www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 25 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[1156]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[17-09-2009]  
Caro Bruno,
hai ragione: è solo un consiglio, non un rimprovero.

So cosa vuol dire vivere all'estero e l'attacamento alle cose che ricordano l'Italia o la terra di origine:
la bandiera ecc. ecc.
Tutte cose belle per carità, però uno strumento "serio" deve restare "pulito" .
Sono ammesse (a mio parere e per i miei strumenti) solo decorazioni naturali e tradizionali, però ognuno è liberissimo di fare come vuole! :-)

Vanno bene, per esempio, le decorazioni o la firma a fuoco, oppure quelle fatte a coltello.

Ho trovato, in un vecchio libro, una maniera per decorare i friscaletti, usata in sicilia, 150 anni fa.

Quando avrò tempo cercherò di imparare quella tecnica, che purtroppo non era descritta molto bene, e se ci riuscirò, la pubblicherò sul forum.

Solo quando l'avrò ricostruita (o imparata) completamente.
Per adesso non ci sono riuscito.

Spero di essermi spiegato bene: cerco di usare un linguaggio molto semplice per farmi capire meglio
Saluti.

Risposta Condividi


[1157]   
Da: bruno Malatesta 
(Le havre (Francia))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[20-09-2009]  
Sisi Giancarlo, non ti preoccupa; ho capito e hai raggione. Ogni strumento che faccio è firmato a fuoco. Ho soltanto provato il modo di mettere il filo. Continuero a conservare le tradizione della cane e del fuoco perchè mi piace tanto.
Ti richiami quando sono andato in sicilia a luglio per raccogliere un po di canna? Ne ho trovato un lungo. Puoi darmi le dimenzioni di un frisca in La, per favore? Forse che riusciro a farne uno!

Grazie!

Risposta Condividi


[1158]   
Da: bruno Malatesta 
(Le havre (Francia))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[20-09-2009]  
No va bene Gianca, ho trovato le misure sul forum. Grazie tanto!

Bruno

Risposta Condividi


[1159]   
Da: giancarlo 
(Molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[20-09-2009]  
Ciao Bruno!
A pag.15 al post. n.225 ci sono le misure del friscaletto in La di Occhino, inviate da Michele.
Anche io credo di aver messo alcune misure, ma non ricordo in quale pagina.
Di sicuro ho inviate le misure privatamente a qualcuno e, più o meno corrispondono con quelle di Occhino, salve qualche piccola differenza dovuta alla forma della canna.
Per esempio uno dei miei friscaletti in La, misura 21 cm in totale. Becco di 2 cm, diametro interno canna di 1,5 cm.
Quello di Occhino lunghezza 20, 4 cm, becco di 2,6 cm, diametro interno 1, 44 cm.
Buona costruzione.
Facci sapere come va!

Risposta Condividi


[1160]   
Da: Betsabea 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[20-09-2009]  
Pietro Romeo (costruisce zampogne e flauti doppi di canna), contrada Razzà, Brancaleone (RC)
Peppino Donato (Flauti di canna, legno etc.) Chiaravalle Centrale (CZ)

Risposta Condividi


[1161]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-09-2009]  
Grazie Bet!
Se qualcuno ha delle foto dei loro strumenti....

Grazie ancora!

Risposta Condividi


[1162]   
Da: bruno Malatesta 
(Le havre (Francia))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-10-2009]  
Quando avro finito il friscaletto del mio figlio mettero la foto sul forum, promesso! Aspettando, ecco una foto presa davanti le isole "Egadi" tra trapani e Marsala. Ho fatto questo montaggio soltanto per fare conoscere lo strumento ai miei alunni, non per vendere miei strumenti.







Risposta Condividi


[1163]   
Da: Gigi Rizzo 
(Monopoli -BA-)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-10-2009]  
Complimenti Bruno,
hai racchiuso in una foto l'essenza della Sicilia,
meriti un premio fotografico e non solo per la foto.

Risposta Condividi


[1164]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-10-2009]  
Mi associo a quello che dice Gigi: complimenti Bruno!
Il premio fotografico, però lo diamo a Lugi (autore della foto)!
A Bruno diamo quello del più bravo costruttore di friscaletti all'estero!
...Aspettiamo la foto di quello in La! ;-)
Saluti.

Risposta Condividi


[1165]   
Da: bruno malatesta 
(le havre (francia))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-10-2009]  
Grazie a voi...pero sono ancora un piccolo costruttore. Poi vado piano piano perchè la canna è una cosa rara che non si trova da me. Grazie per Luigi, ha preso la foto quando ero andato a suonare da solo nel silenzio delle saline. Non sapevo che luigi era dentro me! Quando ho visto ho detto: "Madoooooo!".
Per il friscaletto in La, non è cominciato; devo finire quello di Luigi prima ma non ti preoccupa, quando avro finito il friscaletto, faro una foto per la chiazza!
Un abbraccio mucicale!
Bruno

Risposta Condividi


[1166]   
Da: bruno malatesta 
(le havre (francia))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-10-2009]  
Nb: Luigi è mio figlio, ha 11 anni.

Risposta Condividi


[1167]   
Da: Edoardo 
(Fiumicino)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[20-10-2009]  
Ciao a tutti, perdonate la mia ignoranza, ma quando parliamo di flauto "a paro" esattamente di cosa parliamo? Intendo intonazione, diteggiatura (se non erro dovrebbe essere come quella della zampogna), quanti buchi?
Mi sono reso conto di questo enorme gap e vorrei colmarlo. Parlando con un suonatore di zampogna della Locride, mi diceva che da piccolo, non avendo i soldi per comprare una zampogna, il nonno gli costruì quelli che lui ha chiamato "fischiotti" e si allenava con quelli. Qualcuno può spiegarmi?

Grazie

Edoardo

Risposta Condividi


[1168]   
Da: Edoardo 
(Fiumicino)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-10-2009]  
Ho trovato qualche cosa in rete grazie!


Risposta Condividi


[1169]   
Da: Pippo 
(Sicilia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-10-2009]  
Ciao Edoardo, non so il perchè quando si chiede qualcosa sui flauti a paro nessuno risponde, in passato avevo fatto 2 messaggi e c'ho rinunciato.

Ciao Pippo

Risposta Condividi


[1170]   
Da: Gianluca Zammarelli 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-10-2009]  
cari appasionati,
il flauto detto a paro non è nient'altro che una coppia di flauti (non necessariamente della stessa lunghezza), di egual misura solo per il suo riferimento alla zampogna a paro. Ovviamente si suonano assieme contemporaneamente e chiaramente ogni cosa che suona contemporaneamente armonizzata, ha similitudini con la zampogna.
Di flauti a paro ne esistono vari tipi ( a 4 fori, a 3 fori e ddirittura a due), in alcuni paesi stranieri uno dei due flauti non ha neanche fori digitali ma agisce da bordone.
Quelli che costruisco io sono così intonati:
1) canna "manca": sol/la/si/do/re
2) canna "ritta": si/do/re/mi/fa#/sol
chiaramente nell'accordatura vige la regola della zampogna per cui la "terza" è un poco calante.
La mia scelta è dettata dall'esigenza di suonare in almeno 2 tonalità e in un estensione la più vasta possibile. Il flauto dell'esempio suona in DO (come la zampogna a paro) e in SOL armonizzato a terze, oltre a suonare in LA-, MI-.
Per chi volesse vedere una foto: http://www.etnomalia.com/aerofoni.html

cari saluti

Risposta Condividi