www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 25 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[646]   
Da: Pippo 
((Sicilia))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[30-09-2008]  
Condivido in pieno quanto detto da Calogero, aggiungo secondo il mio modesto parere, becco più corto e nel caso si hanno problemi con gli acuti, sostituire la zeppa, il maestro Giancarlo ci darà sicuramente una dritta più precisa.

Ciao Pippo

Risposta Condividi


[647]   
Da: giancarlo 
(Montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[01-10-2008]  
Cari amici, sono molto felice che sia sia riaperto una discussione sulla costruzione!
Il tentativo di Alfonso è ammirevole, e con poche correzioni, darà ottimi risultati!

Cos'è che si può correggere?

Sia Calogero che Pippo hanno centrato il problema!

1)Provare zeppe diverse ed a inclinarle verso l'alto-basso la stessa (si avranno sicuramente risultati diversi)

2)La finestra mi pare un pò troppo larga,soprattutto nel senso della lunghezza del flauto.

3)Il becco è troppo lungo (di conseguenza la zeppa "infuenza" maggiormente il tutto)

4)Una canna con diametro minore renderebbe sicuramente meglio sulle note alte (più è larga-lunga, più va meglio con le note basse)

Saluti, Giancarlo

Risposta Condividi


[648]   
Da: Michele 
(Siscillia)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[01-10-2008]  
Che bello si riprende a parlare di costruzione!
Alfonso io ho incontrato lo stesso problema e nel risolverlo le ho provate tutte, condivido quanto detto dagli altri ma aggiungerei, in base agli esperimenti fatti: prova ad aumentare la pendenza dello scivolo, in teoria andrebbe bene così, ma se cambiando zeppa continua a on suonare...

Risposta Condividi


[649]   
Da: giancarlo 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[01-10-2008]  
Caro Michele, dicendo che la finestrella è troppo lunga, soprattutto nella direzione longitudinale del flauto, volevo dire quello che hai detto tu: in pratica stringerla, accorciando lo scivolo e quindi aumentandone la pendenza!

Saluti, Giancarlo!

Risposta Condividi


[650]   
Da: calogero 
(Licata)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[01-10-2008]  
gianca'
avevo posto una domanda nel post 639
che ne pensi di quei friscaletti che ho mostrato?
miche' scusa ma ho perso il tuo num. me lo mandi un sms? grazie.
io sono a palermo, se vuoi ci mettiamo d'accordo per andare a trovare l'anziano costruttore..

Risposta Condividi


[651]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
Per Calogero:
-"ho letto la discussione sui 4 cm.
ora pero vi mando una foto di due friscaletti in do costruiti ad agrigento, citta del mandorlo in fiore.
questi sono stati i miei primi strumenti, ora uno è distrutto mentre l'altro suona a fatica ,
come potete vedere qui la distanza dei 4 cm non è rispettata eppure vi assicuro che circa 10 anni fa suonavano in modo divino..."

-Ti rispondo quello quello che ho già detto a proposito dei 4 cm: non è una regola che vale per i friscaletti di tutte le misure e tonalità.
Per i miei vale solo per quelli in sol, di un certo diametro e di una certa lunghezza.
Per quelli in Do non è più valida.

-sia la distanza dei fori che il diametro di essi è costante in piu si nota in questi firscaletti cge si usa ( almeno io penso sia cosi) prima incidere delle tacche come misura per la frinestrella e per collocare i fori di dietro

-Ti rispondo che spesso si segnavano i "riferimenti" usando le tacche lasciate dalla lama del coltello. Non era cosa comune avere una matita al seguito.
Certo non si andava tanto per il sottile ed i segni restavano per sempre! ...E' comunque un'espressione di originalità.

Aggiungo che, secondo me, quello intero non suona più bene, soprattutto perchè con il tempo il legno della canna si "ritira" (perciò si dovrebbero usare canne molto stagionate), influenzando oltre all'intonazione anche la "funzionalità" dello strumento stesso.

In particolare, variazioni di volume a livello del sistema zeppa-scivolo-finestrella, non lo fanno più funzionare o lo fanno funzionare male!

Qual'è il rimedio? Prova a cambiare la zeppa, se ci riesci!

Saluti, Giancarlo

Risposta Condividi


[652]   
Da: giancarlo 
(montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
Qualcuno ricoderà questa mandata nel post LEGNI, chiedendo notizie del tipo di legno!
Nella speranza di avere indicazioni la mando anche qui!







Risposta Condividi


[653]   
Da: giancarlo 
(montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
Volete sapere cos'è diventato quel ramo raccolto in riva al mare?
Eccolo:







Risposta Condividi


[654]   
Da: giancarlo 
(montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
E nella speranza che Alfonso non si arrabbi, perchè, forse, non è il post adatto per questo tipo di flauti, ne mando un'altra.
...Preferisco tenere insieme...le mie opere!







Risposta Condividi


[655]   
Da: giancarlo 
(montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
Non posso non mandare il particolare della testa zoomorfa, praticamente esistente nel pezzo grezzo!







Risposta Condividi


[656]   
Da: giancarlo 
(montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
Ed ecco il lato sinistro!
PS: guardate anche i post precedente, specialmente Calogero, al quale ho risposto sui due suoi friscaletti!







Risposta Condividi


[657]   
Da: giancarlo 
(montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
Ecco l'ultima, non vorrei annoiarvi!







Risposta Condividi


[658]   
Da: giancarlo 
(montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
Ecco l'ultima, non vorrei annoiarvi!








Risposta Condividi


[659]   
Da: calogero 
(licata)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
senza parole..
per una persona normale, un buon utilizzo per quel pezzetto di legno sarebbe stato il lancio in aria per giocare col cane, un ottima penna per scrivere sulla sabbia o altro ancora.. invece giancarlo ha dato la possibilita a "quell'insignificante" rametto di poter ringraziare il suo costruttore per avergli dato vita, mediante il suo, sicuramente, armonioso suono.
è semplicemente stupendo!
giancà, è stupendo il modo con cui riesci a intrecciare tanta sapienza, ingegno e fantasia..

be pero ora mi metto all'opera anche io, non so ancora che cosa inventerò, spero solo sarà dello stesso livello di quel meraviglioso esemplare di flauto.

caro giancorlo grazie per avermi tanto sorpreso e incentivato.


Risposta Condividi


[660]   
Da: calogero 
(licata)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-10-2008]  
scusate la mia ignoranza
le note del friscaletto in re (7+2) partendo dal basso sono : si -do -re - mi - fa - sol - la - si - do - re - mi ?
mentre del friscaletto in sol (7+2) partendo dal basso : mi - fa - sol - la - si - do - re - mi - fa - sol - la ?
grazie anticipato

Risposta Condividi