www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 26 Aprile 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Costruttori di organetti
[30-03-2007]  
Cerchiamo di fare un elenco di costruttori di organetto. Inizio con alcune mie notizie e spero nell'apporto di altri.
Fabbriche in Italia
1. ALESSANDRINI F.LLI Via Verdi 83 60022 Castelfidardo Tel e fax 071 782105
2. ALPARIZIO PALMA di Ciarcelluti Mauro 65017 Penne (PE) - via Rossa Guido 12 tel:085 8210213 casadellorganetto@aruba.it
3. ANGELO PICCOLI Via Le Noci, 22/a – 03100 Frosinone tel 0775294364 3393312135 3284188665 3284188674
4. BAFFETTI DINO & C snc Via Sanzio, 51/c - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone: 071 - 7820968 fax: 071 - 7822077 e-mail: baffetti@indi.it
5. BALLONE BURINI LIDO & C. srl Via Camerano 19 60022 Castelfidardo 071 7819841/ 2 fax 071 7819843
6. BELTUNA ACCORDIONS srl Via Pio La torre 7 60022 Castelfidardo 071 7822314 fax 071 7823065
7. BOMPEZZO FISARMONICHE Via Martiri della Libertà, 4 - 60022 Castelfidardo (AN) tel: + 39 - 071 - 7823272 fax: + 39 - 071 – 7808175 E-mail: fisarmoniche@bompezzo.com
8. BORSINI FISARMONICHE SRL via Battisti, 27 - Castelfidardo 071.780032 fax 071.7822226 - E-mail: borsini@indi.it
9. BRANDONI & SONS SAS via Martiri della Libertà, 4 tel. 071.780624 - fax 071.7823272 info@brandoni-accordions.com
10. Cav. DELLA NOCE C.da Specola 30 Bivio Miano – 64040 (TE) tel/fax 0861247178
11. CAV. GIUSEPPE IANNI & FIGLI Via Oberdan, 27 – 64021 Giulianova ( Te) – tel.: +39 085 8003302
12. CEMEX srl Roberto Lucanero v. Sardegna, 1 - 60022 Castelfidardo (AN) tel: 071 7820982 - fax: 071 7820104 www.accordions.com/cemex E-mail: info@excelsior-accordions.it
13. COOPERFISA ( Cooperfisa) Successori Cooperativa Fisarmoniche str. Torino, 133 - 13100 Vercelli (VC) - Italy phone: + 39 - 0161 - 392115 fax: + 39 - 0161 - 391094 e-mail: coop@fcmail.com
14. COSTANTINO PIETRO via Curduma, 7 – 89100 Pellaro (RC) tel.: 0965675522
15. D. & Q. FANTINI Accordions Via IV Novembre, 61 Castelfidardo tel.: 0717822787 fax: 0717825258
16. DE ANGELIS BRUNO Porto S; Giorgio (vicino Fermo) tel.: 0734621526 3339149294
17. DEGA - MORBIDONI ALBERTO ( ) Via IV Novembre, 67 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone and fax: + 39 - 071 - 780927
18. DI LEONARDO ANTONIO snc Via S. Francesco d'Assisi, 32/36 - 66100 Chieti - Italy tel: + 39 - 0871 - 551231 fax: + 39 - 0871 - 575301 info@dileonardosnc.it
19. EMME ACCORDIONS DI OTTAVIANELLI & PIATANESI Accordion Manufacturer Via IV Novembre,50 60022 Castelfidardo
20. FISARMONICHE FANTINI ( Fantini) Via IV Novembre, 61 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone and fax: + 39 - 071 - 7822787 e-mail: info@fantiniaccordions.com
21. FISART ( Fisart, Vignoni) di Giancarlo Vignoni & C sas Via Garibaldi, 4/6 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone and fax: + 39 - 071 - 7822795 e-mail: s.pietrarelli@wnt.it
22. FISITALIA Via Matteotti, 52 - 60022 Castelfidardo tel/fax: 0717824392 www.fisitalia.com fisitalia@tiscalinet.it
23. FRATELLI ALESSANDRINI Via G. Verdi, 83 – 60022 Castelfidardo alessandrini@mercurio.it E-mail: alessand@marcheonline.net tel/fax: 0717821025
24. FRATELLI CASTAGNARI di Sandro Castagnari & C snc Via Risorgimento, 77 - Rione Castelnuovo - 62019 Recanati (MC) Italy phone: + 39 - 071 - 7574294 fax: + 39 - 071 - 7572906 e-mail: castagnari@tin.it
25. GABBANELLI ELIO FISARMONICHE via C. Battisti, 18 – 60022 Castelfidardo (AN) tel/fax: 071780386 elio.gabbanelli@tin.it
26. GABBANELLI UBALDO ( Gabbanelli) Via Cesare Battisti, 12 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone and fax: 071 - 780386 e-mail: gabbanel@tin.it
27. GIOACCHINI FRANCO ( schwyzerörgeli) Via Manin 35 - 60028 Osimo Scalo (AN) - Italy phone and fax: + 39 - 071 - 7819531
28. GIUSTOZZI ALBERTO 60022 Castelfidardo (AN) - 2, v. Puccini tel: 071 780765 - fax: 071 7824287
29. GIUSTOZZI srl Via Puccini, 2 -60022 Castelfidardo (AN) mail: giustozzi@giustozzi.it info@giustozzi.it www.giustozzi.it/ tel: 071 - 780765 - fax: 071 7824287 giustozzi1@libero.it
30. GUERRINI & FIGLI () Via Rossini, 147 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone: + 39 - 071 - 7820943 fax: +39 - 071 – 7820906 www.accordions.com/guerrini
31. I.M.C. srl VIA MACERATA, 14 60022 Castelfidardo 071 7823329
32. IANNI Via Oberdan, 27 – Giulianova – Teramo – Itlyphone: +39 085 8003302
33. MARRARA Cardeto (RC) 3382791543
34. MARZIOLI ANTONIO di Marzioli A. & Orsetto N. snc Via dei Fanti, 2 - 60022 Castelfidardo (AN) - Italy phone: 071 - 982144 fax: 071 - 982144
35. MENGASCINI Nello Via Adriatica, 41 – 60022 Castelfidardo (AN) tel. 0717820247 www.accordions.com/mengascini
36. MENGHINI srl ( Scandalli, P. Soprani e Menghini) Via Olivetti, 3/A - 60022 Castelfidardo (AN), - phone: 071 - 7823689 fax: 071 – 7820979 E-mail: menghini@menghini.com - E-mail: menghini@edimail.bnl.it
37. MOBILORGAN INDUSTRY VIA PASTORE 6 60022 Castelfidardo 071780046 ASTUCCI E CUSTODIE
38. NEW TEAM DI FICOSECCO GIANCARLO VIA PESCARA 8 60022 Castelfidardo 071/7821377
39. NOTTURNI Paolo Via dell’Ospedale, 8 62019 Recanati (MC) tel. 0717572062
40. OTTAVIANELLI OVIDIO ACCORDIONS Via IV Novembre, 52 Castelfidardo tel. e fax: 0717206505 abit.: 071780370 info@ottavianelliaccordions.it
41. PASCO ITALIA snc (Soprani, Moreschi) Via C. Battisti, 57; phone/fax: 071 - 7820194 /exposition: Via Rossini, 115 phone/fax: +39 - 071 - 7821615 60022 Castelfidardo (AN) - Italy e-mail: pascoita@indi.it
42. PIATANESI ACCORDIONS via IV Novembre, 48/50 – Castelfidardo 071.780056 E-mail: piatane@tekpro.it
43. PIGINI srl Via Marx 127 60022 Castelfidardo 071 7820301 fax 071 7823010 E-mail: pigini@tin.it
44. POLVERINI GM ( Polverini, Ficosecco) Zona Ind.le S.M. in Potenza - 62017 Porto Recanati (MC), - tel. 071 - 7591727 fax: 071 - 9798194
45. REGINA ACCORDEONS Via della Resistenza, 1 – 60022 Castelfidardo (AN) tel. 0717820593 www.accordions.com/regina regina.accordions@tiscalinet.it
46. ROMANO CIRULLI Roma - tel. 068551382 cell. 3396747835
47. ROSCIANI Gianfranco Via Soprani 14 60022 Castelfidardo 071 78731 - 071.7808115
48. ROSSINI ALVARO VIA IV NOVEMBRE 56 60022 Castelfidardo 071/78810 49. RUGGERI Umberto Villa Schiavoni – Nepezzano - Teramo – tel. 0861558537
50. S.E.M. S.p.a. SOCIETA' EUROPEA MUSICALE Accordion Manufacturer Via Squartabue 62019 Recanati
51. SCELZODIATONICI di Giuseppe Scelzo via Onfante, 3 – 85050 Brienza (PZ) tel. e fax: 0975381446 scelzodiatonici@tiscalinet.it
52. SERENELLINI snc Via Brecce,52 - 60025 Loreto e-mail: serenel@indi.it tel/fax: 071978172
53. TOMBOLINI Emilio & Figlio Via Bassi 26 60022 Castelfidardo 071 780972 fabbr. fis.
54. VICTORIA Accordions srl Via IV novembre 61 60022 Castelfidardo 071 780004 fax 071 7822593 E-mail:victoria@indi.it
55. VUEMME accordions Via Manzoni 34 60022 Castelfidardo Tel e fax 071 780509 ) E-mail: vuemme@indi.it
56. ZERO SETTE 1 srl Via Maestri del Lavoro ,15 - 60022 Castelfidardo (AN) – tel: 071 7822844 – fax: 0717822845 E-mail: zero7@imar.net


Risposta Condividi


[76]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di organetti
[31-01-2008]  
Per Tiziano:
se hai la possibilità di accedere ad Internet tramite Mozilla firefox, piuttosto che Explorer, risolvi il problema delle foto.

Avevo lo stesso problema.

Se poi vuoi solo rimpicciolirle, non c'è bisogno di cercare nessun programma particolare:
basta usare PAINT che tutti i computer hanno.

Apri la foto con paint, poi vai su Immagine, poi fai Allunga/Inclica e metti dove c'è scritto orizzontalmente e verticalmente 100%, una percentuale 50% (per esempio) e la foto sarà dimezzata!

Salva..ed è fatta!

E' davvero facile!

Saluti, Giancarlo

Risposta Condividi


[77]   
Da: Tiziano 
(roma)
  Re: Costruttori di organetti
[31-01-2008]  
Ti ringrazio dei preziosi consigli e ti assicuro che le ho provate tutte, non ho modzilla firefox proverò a cercarlo, ma ti assicuro che io credo di essere all'antitesi della più semplice procedura informatica. faccio il chirurgo smonto le panze e le rimonto ma non so mandare una fetecchia di fotografia con il computer, ebbene si questa è la cruda realtà! A parte tutto mi muoverò per rimediare modzilla e grazie ancora

Risposta Condividi


[78]   
Da: Gian Piero Magrini 
(Pistoia)
  Re: Costruttori di organetti
[25-03-2008]  
Sarei grato se potesse indicarmi qualche informazione sulla fisarmonica a piano"Magrini Castelfidardo", allego alcune immagini e ringrazio anticipatamente.
Gian Piero Magrini
















Risposta Condividi


[79]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[26-03-2008]  
Sembra, dalla foto, una fisarmonica costruita negli anni '50 - '60, ed anche di buon livello; purtroppo non ho mai avuto notizie dell'artigiano "Magrini", ne tantomeno ho mai visto un suo strumento.
C'è da considerare che in quel periodo, complice il boom della fisarmonica, ci fu una grande proliferazione di artigiani di buon livello che si misero a costruirle.
Poi all'inizio degli anni settanta ci fu un crollo delle vendite, dovuto all'espandersi delle tastiere elettroniche, che causò il fallimento e la chiusura di gran parte di quelle botteghe artigiane.
Non posso aiutarti. Spero che altri si facciano vivi con notizie sullo strumento.
Pino

Risposta Condividi


[80]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[21-04-2008]  
Ieri, 20 aprile 2008, su una bancarella di giocattoli, ho comprato un melodeon (organetto a due bassi irlandese o cajun) di fabbricazione cinese. La curiosità era tanta che l'ho aperto:
La cassa è realizzata in plastica, il mantice (un bel po' duro) in cartone ricoperto di stoffa (come nei nostri modelli italiani ma senza gli angoli di metallo), le meccaniche dei tasti di metallo, le valvole, con riporto di gommapiuma (non tengono benissimo l'aria), le ance, montate su piastrine di alluminio con due ribattini e installate su un "castelletto" di plastica, sono in bronzo, di chiara derivazione cinese, e sono le stesse che sono usate da secoli sullo sheng (antichissimo organo portatile a fiato). Inoltre lo strumento è in "seconda" (ovvero ogni tasto del canto mette in funzione due ance) ed è accordato "a mano" ottenendo un tremolo "italiano".
Sulla cassa dei bassi ci sono i due accordi di tonica e dominante più un terzo bottone che aziona lo sfiato
Dal punto di vista qualitativo non è uno strumento da paragonare ai nostri però è accordato e ci si può suonare.

Considerando poi il fatto che al costo di tutti i pezzi che compongono lo strumento e l'ammortamento degli stampi per la realizzazione delle parti in plastica c'è da sommare il guadagno degli assemblatori, quello degli accordatori, quello dell'imballaggio, quello dei mediatori, quello dei trasportatori, quello delle dogane, quello dell'importatore qui in Italia, quello del grossista e quello del dettagliante, comè possibbile che il prezzo finale sia di 10 € (si, avete capito bene: dieci euro).

Questo è il prezzo al pubblico








Risposta Condividi


[81]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di organetti
[21-04-2008]  
ecco gli interni

settore dei bassi: si notano le piastrine con le ance, di bronzo, fissate con due ribattini alle piastrine di alluminio.
L'accordo è essenziale (con sole tre ance) ma efficace.
Dei tre bottoni dei bassi due sono per gli accordi ed uno per lo sfiato del mantice.
La somiera (la piastra dove sono incollate le piastrine) è estraibile e tenuta dalle due piccole staffe di alluminio fissate con le viti.
Il mantice è fissato ad una cornice di legno con una guarnizione di gomma tenera ed è realizzato con materiali simili ai nostri organetti (cartone ricoperto di tela) senza però gli angoli di metallo.

La meccanica dei bassi è simile alle nostre .

La somiera del cantabile è in plastica ed estraibile con due ance (sui due lati del blocco) per ogni nota ed è accordata con un tremolo italiano.

Vista d'insieme delle parti dell'organetto cinese. E' da notare, stampate vicino ai bottoni, l'indicazione delle note con specificate le note in apertura di mantice (quelle racchiuse in un cerchietto) e quelle che si ottengono in chiusura di mantice (quelle senza il cerchietto).


















Risposta Condividi


[82]   
Da: tiziano 
(Ostia)
  Re: Costruttori di organetti
[21-04-2008]  
ed un ditale per grosse dita

Risposta Condividi


[83]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di organetti
[22-04-2008]  
ho il sentore che, alla lista di produttori e costruttori di organetti, prossimamente dovremo aggiungere la PPP (Pino Pontuali Production)..

però io direi di trovargli un altro nome, quel PPP me pare na cosa che ormai sa di muffa...

comunque l'idea (cinese ??) di affiancare il bottone dello sfiato a quello dei bassi (magari allontanandolo un altro pò..) almeno nel due bassi mi sembra ottima, ho visto davvero pochissimi suonare tenendo il pollice a portata di sfiato e mi sembra pure una posizione scomoda e difficile da raggiungere ma forse è stata scelta proprio per questo, cioè proprio per non rischiare accidentalmente di premerlo durante un'esecuzione

caro Pino, mi piacerebbe sapere se c'è un tipo particolare di esecuzione in cui è richiesto sistematicamente l'uso dello sfiato

Risposta Condividi


[84]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[22-04-2008]  
Quando fu inventato, il due bassi non fu equipaggiato con la "tracolla" (cinghia per la spalla); infatti lo strumento veniva "impugnato" con le due mani e suonato con le tastiere rivolte verso il basso; in questo modo era facilmente raggiungibile il bottone dello sfiato con il pollice; infatti risulta più facile con questo che con le altre dita della mano sinistra (provate a muovere indipendentemente l'anulare o il mignolo mentre battete il tempo con l'indice ed il medio).
In realtà oggi, per il fatto che lo strumento si usa in verticale come la fisarmonica, i nostri artigiani di due bassi posizionano, su richiesta, il pulsante dello sfiato sullo stesso lato del manale (cinghia dove si infila la mano sinistra) per essere azionato con un semplice movimento laterale del pollice (come sull'otto bassi). Quindi l'idea cinese non è così buona come sembra; è solo più semplice costruttivamente.

Ci sono brani musicali (soprattutto quelli non di tradizione) dove la sequenza delle note da suonare in chiusura ed in apertura di mantice non è simmetrica, per cui puo succedere che le note che si ottengono in apertura di mantice siano molto più numerose di quelle in chiusura (o viceversa) e perciò si sarà costretti ad usare lo sfiato nelle poche note in chiusura (o viceversa) per recuperare l'aria e per avere la possibilità di poter concludere il brano musicale.

Sicuramente azionare lo sfiato non è una cosa banale, perché il suo uso comporta una diversa forza da esercitare sul mantice allo scopo di non turbare la dinamica dell'esecuzione; infatti nel momento in cui si fa uso dello sfiato si abbassa la pressione dell'aria sulle ance con il conseguente abbassamento del relativo volume sonoro.
Questa tecnica è molto usata nell'otto bassi e per usarla correttamente occorre un bel po' di esercizio.

Quindi non c'è un tipo particolare di esecuzione dove l'uso dello sfiato debba essere sistematico, ma è solo il musicista, con la sua esperienza che deciderà quando avvalersene.

Risposta Condividi


[85]   
Da: Alfonso 
(Grande Lucania)
  Re: Costruttori di organetti
[05-05-2008]  
caro Pino, guardo un pò qui che ho trovato alla fiera ? nientemeno che un "AA" !!! proprio così ! un Alfred Arnold Bandoneon in buone condizioni considerando che ha quasi un secolo, accidenti ma quanto pesa.. credo che si sarebbe riuscito a prendere con 1500 euro ma non capendone una mazza (e non c'avendo una lira) ho desistito..






Risposta Condividi


[86]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[06-05-2008]  
Alfo'. hai azzeccato la vetustà del bandoneon.
Hai notato che gli anelli per l'aggancio delle tracolle (le cinghie) sono fissati ai telai intermedi del mantice ?
Questo perchè lo strumento si suona generalmente seduti, con lo strumento appoggiato sulle ginocchia e aprendo e chiudendo il mantice con ambedue le braccia.
E' lo strumento principe del tango argentino e le note, per ottenere quelle melodie struggenti, si ottengono facendo suonare quasi sempre lo strumento appoggiandovisi di peso in fase di apertura e richiudendolo velocemente (pur essendo lo strumento monotonico, ovvero che ogni tasto produce la stessa nota sia in apertura che in chiusura di mantice).
Il peso elevato è dovuto al fatto che ogni bottone mette in funzione tre ance contemporaneamente, e perciò, considerando che il numero dei bottoni è uguale sia per la mano destra che per la sinistra (30 + 30), lo strumento avrà 180 piastrine di zinco, già di per se pesante (era questo il materiale più usato per ancorare le ance fino a 50 anni fa), con due ance ciascuna. Inoltre la cassa della mano sinistra, che non ha i bassi già impostati, ha le note più gravi per il controcanto e perciò delle ance molto più grandi con sopra saldati (non è una saldatura ma una brasatura a stagno) dei blocchetti di ottone per ottenere frequenze molto basse.
Se lo strumento è perfettamente funzionante può avere un valore di 5000 €.
----------------------------------
Eccovi ora una fisarmonica cromatica (con tastiera a bottoni) della fine del 1800 e ancora in uso nei Carpazi, dove sono andato a suonare il 1° maggio.
In realtà si tratta di un "bajan" ovvero di una fisarmonica russa. La particolarità di questo strumento sta nel fatto che le note della tastiera della mano destra sono in posizione speculare rispetto alle nostre fisarmoniche cromatiche.






Risposta Condividi


[87]   
Da: Alfonso 
(Grande Lucania)
  Re: Costruttori di organetti
[06-05-2008]  
difatti quando ho imbracciato il bandoneon mi sono reso conto che era impossibile suonarlo impiedi sia per il peso che per la lunghezza dello strumento stesso,

molto bella pure questa fisarmonica carpaziese, carpina, carpatica, insomma dei carpàzi

e ti metto pure quest'altro esemplare incontrato sabato del quale però non so dirti ninete, anche perchè pure che avessi chiesto qualche informazione me la sarei dimenticata.. magari ci sai dire qualcosa tu






Risposta Condividi


[88]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Costruttori di organetti
[06-05-2008]  
E' una fisarmonica a passo ridotto (tasti più stretti dello standard) degli anni della prima guerra mondiale; il rivestimento in celluloide (meteriale inventato nella seconda metà del 1800) non è bombato come nelle fisarmoniche degli anno '50, ma è incollato sul legno, imbevuto di acetone, in lastre piane. Lo strumento credo che, non avendo registri, sia in 3° e 3°, ovvero al canto (mano destra) suonavano tre ance per ogni tasto mentre gli accordi della mano sinistra erano rinforzati con tre ance sulla fondamentale dell'accordo.
Si hanno molte notizie dell'artigiano "Stanelli" ed ancora oggi ci sono in giro fisarmoniche (non funzionanti). questa bottega produsse strumenti fino alla metà degli anni '30.


Risposta Condividi


[89]   
Da: Alfonso 
(Grande Lucania)
  Re: Costruttori di organetti
[07-05-2008]  
caro Pino sei un vero pozzo.., peccato che alla fiera non c'erano organetti ma tante tante fisarmoniche, eccone altre due, se ci dici qualcosa è sempre un piacere..











Risposta Condividi


[90]   
Da: Alfonso 
(Grande Lucania)
  Re: Costruttori di organetti
[12-05-2008]  
e queste te le manda il buon Tiziano, dice che è una flutina













Risposta Condividi