www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 20 Ottobre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[1126]   
Da: alfonso 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[20-09-2009]  
er danno, aimè, è grave e permamente
è inutile ciarlà, è presto detto,
l'immagne è calata enormemente
e pè valutà er danno in senso stretto
e stabbilì la pena gnente gnente
ce vole un matematico perfetto
ma devo ripiegà sull'architetto
pè 'storce er giusto a quell'Arpagone
e ristorà le Nostre Dù Persone


Risposta Condividi


[1127]   
Da: Pier Filippo 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[20-09-2009]  
Caro compare mio di Agnone
devo dirti che ho già valutato
il danno che alle NOSTRE PERSONE
lo scellerato amico ha procurato.
L'ammontare del giusto guiderdone,
che con perizia io ho calcolato,
prevede, oltre alla cena, per star pari,
che il Pino abbandoni il Castagnari.


Risposta Condividi


[1128]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[20-09-2009]  
Ma senti senti questi du' compari;
se so' coalizzati per benino.
M'hanno prima portato sull'artari
e mò m'hanno buttato ner cestino.
Ma mò je basteranno du' callari
de pecora bollita e tanto vino?
Me sà che questi, p'evita' la zuffa,
chissà quant'anni vonno magma' a uffa.

Risposta Condividi


[1129]   
Da: Re Canatese 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-09-2009]  
Me sà tanto che adesso se baruffa,
tutti l’organettari rinomati
hanno sentito quella cosa buffa
dei due noti compari succitati
che hanno fatto la proposta (fuffa)
d’abbandonare il Re di Recanati
ma il Grande Castagnari NON SI TOCCA
è come abbandonar la vera gnocca!

Piuttosto Castagnari sia la Rocca
da conquistar per ogni costruttore,
che l’organetto non è cosa sciocca
alla portata d’improvvisatore
se basta un pò di creta e fai una brocca
questo non basta a un bravo suonatore.
Insomma non si lascia il Castagnari
fino a che non si trova un altro pari!


Risposta Condividi


[1130]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-09-2009]  
Dovrebber loro correre ai ripari,
per quella loro orribile proposta,
che metteremo certo negli annuari.
Ed ecco sempre pronta la risposta
di tutti quanti noi organettari,
che delle corde son fazione opposta:
Voi che sonate con strumenti a corde,
avrete sempre più note balorde.

Risposta Condividi


[1131]   
Da: Re Canatese 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-09-2009]  
Bravo Pino! Se orecchie non son sorde
occorre un costruttore sopraffino.
A nulla vale l’urlo delle orde
che propongono un altro botteghino.
Il Castagnari, per parer concorde,
è come Stradivari col violino!
“Chi” c’ha l’orecchio, ahimè, senza pretese
si fa organetto a “fregio tirolese”!


Risposta Condividi


[1132]   
Da: Pier Filippo 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-09-2009]  
Volete a tutti i costi le contese
chiamando in campo pure la battente
vi dico allor che con poche spese
riusciamo a suonare immantinente
ogni strumento, rozzo o cortese,
di pregiata liuteria che scadente
se uno c'ha er core, ce scommetto
riesce a fa sonà ogni organetto

Risposta Condividi


[1133]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-09-2009]  
Sentite come parla er poveretto;
ridotto, è proprio er caso, già a le corde,
e sol di quelle sonator provetto.
Il mio penzier, lo sa, è già discorde:
sull'uso, 'sto strumento mio diletto,
emerge tra chitarre mezze sorde.
Inzomma, mentre state ad accordare,
noi già da ore stamo lì a sonare.

Risposta Condividi


[1134]   
Da: Pier Filippo 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-09-2009]  
a Pino, fai un pò come ti pare
ma vojo che tu faccia attenzione
al fatto che se non devi accordare
però c'è sempre la limitazione
che l'otganetto sempre appare
dotato di qualche intonazione
la tonalità è quella...e ti va stretta
smadonni se poi rompi na vocetta

Risposta Condividi


[1135]   
Da: Pier Filippo 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[21-09-2009]  
sia essa chitarrino o chitarretta
battente o francesa non importa
basta appena girare la chiavetta
che la corda fai lunga o corta
se la corda stucchi per disdetta
la cambi (se ce ne hai di scorta)
puoi suonar accordi d'ogni guisa
a Pino mio...ma datte alla fisa....

Risposta Condividi


[1136]   
Da: Psyconano 
(Cortina d'Ampezzo)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[22-09-2009]  
Lle dico: "Ca tu puozza murì acciso!"
a chi sona chitarra o l'urganetto
"Cu 'e ccorde d'a battente fatte 'mpiso!
Nun te pozz'addurmì cchiù dint'o lietto,
Te straccia 'a lavannara 'sta cammìsa,
perdesse nenna toja 'e zizz'a pietto!"
St' élitt'e mmerda a mme nun m'ha mmitàto:
'sta festa d'o sturnell'è colp' e Stato!!!








Risposta Condividi


[1137]   
Da: Feltri Nello 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[22-09-2009]  
Ecch’è, mò Sua Nanezza s’è arraggiato!
L’avevo dette, ecchemmai vi costava,
che ci teneva a essere invitato
che tanto Tarantini poi paava
le due escort che avrebbo procurato
che così Isso se l’escort..icava .
E voi immece: ...organette cu i battente...
non avite capito propio niente!


Risposta Condividi


[1138]   
Da: pardo fornaciari 
(livorno)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-09-2009]  
bongiorno, mi presento, sono Pardo
e l' ottava d'Arfonzo 'un l'ho capita
son di Livorno e non porto riguardo
né so parlar con la lingua forbita
Fammi capì, io ci ho dato uno sguardo:
l'architetto, l'immagine ardita,
Arpagone la pena matematica:
scusami, 'un capisco la grammatica!

Risposta Condividi


[1139]   
Da: alfonso 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-09-2009]  
oh Pardo da Livorno bentrovato !
il fatto è breve e tosto te lo spiego:
il Pino un grosso sgarro c'ha mollato
e questo esige che vi sia ripiego
e per quantificare il danno dato
un matematico troverebbe impiego
ma ce stà solo il Pierfi, poveretto,
purtroppo lui è solo n'architetto!

Risposta Condividi


[1140]   
Da: Pier Filippo 
(Ascoli Piceno)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-09-2009]  
mio caro Alfonso è presto detto
dovendo fa la stima de lo danno
che il grande suonatore d'organetto
che alle Persone Nostre creò un danno
è portar immantinente al suo cospetto
richiesta che mitighi il malanno:
Dismette il castagnari, che è la pena,
oppure commutar con lauta cena



Risposta Condividi