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[1171]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[28-10-2009]  
domenica girovagando per un mercatino di zavagli ho trovato questo a pochissimo, come si chiama viene dall'india.
buona musica a tutti giuseppe lerose






Risposta Condividi


[1172]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[08-11-2009]  
Io pure ce l'ho, l'ho preso 1 euro... a me sembra qualcosa "latinoamericano style" suona discretamente.

Risposta Condividi


[1173]   
Da: giancarlo 
(Molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[08-11-2009]  
E' sicuramente indiano.
Il nome mi sfugge in questo momento.
La scritta laterale dovrebbe fugare il dubbio: cosa dice?

Risposta Condividi


[1174]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[09-11-2009]  
caro ginacarlo c'e scritto made in india best quality , l'ho pagato solo 1 euro, nelle provincie di modena l'ultimo sabato e domenica del mese ci sono dei mercatini di "zavagli" roba di cantina e soffitta , trovi di tutto, e ogni tanto vado a fare un giro.
buona musica a tutti giuseppe lerose

Risposta Condividi


[1175]   
Da: Alfonso 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[09-11-2009]  
ecco una bella coppia di flauti a paro che il Maestro Zammarelli ha donato a David Maker, lo zampognaro siculo-salernitano-americano che ho avuto il piacere di conoscere sabato al CIP di Roma, ragazzo davvero simpatico







Risposta Condividi


[1176]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[09-11-2009]  
Carissimo Giuseppe, non avevo molti dubbi sulla scritta, che è solo una conferma: lo strumento è di tipo "indiano".
Quasi sempre quelli venduti sulle bancarelle, hanno la stessa qualità di altri strumenti musicali comprati sulle bancarelle, ma dipende dall'uso che se ne vuol fare.
Io non comprerei mai una chitarra a 10 euro per suonarci.
La prenderei invece se sapessi che fosse prodotto originale di un paese "in via di sviluppo", per collezionarla, studiarla o anche modoficarla.
Comunque se capitassi dalle tue parti, un giretto al mercatino me lo farei volentieri.
A me non è mai successo di trovare un flauto ad 1 €.


Risposta Condividi


[1177]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[10-11-2009]  
Io l'ho preso alla fiera delle castagne a Petralia Sottana.

Risposta Condividi


[1178]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[13-11-2009]  
E' un prezzo veramente basso, oserei dire quasi ridicolo.
Anche se non suonasse proprio dovrebbe costare almeno 5 o 10 euro.
Non siete daccordo?
Comunque, se vi capitasse ancora ad 1 €, prendetemene dieci:
ve li pago il doppio + la spedizione.
Grazie.

Risposta Condividi


[1179]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[13-11-2009]  
caro amico mio, se mi avrebbe chiesto 5 euro glieli avrei dati tranquillamente, e logico che se trovo dei flauti a 1 euro, li compro tutti anche se sono 50, e' sempre un affare, l'altro giorno ho visto un mini violino con custodia era lungo si e no 25cm con corde in metallo archetto senza fili era vecchissimo, mi ha chiesto 30 euro mi sono pentito di non averlo comprato. buona musica a tutti giuseppe lerose

Risposta Condividi


[1180]   
Da: giancarlo petti 
(Molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[13-11-2009]  
Ciao Giuseppe!
Mi stai dicendo che non è poi tanto facile trovare flauti a così basso prezzo?
Quindi mi posso consolare: non sono forse l'unico sfortunato a non trovare mai nulla a buon mercato!
Complimenti Giuseppe: hai una grande passione ed una collezione che aumenta a vista d'occhio!
Davvero bravo!


Risposta Condividi


[1181]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-11-2009]  
Giancà se li trovo te li prendo anche se purtroppo quest'anno la fiera delle castagne di Petralia c'è già stata e non vi ho potuto partecipare :-( ...
Comunque se ti dovesse capitare vacci a Petralia (o a Polizzi o a Nociazzi etc...) sono dei posti splendidi, io ho radici da quelle parti e conservo fortunatamente una casa...e se ci vai nel periodo giusto portati a casa un tir di canne!!!

Risposta Condividi


[1182]   
Da: giancarlo petti 
(Molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-11-2009]  
Grazie Michele!
La prossima volta che scendo in Sicilia mi farò un giretto di là!
...Quando la fanno, di preciso, la fiera delle castagne?

Risposta Condividi


[1183]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[17-11-2009]  
Scusa se rispondo sempre tardi per ora ho un casino...
La festa è ad ottobre, su internet dovresti trovare ulteriori info.
Approfitta se ti capita di girare i paesi vicini.
Ti consiglio:

Castellana: va forte un dolce tipico, simile alla cassata siciliana al forno ma al posto della crema di ricotta la crema è fatta con tuma, zucchero, cannella e cioccolato, sembra una schifezza "dolcificare" la tuma per ricavarne una crema e i dolciai sono restii a dire la composizione (" la provi e poi mi dice che ne pensa"), ma ne vale la pena.

Calcarelli: Un piccolo paese che fra le strade e gli archi in pietra e le cataste di legna dei fornai, che fanno il pane all'antica, accumulate nei vicoli, riporta praticamente al medioevo.

Nociazzi: Bosco e pizza (che a me piace).

Polizzi Generosa: Fermati all'ingresso del paese, alla fontana, parcheggia, scendi dalla macchina e affacciati sulla vallata spettacolare, in questa viene coltivato il famoso "fasola a badda" (bianco e nero), altamente digeribile, dal prezzo esorbitante ( se non sbaglio mezzo kg viene "almeno" 5 euro ) ma praticamente impossibile da coltivare altrove per via delle condizioni pedoclimatiche. Impossibile da coltivare anche sull'altro versante della montagna... figurati, ci hanno provato e riprovato.
Nella stessa vallata si coltivano nocciolo consociato a fragolina di bosco che lì cresce miracolosamente fuori stagione. In paese puoi assaggiare il tipico "salame alle nocciole" (consumalo presto perchè a differenza del solito salame va a male col tempo.
Tutti questi paesi e gli altri (pure interessanti) del circondario distano fra loro pochi km, per esempio Castellana e Calcarelli distano un solo km...

Se pensi, o chi legge, pensa che ciò sia fuori tema ricordo che il friscaletto sicliano come tutti gli strumenti popolari nasce perchè inserito in un contesto ambientale e sociale ben determinato...
Ciao!

Risposta Condividi


[1184]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[17-11-2009]  
Grazie per le informazioni Michele.
...Bei posti e belle cose!
...Non si è mai fuoritema, quando si accomuna ambiente, gastronomia e tradizioni (friscaletto compreso)!
Bella la Sicilia!

Risposta Condividi


[1185]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre (Francia))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[17-01-2010]  
Auguro buon anno ai costruttore e suonatore di friscaletto di questo sito.
Torno in Sicilia (Trapani) per mio scambio scolastico il 19 aprile, poi in vacanze (in famiglia) ad agosto nelle saline di Marsala.

Aspetto la primavera per ricominciare a costruire i flauti perchè da noi, in Normandia; fa fresco per lavorare nel mio laboratorio nel fondo del giardino.

Un abbraccio al mio amico Gianca!

Risposta Condividi