www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 25 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[916]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-01-2009]  
Comincio a fare i friscaletti bene....ma le difficulte arriverano, mi permetterano dimparare ancora meglio. Grazie per i consigli di maestri!

Bruno

Risposta Condividi


[917]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-01-2009]  
Un po di notizie dei primi friscaletti:

Ho riuscito le due primi friscaletti con successo. Suonano bene, accordati, le zeppe tagliate bene...
Ma dopo, 3 canne spaccate....

Il primo pezzo di canna quando ho voluto accorciarlo con una piccolina sega...CRAC! (Lacrime)

I altri, quando ho fatto i canaletti. Prima di tagliare i canaletti, faccio una linea, dopo utilizzo il cutter sulla linea e dopo comincio a tagliare piano piano. Ma per questi ultimi pezzi di canne, ho appogiato troppo sul Cutter...et CRAC (Lacrime, Fontana di trevise). E peccato perchè le finestrelle erano bellissime, anche i bechi. Voglio provare incollare le fissure....ma c'era una problema quando inseriro le zeppe! E pericoloso... Provero, non voglio perdere questi pezzi di canna. Sono bellissimi!

I amici costruttori mi hanno detto prima "Ne ho buttato tanto prima riuscirne uno!", oggi lo capisco meglio! Vai avanti Bruno, vai!

Amicizia,

Bruno

Risposta Condividi


[918]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-01-2009]  
Salve!

Mi sono sbagliatto! Ho fatto il primo foro sotto il foro numero 5!!! Dovevo farlo sotto il quarto foro! Aiuto! C'è una soluzione?

Grazie!

Risposta Condividi


[919]   
Da: Ale 
(trapani)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-01-2009]  
hai appena creato un nuovo tipo di friscaletto...

Risposta Condividi


[920]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-01-2009]  
Ti ringrazio tanto per i complimenti amico trapanese. A proposito Ale, dove posso trovare un negozio di strumenti di musica a trapani. Vado a trapani in aprile.

Grazie!

Risposta Condividi


[921]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-01-2009]  
Caro Bruno, quello che ti è successo penso sia capitato a tutti almeno una volta!!

Hai diverse possibilità:

1) Butti il friscaletto (ma non mi sembra il caso di farlo, specie perchè è uno dei primi! Io conservo i miei primi friscaletti come se fossero oggetti molto preziosi, tra loro c'è uno col buco fatto male come il tuo!)

2) Fai veramente come dice Ale, cioè accordi il friscaletto con i buchi così come sono stati fatti! Ti assicuro che non sarebbe "una nuova invenzione". Certo ne viene fuori un qualcosa di diverso e più difficile da suonare per chi è abituato con quelli normali!

3)Chiudi il foro sbagliato e ne realizzi un'altro al posto giusto!
Puoi chiuderlo facendo un piccolo disco di canna, delle esatte dimensioni del foro e lo incolli esattamente sul foro sbagliato.

4)Chiudi il foro sbagliato con della ceralacca e ne rifai un'altro.

5)Chiudi il foro con un dischetto di legno e ne rifai un'altro.
Per fare il dischetto, fai un tappo leggermente conico di legno, lo ficchi nel foro, segni il contorno con una matita, lo tiri fuori e lo tagli un pò prima del foro ed un pò dopo (lo spessore deve essere come quello della canna, un pò di meno va bene, un pò di più no, perchè sporgerebbe all'interno)



Risposta Condividi


[922]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-01-2009]  
Grazie per tuoi consigli sempre famosi giancarlo.

Non ho butato il pezzo di canna perchè suona bene, il becco mi piace tanto, di piu ho riuscito a fare una riparazione sul becco (sono contento). Grazie, hai trovato la soluzione. Faro cosi chiudando il foro con un pezzo di canna. Non voglio perdere questo pezzo di canna.

Bruno

Risposta Condividi


[923]   
Da: giancarlo 
(Montefalcone )
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-01-2009]  
Hai fatto bene a non buttarlo!
Un mio amico, siciliano, costruttore di flauti di canna diceva (e dice): non buttare mai nulla!!!!

Di solito non si richiudono i buchi fatti male e non ho mai visto un flauto o altro strumento di canna, di altri costruttori, riparato, ma non mi è mai piaciuto buttare strumenti "incidentati" e ho "brevettato" il sistema del dischettino di canna che serve a richiudere un foro.

Nelle foto che allego, vedrete un foro richiuso con un dischetto di canna ed un altro friscaletto nel quale il foro superiore non è stato fatto dietro o poco sopra il primo, ma dietro il secondo!

In quello strumento non ho richiuso il foro, ma ho semplicemente accordato lo stesso, secondo la posizione dei fori fatti!
In poche parole, cambia solo la diteggiatura e la maniera di fare la scala.








Risposta Condividi


[924]   
Da: giancarlo 
(Montefalcone )
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[18-01-2009]  
Ed ecco il particolare della riparazione:







Risposta Condividi


[925]   
Da: Pippo 
(Sicilia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-01-2009]  
Grande Giancarlo, ottima la tecnica del disco di canna o legno, non l'avevo presa in considerazione, tempo fa in un friscaletto ho fatto un foro in più e se non l'ho buttato lo voglio riparare, ricordo che aveva un suono molto brillante.

Bruno, ogni tanto posta qualche foto dei nuovi capolavori, a quanto pare sei sulla buona strada, un consiglio che ti posso dare, come ha detto anche Giancarlo, evita di fissare la canna in quei fermi sopra il banco e non forzare la zeppa, avrai meno spaccature.

ciao pippo

Risposta Condividi


[926]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-01-2009]  
Grazie Pippo!
Come al solito sei molto attento e gentile!
Come dice salvo: "Non buttare nulla" ...e tenta la riparazione!
Vedrai che andrà bene!
...Devo dire che i fluati costruiti o in costruzione di Bruno sono davvero niente male!
...Mi ha mandato qualche foto per e mail e, man mano che procedeva nella costruzione, ma specie quando c'era qualche problema particolare, gli ho dato qualche consiglio!
... Mi capita spessissimo di ricevere mail di persone che chiedono consigli, pareri, osservazioni di foto, fanno domande, ecc.. ecc..!
Cerco di rispondere in privato, ma può anche capitare che qualcuna mi sfugga (sono davvero tante, credetemi!) e per questo mi scuso con gli interessati!
Quando l'argomento è nuovo e d'interesse generale, lo giro sul forum e rispondo in pubblico, come quello della "riparazione" di un foro posizionato male o ...in più!
Nello specifico confermo che mai ho visto un friscaletto o flauto che sia, di altri costruttori, o provenienza geografica diversa, riparato con l'intarsio di canna o legno!
E' un'intuizione che mi è venuta proprio per porre rimedio ad alcuni errori "sistematici" di un amico, che essendo all'inizio, faceva i fori posteriori sempre più sopra, copiando da un modello di friscaletto ad un'altro, fino a farli scalare di un posto!
Erano strumenti molto belli e decorati, sicchè provai ad innestare il dischetto di canna o legno, che nell'ambito di una più generale decorazione a fuoco, diventarono essi stessi, tema centrale di decorazione!
(spero che Bruno riesca a comprendere bene il nostro discorso e per questo mi sforzo di parlare in un linguaggio il più semplice possibile)


Risposta Condividi


[927]   
Da: Ale 
(trapani)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-01-2009]  
be non credo sia una novita quella di tappare il buco
lo vedevo fare a mio nonno
credo che sta tecnica sia piu vecchia del fuoco...
anzi vi diro di piu
se riuscite a montare le chiavette del clarinetto sul friscaletto (come quella che serve ad aprire il sol#/ do# ,per chi suona in chiave di violino ) otterrete delle belle sorprese...

Risposta Condividi


[928]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-01-2009]  
Caro Ale ti ringrazio della segnalazione e prendo atto che qualcuno abbia usata questa tecnica in passato.
E' la conferma come a volte, si scopre o riscopre qualcosa che in realtà faceva già parte del bagaglio culturale di chi ci ha preceduto.
...Nulla di nuovo sotto il sole! :-)!
Saluti, Giancarlo.

Risposta Condividi


[929]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-01-2009]  
Vorrei invitare alcuni frequentatori storici di questo post a rifarsi vivi, se lo ritengono opportuno.
Edoardo, il grande Peppe (provl e munnezz), Michele, (che non ha risposto neppure agli auguri di natale, Calogero (idem), Samnispentrorum (dai Paolo!!!), Luigi, Tiziano, Pino, Antonio, il grande Zammarelli,ecc.ecc.

Risposta Condividi


[930]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre Francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[19-01-2009]  
Ecco la zeppa del mio strumento (sperando che la foto non sia troppo grande):







Risposta Condividi