www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Martedi 22 Ottobre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[1036]   
Da: Damiano Nicolella 
(Martina Franca (Ta))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[07-05-2009]  
Pozz'esse accèse la Poglie e ce la vante,
ne 'ngi fatijete pe totta 'a vernete.
Duò ne mannene totte u campesante,
totte le puovre uagnone stone desoccupete.
Tene ragione Caparezza quanne se miette e cante:
"Vieni a ballare in Puglia", ma ce ve pensete?
Na se sone e na se cante quanne a vientre stiè a rascione,
Maruonna maje d'u Pozze, cià desperazione!

Ma ce cazze me ne fuotte, pegghie l'argoniette,
zampuogne, catarre e viulene, Maruonne c'allegria!
Ne metteme attorne u fuche, seme 5, 6 o 7,
suneme totte a nuotte, Maruonne c'armonia!
Te balle a tarandielle, a pézzeche o a manzorke,
totte l'amesce maje ca fomene come torche,
Maruonne c'allegria e Maruonne Addulurete,
dange na mene Té, ca steme desoccupete.



Risposta Condividi


[1037]   
Da: mao 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[07-05-2009]  
cerco di ritornar con piano pede
cercando di mischiar la vita e il canto
chi canta solo amor, forse non vede
chi dalla vita non ha avuto tanto?
anche con gli occhi solo della fede
tuti possiam veder un uomo affranto.
intanto canto anch'io parole in rima
a volte lisce a volte come lima


Risposta Condividi


[1038]   
Da: Giampiero de Ru Saccu 
(Cittareale - Roma)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2009]  
A volte la vita sembra una pantomima
ci si sente costretti in una gabbia
le nuvole in alto oscurano la cima
e la tua forza si tramuta in rabbia.
Quello che avevi tra le mani prima
ora scivola fra le dita come sabbia
ti resta fioco un rivolo di voce
come ad ognuno resta la sua croce.

Risposta Condividi


[1039]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[11-05-2009]  

Chi oggi nel ciclismo va veloce,
e fa bella figura a Tour o Giro,
pedala e non fa alcuno sforzo atroce,
che, a volte, era il preludio del ritiro.
Si corre, adesso, in modo più feroce,
sembrando più leggeri d'un respiro.
Perchè il successo arrivi travolgente
è necessario lo "stupefacente".

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[1040]   
Da: Damiano 
(Martina Franca TA)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[12-05-2009]  
Oggi che è San Pancrazio, vi trascrivo un inno al martire romano che scrissi anni fa. Qui il Cristo appare al Santo e lo esorta a non avere paura del martirio.

"Pancrazio, Pancrazio,
ti sovvenga di me,
dell'orrido strazio
che l'uomo mi fè".

E abbassò con coraggio
la bionda sua chioma.
Fu il dodici maggio,
fu martire a Roma.

Vi piace?

Risposta Condividi


[1041]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[15-05-2009]  

Pur non usando l'appulo idioma,
se scrivi nella lingua nazionale,
dal verso tuo si espande un buon aroma
che come una preghiera in cielo sale.
Meriteresti, almeno, un bel diploma
ed, in denaro, un premio eccezionale.
Con te caro Damiano Nicolella,
Martina Franca ha già una nuova stella.

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[1042]   
Da: mao 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-05-2009]  
e martire l'è pure mia sorella
carnefice, ragazzi, sono io
l'ho vista che seguiva la sua stella
lasciando un pò piangendo il suol natio
in mezzo al mar, 'na vecchia caravella
per pompa di sentina aveva Dio.
ma io devo salvar la mia ricchezza
e la RESPINGO al sud. Quale prodezza!!


Risposta Condividi


[1043]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[20-05-2009]  

L'Italico Governo non apprezza,
il profugo del Nero Continente,
che spera di trovare la salvezza,
su qualche litorale in occidente.
L'Italia lo respinge con fermezza
e, inoltre, lo ritiene un delinquente.
Questo governo l'ha gridato in coro:
via chi non ha il permesso di lavoro!

Peppino di Rosa



Risposta Condividi


[1044]   
Da: mao 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[22-05-2009]  
i governanti nostri ,tutti in coro,
ci dicono che il mondo si divide in due porzioni
una, son ricchi con le cose loro
l'altra, son neri poveri e sozzoni.
vuoi avere tu la testa come un moro?
oppur sedere al desco dei padroni?
ora se il moro è ricco passi pure,
se povero e marrone, botte dure



Risposta Condividi


[1045]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[25-05-2009]  

Con il partito delle fregature,
il cittadinonon ha più speranza.
Oggi i politicanti le punture
le fanno sopra al viso in abbondanza.
La società delle genti future,
sarà tutta soprusi ed arroganza.
Senza cultura e senza la morale,
peggio che nella società feudale.


Risposta Condividi


[1046]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[25-05-2009]  

Come se un partito trasversale,
tra i Progressisti ed i Conservatori,
è quello che nell'epoca attuale,
le altre componenti ha messo fuori,
eliminando, appunto, l'ideale,
per una società senza valori.
Contro qualunque forma di violenza,
non basta la "divina provvidenza".


Risposta Condividi


[1047]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[25-05-2009]  

Ora interrompo questa "conferenza"
e passo, a questo punto, a raccontare
su come ieri ho fatto conoscenza
con un artista molto popolare.
Suonava la battente con sapienza,
chi l'ha sentito ha fatto un buon affare.
Il "battentista" Preiti Gianfranco
nell'ascoltarlo non ti senti stanco.

PdR

Risposta Condividi


[1048]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[25-05-2009]  

C'è un altro evento che teneva banco,
nei giorni scorsi ad Ascoli Piceno:
L'ha organizzato in modo schietto e franco,
il Pierfilippo in un casale ameno,
dove col vino rosso e quello bianco
hanno riempito stomaco e duodeno.
Il canto e qualche nota musicale,
è giunta pure nella Capitale.

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[1049]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[25-05-2009]  
L'evento, devo di', nun fù banale;
perché ce ritrovammio lì 'nvitati,
co' PierFilippo, in forma amatoriale,
che li stornelli, lui, ha ben cantati
e sonati in forma magistrale
co' me, Gianluca e Davide 'ngaggiati.
Penzate: pure Arfonzo, in quer paese,
li stornelli ha cantato a cepranese.

Risposta Condividi


[1050]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-05-2009]  

Alfonso compie spesso tali imprese.
A Montecelio, nella sua cantina,
si sta impegnando col canto "a pennèse",
vivendo assai vicino a Marcellina.
Ma presto arriva la fine del mese
e, sembra, che l'illustre cittadina
Gioia di Ostia, dura nell'udito,
disdegni lo "stornello con l'invito".

Peppino di Rosa


Risposta Condividi