www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 23 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[781]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-11-2008]  
A Gianca', io non arrivo.
L'ottava rima non si può interrompere: è come
la catena di Sant'Antonio.
Mi ripromettevo di intervenire in merito alla scupulina
rispetto ai seguenti aspetti:
1) riferendomi all'arcaico mi sembra che questo strumento dell'area Italiana
sia quello che più ricorda (forse) l'utriculus romano, dal quale, mi pare aver capito,
derivino tutte le cornamuse e zampogne dall'Inghilterra al NordAfrica (sostanzialmente coincidente
con i territori dell'Impero Romano) se non altro per la sua povertà di materiale e lavorazione.
2) mi affascina l'idea delle ance semplici che ritengo essere più delicate
e quindi più vicine al concetto di "areofono" (mosso dall'aria, dal vento) che non le ance doppie (più vicine al concetto di capra che canta)
3) dal punto di vista strutturale ritengo che la scupina (forse) sia più delicata rispetto
agli altri strumenti ad ancia e però mi lascia perplesso il sistema canna/legno in quanto,
ritengo, che la pressione che si esercità sulle canne, potrebbe generare un'azione di taglio della canna stessa, meno resistente del ceppo in legno.
Conosci meglio di me gli sforzi che entrano in gioco quando si suona una zampogna (sforzo sacca/ceppo, canne/ceppo, ecc.).
Comunque mi piacerebbe veramente tanto riuscire a costruirne una sotto la tua guida, si intende.
ma per il momento rimane un sogno.
Approfitto per dirti che quasi sicuramente sabato 22/11 sarò ad Atina per la mostra mercato di strumenti popolari.
Se ci sei fammelo sapre così finalmente ci conosciamo.
ciao Pier Filippo


Risposta Condividi


[782]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-11-2008]  
Caro Pier Filippo, hai ragione tu: ormai "non si arriva" (come si dice dalle nostre parti) quasi più!!!
Ora non posso, per mancanza di tempo, ma se v'interessa, parleremo ancora di "Scupina" ( e non di "scupulina", come erroneamente hai scritto).
Grazie dell'invito, ma non è possibile: io sabato 22/11 sarò a "raccogliere olive", che da noi (700 m.l.s.) maturano un pò più tardi!
...Naturalmente sperando che non nevichi, visto il freddo che fa!
Saluti, Giancarlo.



Risposta Condividi


[783]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-11-2008]  
ragazzi se volete discutere sulla scupina vi consiglio di aprire un apposito post che questo è già sovraccarico..

Risposta Condividi


[784]   
Da: giancarlo 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-11-2008]  
Ok!!!.... vedremo se è il caso...
Saluti.

Risposta Condividi


[785]   
Da: Pippo 
(Sicilia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-11-2008]  
X giancarlo,
l'email te l'ho spedita ieri dopo aver letto la tua, controlla nella spam, caso mai te la rimando,mannaggia a tiscali, sono sicuro ti fa visualizzare la spazzatura e filtra la posta seria.

Ringrazio Edoardo per i complimenti e invito a chi ne è in possesso di postare una foto della scupina.

Ciao Pippo

Risposta Condividi


[786]   
Da: Bruno sicilianu beddu ( 
(francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[21-11-2008]  
Ho provato a suonare (x giancarlo: "giocare" in francese, davvero!) per la prima volta "Vitti na crozza" con il friscalettu, ancora qualche giorni e suonero perfetamente questa canzone! E se ho un po di fortuna, suonero "vitti na crozza" davanti 200 persone alla cena di Natale a scuola. Ma suono sopratutto al'orechia, anche con la tromba.

x Calogero (e tutti): A scuola, sono andato con fierta nelle classe di Musica per mostrare lo strumento che hai costruitto. Ho spieggatto agli alunni che il friscalettu è uno strumento traspositore. Che la tonalita si fa appogiando le dita sui fori lasciando liberi le due ultimi , in DO ma anche in LA o in SOL....ecc... ho detto che questo strumento ha un suono piu chiaro, piu brillante che la flauta dolce (quella che utilizzano i nostri alunni a scuola in francia)....ho suonato la scala musicale in Do davanti gli alunni...applausi. Mi passeggio sempre nel cortile della scuola con il friscaletto in tasca...non si sa mai!

Gli strumenti folkloristici siciliani (italiani in generale) non si trovano in Francia. Il marranzano SI ma soltanto questo strumento. Da noi si chiama "Guimbarde".

Il mio ruolo è fare conoscere il folklore siciliano nel mio liceo. Bel Ambassadore il Friscalettu!

Saluti Normanno

Risposta Condividi


[787]   
Da: giancarlo petti 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-11-2008]  
Ciao Bruno!
Lo so he è vero!
Ho studiato il francese per otto anni, quindi un pò lo ricordo.
Per esempio hai detto : "sono andato con fierta nella classe di musica"
en francais il veut dire fiertè?
in italiano si dice "orgoglio"

Complimenti per tutto quello che fai!
Hai regione tu: la sicilia è proprio bella, come tutto il suo folclore.

saluti, giancarlo

Risposta Condividi


[788]   
Da: Edoardo 
(in mezzo ai canneti)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[22-11-2008]  
Credo sarebbe interessante, oltre alla costruzione, fare anche un piccolo cenno alla teoria musicale applicabile al friscaletto/ciufill/frauto/ . Ad esempio: " su quante scale posso suonare uno strumento in DO +" oltre alla relativa minore etc etc... Mi rendo conto che questo ha poco a che vedere con la tradizione, e che nessun "vecchio" suonatore si è mai posto tale problema, ma (forse) a molti potrebbe interessare.

Se volete possiamo cominciare...

salud


Risposta Condividi


[789]   
Da: Bruno sicilianu beddu ( 
(francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-11-2008]  
A proposito, il metodo "Raimar" per imparare a suonare (e non "giocare" in francese ;) ), cosa ne pensate? Lo scaricato sul Pc per cominciare i lezioni di flauta di canna. Mi piace perchè è semplice per me, per cominciare.

Una domanda: Perchè quando soffio nel friscaletto si sente tanto il fiato? La musica non è chiara. Piu la nota è acuto piu devo soffiare , lo faccio....ma si sente ancora troppo il fiato. Forse che mi manca un po d'esperianza.

Grazie, buona domenica

Bruno

Risposta Condividi


[790]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-11-2008]  
Caro Bruno,
se va su questo sito
http://www.youtube.com/watch?v=03JiEpHmsj0

il maestro Raimondo ti spiega
perchè il volume di fiato
incide fondamentalemente sul suono
del fricalettu.
Sono tre video.
Ti consiglio di seguirli con attenzione.
ciao Pier Filippo


Risposta Condividi


[791]   
Da: Bruno Malatesta ( 
(francia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[23-11-2008]  
Grazie Pier Filipo,

Conosco un po il Maestro Raimondo Catania, mi ha mandato un mail con il suo metodo. Ho gia visto le sue video ma non ho pensato rivederle. Sto provando giocare "abballati abballata" con il Friscaletto. Ma non ho la partitura. Riesco suonarlo un po. Sto cercando la partitura di "u puddricinu", ma non la trovo per il momento. Se è possibile suonarlo!!! Perchè si suona velocemente (ho visto la video di Calogero su Youtube! Mannaggia!)

Ma.............chi va piano....va sano.....e lontano!

Risposta Condividi


[792]   
Da: calogero 
(licata)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[24-11-2008]  
bru..
non ti preoccupare, ora non ho molto tempo, ma come posso ti aiuto io
per u puddricinu....


Risposta Condividi


[793]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[24-11-2008]  
Ciao calò!
Per tornare a parlare un pò di costruzione del friscaletti, approfitto della domanda fatta da Bruno che dieva così:
"Una domanda: Perchè quando soffio nel friscaletto si sente tanto il fiato? La musica non è chiara. Piu la nota è acuto piu devo soffiare , lo faccio....ma si sente ancora troppo il fiato. Forse che mi manca un po d'esperianza."

Siccome penso fosse rivolta a te (sei tu il costruttore dei suoi friscaletti vero?) che ne pensi?

Saluti, Giancarlo.


Risposta Condividi


[794]   
Da: Bruno Malatesta 
(Le Havre (Francia))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[24-11-2008]  
Suono un po piu giusto dopo aver guardare la video del Maestro Raimondo Catania su youtube. Non devo esitare a soffiare piu forte nello strumento quanto la nota è piu acuta. Lo faccio meglio ora!

Grazie!

Risposta Condividi


[795]   
Da: lisa 
(siderno)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[25-11-2008]  
salve, sono lisa e suono il flauto dolce da 3 anni
ho scoperto che in calabria esiste il fischiotto doppio,
qualcuno mi sa indicare chi li costruisce e come si suona??

grazie



Risposta Condividi