www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 25 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[1126]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-06-2009]  
Un saluto a tutti del friscalettaro francese, perdonatemi: a liceo ci sono i alunni che passano l'esame di maturità poi sono andato in viaggio scolastico. Un saluto a tutti, torno presto! (prima mia partenza per la sicilia a luglio)

Affetuosamente,

Bruno (Un abbraccio particolarmente a Giancarlo)

Risposta Condividi


[1127]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-06-2009]  
Ciao Bruno!
...Grazie.
...In sicilia si brucia dal caldo!!!
Portati un pò di fresco normanno.

Risposta Condividi


[1128]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-06-2009]  
Scusate nuovamente il ritatardo nel rispondere, per me è molto difficile per adesso collaborare...
Allora:

tutto chiuso........fa# crescente
I foro.................sol#
II foro sib calante
III foro...............do
IV foro...............do#
V foro................mib

Credo sarebbe inutile sistemare o rifare le ance, proprio visto che la musica araba contempla un sistema microtonale, sarebbe improbabile ottenere note "tonde" sul sistema temperato; secondo me la migliore scelta sarebbe un'indagine, magari proprio grazie al sito che ho linkato, sulle scale in uso nell'area tunisina, e quindi andare poi al confronto per dedurre quali di queste si avvicina di più alla sequenza che ho scritto.
X Giancarlo: se sei interessato alla realizzazione di un potresti pure usare altre scale, comunque.
Ti scrivo la sequenza (in do) di alcune scale arabe temperate che ho studiato e che uso perchè mi piacciono, provale magari anche su altri strumenti (i nomi delle scale sono quelli che mi hanno insegnato quidi non so se sono giusti o se altre persone conoscono le stese scale con altri nomi):

SCALA MAGGIORE ARABA:
do, reb, mi, fa, sol, lab, si, do.
SCALA GITANA (si ottiene dal rivolto sul IV grado della scala maggiore aaba):
do, re, mib, fa#, sol, sol#, si, do.
SCALA MINORE ARABA (nota anche come scala Frigia, rivolto sul III grado di una scala diatonica maggiore, quindi ha le stesse note di una scala di La maggiore ma parte dal III grado---> potete provarla su un friscaletto in la maggiore suonando come tonica il do e usando come accordo di riferimento il do maggiore):
do, reb, mib, fa, sol, lab, sib, do.
Se volete altri consigli sull'uso di queste scale basta chiedere, a presto!




Risposta Condividi


[1129]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-06-2009]  
Grazie Michele!
...Per adesso basta così!


Risposta Condividi


[1130]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-06-2009]  
metto a posto la roba che ho in garage, e' ho trovato questo, comprato qualche anno fa a 1000 lire ne ho comprati 5 e regalati in seguito, come si chiama e a che famiglia appartiene, grande maestro gianca' vedu tu, semplice curiosita' grazie e buona musica a tutti e ni sentimu chiu e chilla via giuseppe lerose











Risposta Condividi


[1131]   
Da:  
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-06-2009]  
dovrebbe essre una quena.
flauto di canna del sud america
(colombia o bolivia)
lo suonavano gli inti illimani.
ciao
Pier Filippo

Risposta Condividi


[1132]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-06-2009]  
Ha ragione Pierfilippo. Si tratta di una "quenq" (si pronuncia chena). E' un flauto di canna indio della cordigliera delle Ande usato principalmente dal popolo Quechua (si pronuncia Checiua). Si suona soffiando sul bordo dove c'è quel piccolo incavo. Tutti i complessi di musica andina lo usano in accoppiata con il flauto di pan (quello che sembra un organo di canne) ed il charanco.

Risposta Condividi


[1133]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-06-2009]  
Ciao Giuseppe!
Vorrei visitare la tua cantina, con tutti gli strumenti che ogni tanto ci tiri fuori!
Sei fortunato: fai sempre degli ottimi affari, spendendo poco ed ottenendo degli ottimi “pezzi”.
...Sia Pier Filippo che Pino hanno detto bene: si tratta proprio di una quena o kena che guarda caso, significa “canna”.
E' un flauto tipico della civiltà andina, di fattura semplice: una canna con l'imboccatura a tacca, una specie di U, contro la quale bisogna indirizzare il soffio per ottenere il suono.
Ha sei fori anteriori ed uno posteriore, caratterizzato da un timbro dolce, straordinariamente “umano” specie nei suoni gravi, più brillante e vivace nei suoni acuti.
Era realizzato anche in osso e le più antiche, ritrovate in Perù, risalgono risalgono al IX sec. Avanti cristo.
Saluti.

Risposta Condividi


[1134]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-06-2009]  
Confermo.... quena.... lo sapevate che ho suonato musica sudamericana per 2 anni di fila?

Risposta Condividi


[1135]   
Da: Bruno 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[25-06-2009]  
Salutissimi a tutti dopo qualche settimane d'assenza. Sono contento...no, sono felice. Felice? Perchè? Perchè ho sempre pensato essere il solo appassionato di tradizione italiane e siciliane al esterno, almeno in Francia. Ma che sorpresa! Una persona mi ha contatato dal Bresilia. Un appassionato dalla Sicilia, componente di un gruppo folkloristico siciliano in Brasilia! I componenti ballano miravigliosamente!!!! E molto difficile per loro di trovare i musicisti, allora ballano con un CD...ma miravigliosamente!

Questa persona non ha di origine siciliane....ama soltanto la Sicilia....dal Brasile! Clapclapclapclap!

Lontano dall'italia, nel paese della Salsa...un gruppo balla "italiano"!

Sono contento.

Un abbraccio a tutti!

Bruno

Risposta Condividi


[1136]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[05-07-2009]  
Ecco il flauto preparato per Pierfilippo e destinato a suonare insieme con il suo Buttafuoco.

Alla fine l'ho fatto con due fori anteriori ed uno posteriori digitabili, sulla scala di Sol, come richiesto.








Risposta Condividi


[1137]   
Da: Pierfy dall'Hilton 
(Ascoli Piceno)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2009]  
Bravissimo Giancarlo.
Non ne dubitavo: è perfetto.
ci sentiamo
Pier Filippo

Risposta Condividi


[1138]   
Da: giuseppe lerose 
(modena)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[20-07-2009]  
ieri girovagando per un mercatino di strumenti di musica etnica, ho trovato questo, da dove viene e cos'e' buona musica a tutti giuseppe lerose



strumento di canne strano




strumento di canna strano 1








Risposta Condividi


[1139]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-07-2009]  
Gianca,

Ecco la foto dei pezzi di canna che ho raccogliato nelle saline di Trapani. Qualche pezzi sono brutti ma posso ne fare qualcosa. Penso a passare la cartasvetrata poi dupingere il tubo di canna. Non voglio perdere di pezzi, sono troppo importante per me. Poi si vede anche 3 pezzi d'oleandro.








Risposta Condividi


[1140]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-07-2009]  
Ciao Bruo!
Non sono bellissime, ma meglio di niente!
Solo una piccola osservazione: non potevi prenderle con qualche centimetri di più sotto il nodo?
Se poi ti serve, non puoi allungarle.
Specialmente per quelle più sottili è possibile che siano un pò corte per avere i friscaletti in Do.

Risposta Condividi