www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Venerdi 6 Dicembre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[961]   
Da: Regolamose 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[22-02-2009]  

Ce lo sapemo che sei n’omo forte,
margrado coll’età p’anna ‘n penzione,
e che te piace de sfidà la sorte,
p’annà appresso alle belle bernardone
sfidando l’ira della tua consorte,
che, si svaga, te dà ggiù de bastone.
Basta che te ricordi, come er gatto,
si pii la topa, ... si perchè l’hai fatto!


Risposta Condividi


[962]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-02-2009]  
De certo si lo fò, lo fò con tatto,
'ché me ricordo ancora come usalla;
e nun me ce pijate, mo, pe' matto,
ma er fatto scatenante fu assaggialla.
Pe' questo cerco sempre quer contatto,
pe' mette 'sto cavallo ne la stalla.
Nun è, mo, perchè l'omo è cacciatore,
ma quanno che la vedo allargo er core.

Risposta Condividi


[963]   
Da: Regolamose 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-02-2009]  
E che te devo dì, si c’hai er bollore
è mejo che te sfoghi a fallo spesso,
ce stà chi deve annà ar Divinamore
pe’ ridà ‘n po’ de vita ar pesce allesso,
ma si c’hai San "Cavallo" a protettore
er miracolo te lo fà lostesso.
Te sapevamo organettaro raro
e mò sei pure raro orgasmettaro!


Risposta Condividi


[964]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-02-2009]  

S'inserisce Peppino di Vivaro
per raccontare di Montemarano,
dove ieri, da semplice scolaro,
è stato ad ascoltare qualche brano,
di tarantella, spero che sia chiaro,
mica del samba sud-americano.
Di quella festa piena di allegria,
vi manda anche una fotografia.

Peppino di Rosa





Montemarano 2009 ...prima della sflilata




Montemarano 2009 La sfilata...sotto la neve




Montemarano 2009 Ballerina romana



Risposta Condividi


[965]   
Da: Tiziano 
(Ostia)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-02-2009]  
E bravo er sor Peppino
se ne' annato verso Avellino
a senti la tarantella
e hai inteso quant'è bella?
annacce startranno ormai se deve
ma speramo senza neve



Risposta Condividi


[966]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-02-2009]  

Caro Tiziano ti rispondo in breve
e dico che se vai a Montemarano
e corri il rischio di trovar la neve,
il fatto non è proprio tanto strano.
Il disagio ti sembrerà più lieve
con un fiasco di vino nella mano.
L'Aglianico bevendo, in quella zona,
balli la "tarantella" e la "ciaccona".

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[967]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-02-2009]  
Adesso si che la racconti bona,
e dilla tutta, mio caro Peppino!
Era 'na scusa de vede' chi sona
pe' beve quer vinello d'Avellino?
'na festa, pe' quanto ci'appassiona,
spesso finisce a tarallucci e vino.
Co' te m'unisco a beve quer goccetto;
l'aglianico è 'n vino prediletto.

Risposta Condividi


[968]   
Da: Giampiero de ru Saccu 
(Cittareale - Roma)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-02-2009]  
Ti sviluppa la forza e l'intelletto
aiutando la celebral materia
saresti pronto per il DO di petto
perchè c'è più ossigeno all'arteria.
Poi t'addormenti come un angioletto
dimentichi gli affanni e la miseria
e se il vino era rosso di colore
la veglia del sognar sarà migliore.

Peppino ci vediamo martedì.

Risposta Condividi


[969]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-02-2009]  
Abbasta che nun fai er corridore
doppo ch'hai bevuto quer vinello.
All'andata ce poi mette' 'n po' de ore
e vedrai che l'evento sarà bello.
'ché la legge, caro mio, ar bevitore,
consija de nun bevene 'n cupello.
Ma si bevi come tutta l'artra gente,
fai guida' a chi 'n ha bevuto gnente.

Risposta Condividi


[970]   
Da: Giampiero de Ru Saccu 
(Cittareale - Roma)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[28-02-2009]  
Oppur per riposar cerca un ambiente
che ti risparmi di combinare un guaio
se chiedi asilo alla rustica gente
avrai la stalla, la cantina od il pagliaio.
Così di festeggiar non ci si pente
bevendo pure l'inchiostro al calamaio
Perchè cantare senza bere il rosso
non si può, o immaginar non posso.


Risposta Condividi


[971]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[28-02-2009]  
Ecco : alla fine hai addentato l'osso.
E mò ho capito che la tua bravura
si misura col bicchier più grosso,
ch'è quello che ti spegne quell'arsura,
e questo nun è certo 'n paradosso,
e che la rima bella t'assicura.
Io t'ho sentito in tanti momenti
e devo fatte tanti complimenti.

Risposta Condividi


[972]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[02-03-2009]  

A voi che frequentate "certi ambienti",
mi rivolgo a Giampiero e Pontuali,
pensate che, col vino, si diventi
artisti dalle rime eccezionali.
Poichè io sono a corto di argomenti,
allora berrò il vino coi boccali.
Se questa è al giusta medicina,
bevo la sera e pure la mattina.

Peppino di Rosa


Risposta Condividi


[973]   
Da: Giampiero de ru Saccu 
(Cittareale - Roma)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[02-03-2009]  
mio caro Peppino l'ora si avvicina:
domani al Bosio, ch'oramai è un tempio,
sentirai la dolce voce "cristallina"
del BETTI che porterà l'esempio
del canto che loro chiamano ottavina.
Di cui l'epa mia croia ancor riempio
Bello sarebbe se pure Pontuali
fosse dei nostri ASCIUTTI baccanali.

l'evento è pubblicizzato sul calendario del sito ed è naturalmente aperto a tutti.

Grazie

Risposta Condividi


[974]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[02-03-2009]  
Piacerebbe anche a me lanciar gli strali
dell'ottava rima, e duettare
insieme a voi e con Pontuali
che con l'organetto ci può accompagnare
e poi alla fine come gli orchestrali
dopo l'opera andare a festeggiare
ma anche se lontano vi son vicino
e alla salute vostra bevo vino



Risposta Condividi


[975]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[02-03-2009]  
L'evento è per chi ha palato fino;
alta espressione d'arte popolare.
A quell'invito io ci fò l'inchino,
ma co' Giampiero 'n posso duellare.
L'ottava io compongo a tavolino
'ché bono io nun so' a improvvisare.
Della poesia saluto i cavalieri,
a Roma nun ce vengo volentieri.

Risposta Condividi