www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 23 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[91]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[02-01-2008]  
Ciao Pino!
Come sempre le tue segnalazioni sono interessantissime!
Chi può vada!
Carmelo Salemi è un "grande" del friscaletto!!!
...Come Pino è un "grande" dell'organetto!!!

Saluti, Giancarlo.

Risposta Condividi


[92]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-01-2008]  
Giancà, nell'appropinquarsi del periodo ideale per la raccolta volevo chiederti un parere su quale fosse secondo te la data ideale per "la notte delle canne".. , se il 30 gennaio oppure il 29 febbraio ?



Risposta Condividi


[93]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[04-01-2008]  
Ciao Alfonso.
Hai ragione: siamo nel periodo giusto per la raccolta della canne da utilizzare per la costruzione di strumenti musicali e delle ance per le ciaramelle e zampogne.
I "germogli" delle stesse, cioè quelle che semnbrano delle "cannucce" che crescono lateralmente verso la sommità delle stesse canne, possono essere usate per realizzare le ance semplici.
La data ideale per la raccolta, quest'anno, è il 30 Gennaio, ma il periodo buono va dal 22 Gennaio, al 7 Febbraio.
Questo è il periodo di luna calante, durante il quale i vasi linfatici, in un periodo di riposo vegetativo, sono più sgombri di linfa circolante.
L'importante è comunque che le canne siano secche, è questo lo si capisce guardandole.
Non dovrebbe esserci nessuna foglia ancora verde ed il colore sia delle canne che delle foglie dovrebbe essere giallo-marrone.
Le canne raccolte, saranno conservate in un posto asciutto, al riparo dalla pioggia per almeno sei sette mesi, prima di poter utilizzarle senza rischi successivi.
Se poi si lasciano stagionare per almeno due o tre anni.... è molto meglio!
Se invece si utilizzano subito, c'è il rischio, una volta realizzata l'opera, che una successiva stagionatura, a strumento finito, ne faccia variare lo spessore e le dimensioni, compromettendone l'intonazione.
Saluti e buona raccolta.
Giancarlo

Risposta Condividi


[94]   
Da: Edoardo 
(Fiumicino)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[04-01-2008]  
Anche per me si avvicina il momento della raccolta. Fortunatamente il posto in cui vivo è ricchissimo di canneti e quindi non dovrò fare neppure molta strada :)) Osserverò le tue indicazioni Giancarlo...
Intanto (pultroppo saltuariamente) continuo a zufolare nel tuo fantastico ciufill ed ogni volta ne apprezzo le qualità sonore rispetto alle mie creazioni. L'unico neo è la tonalità che mi impedisce di associarlo facilmente ad altri strumenti se non con acrobazie cromatiche. Dovrei riuscire a costruirne uno in RE o SOL.

Allora... buona raccolta a TODOS

Risposta Condividi


[95]   
Da: Edoardo 
(Fiumicino)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[07-01-2008]  
Come vedete qui sotto e (meglio) nel calendario del sito il buon Alfonso ed io abbiamo buttato lì un'idea, adesso....tocca a Voi!

Edoardo



Sabato 2 febbraio a Fiumicino (rm)

"la notte delle canne"

a Fiumara Grande, dalle ore 14 fino al tramonto: stage di raccolta canne, approfittando del periodo ottimale e della luna calante Edoardo Morello tenterà.. di disperderci tra forre e canneti, alla ricerca della "canna ideale" per la costruzione di flauti, ance semplici e doppie, fruscarieddi ecc..

e dopo il tramonto, per i supersistiti

"festa delle canne"

è necessario segnalare la propria adesione al più presto a edoardo.morello@portalis.it

costo dello stage: è obbligatorio il pagamento in natura (vino (bono), formaggi, salumi, dolci ed ogni altra cosa immediatamente edibile)

E' gradita l'adesione di altri esperti cannaioli

da un'idea di alfonso toscano e edoardo morello

Risposta Condividi


[96]   
Da: Luigi 
(cerchiara/bologna)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[07-01-2008]  
Ciao a tutti e buon anno,
scusate se mi inserisco fra cotanto senno, data la mia ignoranza in materia.... volevo solo aggiungere che esiste un costruttore di fischitti (flauti di canna nel mio dialetto) a Castrovillari (CS) si chiama Giosuè Marino (del cognome non sono sicuro)... che in più costruisce tamburelli....Io in queste feste ho comprato un suo tamburello (30cm di diametro in pelle di capretto (credo)) e mi ha "regalato" un flauto però fatto in legno di albicocca (4+1) che adesso sto iniziando a suonare ma con scarsi risultati...Ma lui aveva anche tanti flauti di canna che però non ho trovato. Ho provato ad estorcergli delle informazioni sulla costruzione ma con scarso successo...L'unica cosa che mi ha detto e che fa i buchi di 4mm...
Poi però ho scoperto che anche mio padre sa costruire i flauti di canna (pur non essendo un suonare nè un esperto di musica) e dice che lo facevano per gioco da bambini e anche lui usa la canna con il nodo e la zeppa in legno di fico...
Di più non so dirvi ma mi ha promesso che me ne costruisce qualcuno così per diletto e per vedere che suono fanno...forse poi sapro dirvi...
scusate l'intromissione....e buon forum


Risposta Condividi


[97]   
Da: giancalro 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[08-01-2008]  
Ciao Luigi.
Grazie delle notizie che ci dai!
Non devi scusarti di nessuna "intromissione"...anzi!!
Non dimentichiamo che è un "censimento" dei costruttori e una raccolta di notizie sull'argomento, quindi invito tutti a segnalare nomi e/o notizie e ad allegare, eventualmente fotografie degli strumenti o comunque attinenti l'argomento!
Se ti dovesse capitare di averne tra le mani... non esitare!

Saluti, Giancarlo.

Risposta Condividi


[98]   
Da: calogero 
(licata)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[13-01-2008]  
salve a tutti!
sono calogero abito a licata (Ag)
anch'io come voi costruisco flauti in canna.
io ho imparato da autodidatta smontanto i miei friscaletti e provando e riprovando...
e da un bel po che li realizzo e sono abbastanza intonati. ultimamente parlando con un presunto costruttore è venuto fuori bche lui usava stagionare i tranci di canna in 20 minuti... come? lui li mette dentro il forno a micro onde, dice che cosi si riesce ad avere un suono migliore voi che ne pensate?


Risposta Condividi


[99]   
Da: Avvocatista 
(GrandeLucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[13-01-2008]  
Il processo di stagionatura del legno è un processo molto lungo durante il quale avvengono molte variazioni chimico-fisiche di questo materiale.

Non credo che la stagionatura a micro-onde produca gli stessi effetti, ma ciò non implica necessariamente che le caratteristiche sonore della canna trattata in questo modo siano peggiori di quella stagionata.

Occorrerebbe fare delle prove. Se le fai, facci sapere.

Risposta Condividi


[100]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-01-2008]  
Per affinità evidente, trasferisco in questo post, quanto gia detto in "costruzione ance di canne"

Della raccolta delle canne, abbiamo detto molto in numerose altre occasioni ed altri posti.
E' vero: siamo nel periodo giusto per la raccolta ed è questo il periodo buono per farsi una buona scorta, per poter procedere, tra qualche mese, al tentativo di costruzione di strumenti musicali e/o ance per le ciaramelle e zampogne.

Abbiamo detto:
-Per il centro Italia, la data ideale per la raccolta, quest'anno, è il 30 Gennaio, ma il periodo buono va dal 22 Gennaio, al 7 Febbraio.
-E' comunque possibile effettuare la raccolta fino alla ripresa vegetativa delle piante, sempre in fase di luna calante, con linfa circolante quasi nulla.
-Le canne raccolte per la costruzione devono avere alcune caratteristiche fondamentali, necessarie per la durata nel tempo e per la qualità acustica-sonora dello strumento o dell'ancia.
-Bisogna osservare bene le canne da raccogliere per valutare la resistenza, l'elasticità, la compattezza, ed anche l'aspetto estetico.
-I luoghi in cui si raccoglie hanno molta importanza
-La vicinanza di corsi d'acqua, la posizione interna o esterna al canneto, la crescita in terreno arido o umido o vicino al mare, determineranno la crescita e la raccolta di un buona canna.
-Le canne vicino a corsi d'acqua o alle sponde di un lago o stagno, hanno una minore compattezza delle fibre, dovute alla maggiore disponibilità di acqua. Spesso sono quasi “spugnose” e poco compatte, a svantaggio della qualità e “sonorità” dello strumento, che seppur costruito perfettamente uguale ad un'altro, risulta avere un suono “ovattato”, meno brillante ed argentino, oltre ad una durata nel tempo più limitata.
-Le canne migliori, quindi, a mio modesto parere, sono quelle dalla fibra compatta e resistente, raccolte lontano da corsi d'acqua, quelle che “picchiate” per saggiarne la consistenza, danno un suono secco e ligneo, per intenderci quasi come quelle delle castagnette.
-Bisogna scartare quelle ingrigite, con patine o chiazze, in genere risultato dell'esposizione delle stesse alle intemperie, pioggia e vento,all'azione di microrganismi e/o all'azione troppo diretta del sole.
-Le migliori canne sono quelle interne al canneto, che per l'azione protettiva di quelle esterne, dovrebbero presentare meno difetti.
-Solo durante la stagionatura e durante l'utilizzo della canna, ne potremo valutare completamente la qualità e la bontà.Capiterà quindi, che a “cosa fatta” ci si renderà definitivamente delle caratteristiche di quella canna o di quel canneto e non resta nulla da fare se non ricordarsi della bontà o meno di quel luogo.
-E' consigliabile, per chi inizia, raccogliere qualche canna in posti diversi, per poi poter confrontare a stagionatura avvenuta.
Quindi riassumendo, le cose inderogabili sono:
-taglio alla fine del ciclo vegetativo.
-scegliere canne a fibra molto compatta.
-taglio durante la luna calante.
-stagionatura da un minimo di sei-sette mesi (almeno fino a fine estate) fino ad un massimo di 3,4,5 anni. in un posto asciutto e ventilato.


Saluti, Giancarlo








Risposta Condividi


[101]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-01-2008]  
preziosissimo come sempre !!!

un'altra cosa: una volta raccolte le canne, secondo te è il caso di farle subito "a pezzi" o è consigliabile stagionarle integre ?

Risposta Condividi


[102]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-01-2008]  
Ciao Alfo'.
La tradizione vorrebbero che fossero conservate intere.
Personalmente ne conservo una parte intere, in campagna ed una parte, quelle che intendo usare prima, tagliate a pezzi della misura giusta, dentro una cassetta di legno aperta (quelle della frutta, per intenderci) in cantina.
Le taglio in maniera netta,sotto il nodo superio e sotto il nodo inferiore, lasciando sempre il nodo inferiore del segmento, più 5 o 6 cemtimetri, che formerà la "culazza" per l'intonazione (ricordate?).
La conservo al buio, magari coperta da una stoffa leggera, per evitare che la luce rovini la "colorazione"
E' importante conservare i pezzi di canna delle dimensioni "giuste" per ciò che si deve realizzare.
E' inutile conservare diametri troppo grossi o troppo piccoli, segmenti di lunghezza troppo corti.
Questo è un consiglio che vale anche per la raccolta: si devono prendere solo le canne "giuste" per misura, cioè di diametro e lunghezza fra i nodi, adatte a ciò che vorremo costruire.
Ed allora come si regola chi è all'inizio? ...Raccogliendo canne di diametro 1,2-1,8 cm di diametro e 20-30 cm di internodo.
Si possono usare anche canne più piccole o più grandi, per strumenti particolari, ma la maggior parte di essi rientra nelle misure di cui sopra.
Per le ance semplici usare "canne" fino a 5-6 mm di diametro e lunghezza fino a 8-10 cm.
Saluti, Giancarlo



Risposta Condividi


[103]   
Da:  
(calabria saudita)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-01-2008]  
Ho letto curiosando su internet che nell'area calabro-lucana del Pollino e soprattutto nelle comunità arberesh si usa costruire flauti di canna a 4+1 buchi ed in effetti così, quello che ho ricevuto dal costruttore che menzionavo nel post precedente. Anche se esco dal topic della discussione volevo sapere se esiste una classificazione per regione delle diverse tipologie costruttive di flauti di canna e se (da ignorante come sono), quali sono gli effetti sul suono legati alla lunghezza della canna e di un maggior/minor numero di buchi...
grazie assaj
Luigi

Risposta Condividi


[104]   
Da: Avvocatista 
(Grande Lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-01-2008]  
Non mi risulta che siano stati fatti studi organologici così approfonditi.

A quanto ne so, esistono belle pubblicazioni soprattutto in Sicilia ed in Sardegna sui flauti di canna.

Temo, inoltre, che ogni comunità (o quasi) avesse il suo flauto. Il che dipende anche dalla materia prima disponibile in quei posti (canna, sambuco, ecc...), dai repertosi, ecc....

Che io sappia il "4+1" si ritrova in molte aree del sud Italia e non solo nelle comunità albanesi del Pollino.

Quanto a lunghezza, numero di buchi e forma della cameratura, tali caratteristiche influiscono sicuramente sull'intonazione e la scala musicale. Cercando su internet trovi addirittura un software per "calcolare i flauti" e un bel po' di materiale di fisica acustica applicata ai flauti.

La parola ai musicisti....

Risposta Condividi


[105]   
Da: calogero 
(licata)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[15-01-2008]  
sapresti dirmi il sito per il calcolo dei flauti?
un giorno ascoltando un esibizione di un suonatore di flauti della provincia di messina mi accorsi di una cosa un po strana.. lui non suonava un flauto in canna ma bensi un flauto costruito con la stessa tecnica del flauto che noi tutti conosciamo applicata su un normale tubo di plastica trasparente!!! il suono era perfetto! voi che ne dite?

Risposta Condividi