www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Lunedi 16 Settembre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[736]   
Da: mao 
(guidonia)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[07-11-2008]  
vedo perchè il livello s'è innalzato
e l'ode incontra qui 'l sommo epireo
anche del sesso, mai ne abbiam parlato
con l'eleganza del Patacca Meo
che 'l poetante adesso ci ha mostrato.
come chi mostra il cul senza pareo.
non voglio dar consigli o improperi
ma spero che il doman 'n sia come ieri
ciao
mao


Risposta Condividi


[737]   
Da: VERTIGHOTORIGE 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-11-2008]  
Penzavo ... si so’ veri li penzieri,
ch’ha fatto quarcheduno, STAMO FINI!
Perchè se tutti semo masnadieri,
ladri, ‘mbrojoni, avidi e meschini,
ma meno furbi de li Cavajjeri
fanno bbene a trattacce da cretini.
Inzomma c’ha raggione Berlusconi,
quanno dice che noi semo cojoni.

O puramente, si ce sò i puzzoni,
è l’ora che se ‘nventa quarche cosa
pe’ fà che sti fetenti frammasoni
tornano a profumà come ‘na rosa.
A me me sà che l’ommini sò bboni
solo l’avidità è difettosa.
E’ chi già c’ha e non s’accontenta mmai
l’origgine de tutti i nostri guai!

Si resistere, arrendersi no, mai.
Sinnò che famo su la terra bella,
giocamo a “fregherò o fregherai”?
Sonamo e ce pijamo in cojonella?
E se l’avidità non cala mai
è giusto che “chi a pollo e chi a sciuscella”?
Poi che je riccontamo ai nostri figli
noi pure semo bestie ma ... conigli.

Na vortà, ma nun ereno conzigli,
“non si politicheggia, si lavora”
se leggeva attaccato sulli stigli.
E tutti, chini sulla magnatora,
zitti e boni a nascondere l’artigli.
Mò che dovemo fare come allora?
Pe’ chi è tradizzionale l’occasione
è sempre bona pe dà ggiù ar padrone.

Schatach e Tharros io sò bontempone,
come vedo che puro sete voi,
sò celtico pur’io pè vocazzione,
puro senza li corni de li buoi,
ma quanno vedo in giro un birbaccione
io me c’arabbio propio tanto, eppoi...
sonanno l’organetto o la zampogna
cerco de rimannallo nela fogna .


Risposta Condividi


[738]   
Da: mao 
(guidonia)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-11-2008]  
il fascismo l'è peggio della rogna
che s'addossa al cana già ammalato
è viscito un pò peggio dell'assogna
ha bisogno di un popol rassegnato
ma noi abbiamo già quel che abbisogna
per acquietar quel cane già sdentato
non voglio rivelar, non è un segreto,
leggete un pò cos'è piazzal loreto
ciao
mao

Risposta Condividi


[739]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2008]  

Se si potesse scrivere un decreto
che parli delle nostre tradizioni,
nel modo più efficace e più completo,
e costringendo Silvio Berlusconi
ad applicarlo , adesso, nel concreto,
federalmente in tutte le regioni.
Festeggia in questo modo il cittadino,
lungo le Alpi e lungo l'Appennino.

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[740]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2008]  

Domani, per l'appunto è san Martino,
gran festa della nostra tradizione,
castagne fatte arrosto e nuovo vino
e gli stornelli sotto ad un balcone.
Col pane casareccio e pecorino,
si canta fino all'ultima canzone.
Accade che talvolta un giovinetto
intona uno stornello per dispetto.

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[741]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2008]  
Fiore de margherita e de mughetto,
bevenno er vino 'sto stornello ho fatto
e te lo canto adesso a petto a petto.

Fiore che 'n'è cresciuto e che nu' sboccia,
si ne la vigna tua c'è la gramiccia,
manco, de vino, tu bevi 'na goccia.

Si dentro a la tu' botte c'è la feccia,
vedi lo bello tuo che ce va a caccia;
lo pelo, quello tuo, lui te lo streccia.

Risposta Condividi


[742]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[10-11-2008]  


Fior de farina e fiore de focaccia
mangiando i broccoletti e la sarsiccia
de vino n'ho bevuto na boraccia.

Fiore de campo nato su na roccia
magno risotto e bevo la vernaccia
quanno ho finito bevo dalla boccia.

Fiore de mirto e fiore de mentuccia
nun ve racconto mica na fregnaccia
s'er vino bevo usando 'na cannuccia.

Peppino di Rosa.

Risposta Condividi


[743]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[11-11-2008]  
Caro Peppino la tua rima è bella,
ma la pancetta magno calla calla
cor chianti che me bevo a garganella.

Si la robba che magno ho da pagalla
la offro de sicuro a la mia bella,
così che s'offre lei e vo' a pialla.

Risposta Condividi


[744]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[12-11-2008]  

La carne de maiale alle budella,
quello cresciuto dentro alla mia stalla,
la faccio sulla brace o alla padella.

Adesso te ripasserò la palla
che ho messo le salsicce alla scodella,
per antipasto magno un pò de spalla.

Preparo qualche pezzo de animella,
e un par de chili de farina gialla,
con la polenta chiudo la storiella.

Prima che quarcheduno se riscalla
io me ritiro alla chetichella,
devo taglià er prosciutto con la pialla.

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[745]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[13-11-2008]  

Una festa coll'altra s'accavalla
sagre dell'olio e del vino novello.
Volando come vola una farfalla
non puoi trovarti a Roma ed a Formello.
Se scegli la 'bruschetta' a Caracalla
ti sfugge Pontuali e lo stornello.
Sarebbe estremamente necessario
fissar meglio le date in calendario.


Peppino di Rosa


Risposta Condividi


[746]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[13-11-2008]  
Io certo nun faccio er missionario
perché me piace fare lo stornello;
e mo te dò la data co' l'orario:
io sabbato, perciò, sto lì a Formello,
dar pomeriggio a notte a di 'r rosario
co' le canzoni e 'n goccio de vinello.
La domenica, l'nvece, tale e quale,
co' Chiara me ne sto pure a Canale.

Risposta Condividi


[747]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[13-11-2008]  

A fine settimana il circondario
propone interessanti iniziative.
Un solo requisito è necessario
per il palato, i denti e le gengive,
sacrificarsi al genio culinario
di quelle neo-ricette alternative,
che non sono più tanto un'eccezione
a dispetto della nostra tradizione.

Peppino di Rosa


Risposta Condividi


[748]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano (Rm))
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[13-11-2008]  

Caro Pontuali mio così non vale,
domenica, se è bella la giornata,
se il tempo non minaccia il temporale
la raccolta all'olive ho dedicata.
M'aspetta un sali-scendi sulle scale
e, a pranzo, fettuccine e braciolata.
Sarà per un'altra volta quest'invito,
spero che tu non te la leghi al dito.

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[749]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[13-11-2008]  
Io lo strumento, mo, l'ho già 'mmannito,
e si 'n te vedo nu' la penzo a male.
Conosco la raggion che t'ha 'mpedito,
'ché l'ojo bbono è quello naturale,
'ché fa più bbono quello ch'ha condito,
e lo dovrai suda' co' quelle scale.
Però, Peppi',pe' fatte perdonare,
quell'ojo bbono lo dovrò assaggiare.

Risposta Condividi


[750]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[13-11-2008]  
Io lo strumento, mo, l'ho già 'mmannito,
e si 'n te vedo nu' la penzo a male.
Conosco la raggion che t'ha 'mpedito,
'ché l'ojo bbono è quello naturale,
'ché fa più bbono quello ch'ha condito,
e lo dovrai suda' co' quelle scale.
Però, Peppi',pe' fatte perdonare,
quell'ojo bbono lo dovrò assaggiare.

Risposta Condividi