www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza piet, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Martedi 25 Giugno 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non ammessa la traduzione
6) non ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[916]   
Da: Parulana 
(dal Satyricon)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[24-01-2009]  
Ohibò, ho capito solo “puttanète”
nel sapido stornello del Damiano...
poi parla di un mellone con l’ “acete”
non lancia parolacce in italiano...
ma se in latino insulti voi volete
di defixiones ci ho un Grimorio sano...
Scriviamo in latinorum le postille:
“cunnus, fellator, mentula”... tranquille!


Risposta Condividi


[917]   
Da: Curalibbera 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[25-01-2009]  
Sapete "L'osteria numero mille?"
Me vergognavo 'n p si la cantavo.
"Le parolacce nun le devi dille!"
-diceva Nonno mio si ce provavo-
"te sporcheno la lingua e le tonzille!"
Nun ce credevo, ma lo rispettavo.
Ce lo s Pierfil che l'accennare
f ride pi de le parole chiare

ma all'anima der comico accennare
qui voleno li "...azze" a tutto spiano
e la gnocca s'inziste a declamare
pe' nun parl der marchingegno all'ano.
E' difficile a di ch' pi vorgare.
Ma nun me scandalizzo, ormai s anziano
e ho 'mparato 'na cosa su 'sta terra:
"Gnente pi scandoloso della guerra!"


Risposta Condividi


[918]   
Da: Pino Pontuali 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-01-2009]  
A quer penziero trema questa terra.
A fa' la guerra semo noi maschietti;
la donna invece sempre, lei, l'aberra,
perché nun po' protegge' i pargoletti
e tutte le speranze gli sotterra,
rubannoje l'amori co' l'affetti.
Nessun governo c'è che ce consija.
Chi fa la guerra odia la famija!

Risposta Condividi


[919]   
Da: Damiano 
(Martina Franca TA)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-01-2009]  
Ma cià biella cose jè cosse forum,
dò se cante, se balle e se descene poesie,
stiè pòre 'ngujone ca faviedde "latinorum",
e siempe quanne le véne a fantasie,
jegghie ca suò "fratielle" pòre deche na cose,
"Gloria in excelsis Deo, Alleluja",
e seccome ca suò assiè meraculòse,
ve deche: "Vieni a ballare in Puglia!".

Ma sinte nu pécche ciamma cumbenète ajire,
steve 'nda putéje del commercio equo solidale,
amma sunète 'nnanze a totte le furastire,
jè stète na cosa spettacolare,
pe l'argonitte, fesarmuoneche e tammurridde
amma fatte nzeppà le riecchie a totte le vecchiaridde,
n'one battote totte le mene,
e suote nodde. Fegghie de p*******!


Risposta Condividi


[920]   
Da: Mascia e Rem 
(Emilia/Campania)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-01-2009]  
Errata corrige:

Ma io t’avesse rate chiene chiene
tre vorze ‘e cucuzzielle e purtualle
si tu cantava “Men’a funa e mena”
sott’a lu mio balcone comm’a galle
e si ballave comme vena vena
cu accappatoio e cu ‘a paglietta gialla,
anzi mò 'e vaco int’a ll’uorto a coglie
‘nzieme cu la Paulina, ch'è mia moglie!


Risposta Condividi


[921]   
Da: Damiano 
(Martina Franca TA)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-01-2009]  
Remì Remì Remì,
i suote taue 'nda tasca mì!
Sene ca m'ì puste a pagghiette,
i ca te chère na sajette,
a pagghiette abbrusende jere bianche,
m'à mettibbe 'nghepe pecciè jere stanche.
Stève pore mieste Reccardone,
Maruonna maje, fascève 'mpressione!

Risposta Condividi


[922]   
Da: Mascia e Rem 
(Emilia/Campania)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-01-2009]  
Damià, Damià, Damià,
gli anni mia tu t'avessa piglià!
Lassa stà, nun penzà 'e sorde
joca 'o pallone e zompa cu 'a corda.
Lassa perde li derivate
pienza a ballà 'e tammurriate.
Viènete piglia li relure all'osse
e damme sti schiocche janche e rosse,
sti schiocche rosse ca tieni 'nfaccia
piglia 'na bella guagliotta e l'abbraccia,
piglia 'na bella guagliotta 'nzino
e v'addurmite vicino vicino...






Risposta Condividi


[923]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[28-01-2009]  

Ritorna sulla "Chiazza" anche Peppino
e, come lingua, usa l'italiano,
perchè con il "pugliese" o col "latino"
il verso gli riesce alquanto strano.
L'ispirazione arriva anche col vino,
ed una bella donna....non lontano.
Scaldandosi davanti al caminetto
...o con la bella donna dentro al letto.

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[924]   
Da: CARDIOTONICO 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[28-01-2009]  
Più che l’ispirazzione com’hai detto
cor vino pò arivà ‘na bella sbronza.
E’ bello stà vicino ar camminetto
a immagginà che la Santa Patonza
appare pe’ miracolo ar vecchietto.
La verità però com’ape ronza :
Penzo alla bella donna nel lettino
ma Belladonna c’ho sur commodino!


Risposta Condividi


[925]   
Da: Artemisia Vulgaris 
(dietro le tue spalle, attento!)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[30-01-2009]  
(Corbezzoli!)
Pensavo che tu fossi un ragazzino
che freme per aver la "Pilosella",
sei un Cardiotonico di "Biancospino",
che vuol d' "Erba Mulnaria" una scodella!
Pensavo a un ruzzolone clandestino
su fieno greco detto "Trigonella"...
...ma senza un pò della "Pruriens Macuna"
'un batte chiodo, non v'è speme alcuna!

Risposta Condividi


[926]   
Da: Damiano 
(Martina Franca TA)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[30-01-2009]  
Dedicato a tutte le donne:

Ah ah ah, oh oh oh,
pe l'occhie me treminta, pe lu core no!

Ja ja ja, jo jo jo,
prima mi dice si, e poi mi dice no!

Chedda puttene de mamete
come dorme scuscetète,
p'ì fenistre totte apirte
e lu purtone scarrazzete!

E megghierma sepe fà,
e megghierma sepe fà,
e megghierma sepe fà....le maccarona!
E marìteme sepe fà,
e marìteme sepe fà,
e maritème sepe fà....lu menghiarèle!

Continuiamo sul tradizionale...

Jauelì,
come s'accogghiene l'alì?
S'accuogghiene a jone a jone
pe fà despitte a lu patrone,
s'accuogghiene a trère e quatte
come fascene suorte e fratte,
s'accuogghiene a doje e a tre
pe fà despitte a te!

E poi tiriamo in ballo pure miest'Andreje!

Ajire scibbe a cacce,
acchibbbe nu liebbre pacce,
ma tante ca jère pacce,
ca me triesse mieza facce!

Curribbe da miest'Andreje,
miest'Andreje nange stève,
'nge steve la megghiere,
frescéve i piettule p'u méle.

Descibbe: "Dammenne jone",
me ne diesse nu bielle pione;
descibbe: "Dammenne doje",
me ne diesse nu bielle comoje;
descibbe: "Dammenne trère",
me ne diesse nu bielle farnèle,
descibbe: "Dammenne quatte",
me ne diesse nu bielle piatte!

I mettibbe sop'a panche,
scève a jatte arranghe arranghe;
i mettibbe sop'u forne,
scève a jatte attorne attorne;
i mettibbe sop'a schèle,
scève a jatte schèla schèle;
i mettibbe jénde 'u piatte,
scève a jatte uatta uatte!

Dedicato a Mascia:

Mascia Mascia Mascie
arruobbe u pène da jend'a casce,
viè fascienne despitte a Tamiène,
lasse nu stuzze pe ruffiene!

Ah, verulì,
e le dico di venì,
la chiamo non ci vene,
la cumanno ma non va!

E stiè pore 'u Remige,
s'à fatte u cappotte grige,
je 'nge l'era a crierre,
nanze e rete parève Parige!

E poi, povero Alfonso....

Alfuonse megghie, Alfuonse,
pegghie a schèle e càleme a cuonze,
cia nangia siè calà,
manghe pène t'à mangià!

Dedicato a Pierfilippo Melchiorre:

Melchiorre, Melchiurridde,
vìne màngete i manghiaridde,
da Piesare a Senegallie,
com'e u ciocce sinza pagghie!

Dedicato a Pino Pontuali:

Jauelì,
còme scème cumbà Pì?
Na scè sunanne a zampuogne,
arrùcchele p'u besuognie!

Dedicato a Gioia:

Gioia,
mia cara Gioia,
tu sei la noia
di questo cuor! (scherzo! ah ah ah! era per questioni di rima, Gioia non me ne volere :))

Scusate, ero ispirato.

Abbracci!


Risposta Condividi


[927]   
Da: Gioia 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[30-01-2009]  
Damia' tu sei un guaio bello e bono
chi te se accatta bello figliolo
co' l'occhio nero (forse) ma...senza lavoro!
La testa matta e riso in cuore
e...che Dio voglia: fortunato in amore!!!!
Ciao

Risposta Condividi


[928]   
Da: CARDIOTONICO 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[31-01-2009]  
Damià, davero porti er buonumore
sei friccicoso come ‘na gazzosa
pure se certe vorte er traduttore
è necessario pe’ capì ogni cosa.
Hai conquistato pure le Signore!
E invece io ‘na strofa velenosa,
piena d’erbacce come la Macuna
ho dovuto beccamme da "quarcuna".

De ‘st’erbe nun ne magno manco una
cara Vulgaris Artemisia bella
(orammai l’erba costa una fortuna
pure si compri solo lattughella)
Però si se ‘ncontramo ar chiar de luna,
pure che nun c’è er fieno trigonella,
costa quello che costa, vò all’assarto,
e che me frega si me viè l’infarto!


Risposta Condividi


[929]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[03-02-2009]  


Col rischio di finire in un reparto
ospedaliero di rianimazione
e l'intervento d'un medico "sarto"
che un cuore artificiale ti propone.
Perfetto e funzionante, non di scarto,
adatto pure quando andrai in pensione.
Con l'aiuto della tecnologia
te ne freghi... "dell'erboristeria".

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[930]   
Da: Damiano 
(Martina Franca TA)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[03-02-2009]  
E tutti noi due
incatenati siamo,
lu core tu e lu mie
come catene de ferrovie!

Risposta Condividi