www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Martedi 17 Luglio 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Michele 
(Sicilì)
  Ingegnamoci
[16-10-2008]  
Molti di voi non sono solo semplici utenti appassionati, ma anche costruttori (più o meno alle prime armi). Sicuramente quindi oltre a costruire friscaletti, chitarre battenti e tamburelli chissà cosa avete nel cassetto!
L'artigianato per professione o per hobby è la base attraverso la quale l'uomo è riuscito a rendere reali i suoni che immaginava... e non solo i suoni!
Per cui... tiriamo fuori ciò che abbiamo realizzato, nella speranza di, scambiandoci trucchi e metodi, migliorare le nostre tecniche e perchè no, di applicarle anche agli strumenti (nonchè alle custodie).
Comincio io.



E' una pipa in legno di castagno. Il legno proviene da un tronco residuo di potatura e destinato al camino. Nella foto ho messo anche gli accessori per la manutenzione lgati in un laccetto di cuoio.



Risposta Condividi


[46]   
Da: alfonso 
( )
  Re: Ingegnamoci
[28-01-2009]  
grazie Gugliè, conosco il sito ma lo riguarderò meglio in cerca di un'ispirazione..

intanto volevo farvi conoscere uno dei lavori realizzati da un antropologo, autore della foto che ho adottato in questo momento come sfondo della mia homepage,

un interessantissimo personaggio che per molti aspetti è molto vicino a noi in quanto molti dei suoi lavori sono dei veri e propri documentari sulla tradizione,

e vorrei mostrarvi uno dei suoi tanti lavori, in pratica questo pazzoide ha organizzato un congresso internazionale di etnobotanica dedicato a coloro che si ingegnano..,

in particolare a coloro che costruiscono con le proprie mani e in tutto il mondo ogni tipo di contenitore utilizzando fibre vegetali,

il titolo del congresso, tenuto a Istanbul nel 2005, è "Baskets ot the world - The social significance of plaited " e per gentile concessione dell'autore chi lo volesse può scaricare qui l'intera pubblicazione:

www.alfonsotoscano.it/baskets.pdf (circa 2,4MB, 73 pagine)

Risposta Condividi


[47]   
Da: Alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[16-02-2009]  
vorrei mostrarvi alcuni lavoretti di una nostra ben nota (dire più famigerata..) chiazzaiola, e credo che questo sia solo l'inizio






Risposta Condividi


[48]   
Da: Tiziano 
(Ostia)
  Re: Ingegnamoci
[16-02-2009]  
non sarebbe male se la chiazzaiola autrice di questi bellissimi lavori ci spiegasse la tecnica usata gli attrezzi etc.

Risposta Condividi


[49]   
Da: Betsabea 
  Re: Ingegnamoci
[16-02-2009]  
Ho usato... nu cuteddu! e la tecnica è quella della.... scopiazzatura! :)

Gli attrezzi: va bene diciamo che ho cominciato veramente da poco perchè mi hanno regalato un bastone e mi sono fissata che volevo imparare.. considerate che quello che vedete l'ho fatto con un aprinoci/apricozze :) mentre il coltellino "professionale" (Kerb Pfeil) l'ho acquistato pochi giorni fa.. risultato è che mi sono accorta che i calli e l'indolenzimento che mi sono procurata nelle ultime due settimane potevo evitarmeli anche solo arrotanto bene il coltello..

La tecnica: penso che si definisca a punta di coltello, io non disegno niente prima, perchè ho visto fare così, sto ancora nella fase che guardo e riproduco, sto cercando di capire cosa sta bene accostato a cosa, cercando di acquistare manualità... ma con grande calma, ovvero quando posso approfittare di vedere i bravi intagliatori che conosco verso Reggio Calabria all'opera ne approfitto..

Soprattutto mi interessa il linguaggio di questi intagli.. queste cose sono tutti più restii a trasmetterteli, ma piano piano molte cose le ho scoperte.. quel bastone non si vede tutto ma ci ho intagliato una storia che si legge dal basso verso l'alto... :)


ps. sono gradite donazioni di legni di ogni dimensione, foggia tipo e colore che non ho più niente da intagliare e ormai sono Ddrògata!!!






Risposta Condividi


[50]   
Da: lorenzo pelizzari 
(Ponte Caffaro BS)
  Re: Ingegnamoci
[16-02-2009]  
Costruire bastoni con un aprinoci/apricozze è eroismo. Brava.
Gli attrezzi sono alla base per un buon lavoro e a volte proibitivi per il costo.
Per chi abita lontano dalla città sono anche difficili da trovare.
Se avete buona manualità li potete anche costruire; potete utilizzare vecchie lame di seghetto, pezzi di acciaio da balestra, lime sottili per il ferro e così via. E' necessaria una mola e una pietra per affilare.
Il manico lo trovate in commercio o lo potete costruire.
Vi voglio mostrare i coltellini che mi sono costruito, anni fa, quando avevo queste necessità. Oggi mi costruisco solamente i piccoli attrezzi speciali che non trovo in commercio.
Vorrei dare un consiglio importante ai neofiti: coltelli e sgorbie sono pericolosi perciò evitate di lavorare tirandoli verso di voi, se potete chiudete sempre in morsa il blocco di legno e tenete l'attrezzo con le due mani mentre lavorate.
lorenzo







Risposta Condividi


[51]   
Da: Gioia 
  Re: Ingegnamoci
[16-02-2009]  
Bet, ti va bene del pino?

Risposta Condividi


[52]   
Da: mascia 
  Re: Ingegnamoci
[16-02-2009]  
Miiii, Bet, che brava!!!! Mi piacciono molto i tuoi intagli!!!
Complimentoni per come usi lu cuteddu per intagliare il legno!
Se Gioia ed io con i nostri liquorini siamo "donne di coppe", tu sei... "donna di bastoni"!!!
Donna di bastoni e di coltello!!!

;D


Risposta Condividi


[53]   
Da: Betsabea 
  Re: Ingegnamoci
[17-02-2009]  
Guarda non è tanto per l'apricozze quanto per la lama che veramente non tagliava.. ora arrotato va benissimo!

Lorenzo me la mandi una foto ingrandida dei tuoi attrezzi?? sono in una fase in cui sono indecisa se appunto attrezzarmi per bene (e cominciare a studiare e documentarmi ho visto diversi libri e anche siti interessanti) o permanere nella fascia del dilettantismo spinto.. mi si è aperto un mondo con gli intagli di rosoni e oggetti vari per esempio..









Il fatto è che se non intaglio almeno un'ora al giorno mi cominciano a venire giramenti di testa, tremori, senso di inadeguatezza e spossamento... quindi penso che ormai questa è una strada da percorrere fino in fondo (dove per fino in fondo intendo la storia del nonno del mio maestro intagliatore Vincenzo che si è intagliato pure la bara..)

A proposito di rosoni.. ma prima si disegnano su un foglio e poi con che si incollano sul legno? ma una sgorbia mi conviene comprarla? a me non è che mi piacciano molto i solchi e le forme curve..



Risposta Condividi


[54]   
Da: Betsabea 
  Re: Ingegnamoci
[17-02-2009]  
mascia e gioia.. che dirvi.. ma poi... si sa.. in verità... a chi di noi non piacciono i bastoni...

;)

:) :) :) :)

Risposta Condividi


[55]   
Da: Betsabea 
  Re: Ingegnamoci
[17-02-2009]  
E visto che Alfonso ha cominciato con una Pipa vi voglio far vedere quelle che fanno - professionalmente -mio zio e suo figlio (Posella) :)















Risposta Condividi


[56]   
Da: lorenzo pelizzari 
(Ponte Caffaro BS)
  Re: Ingegnamoci
[18-02-2009]  
Ai tuoi ordini Betsabea
Ho poco esperienza nell’intaglio ma penso che il coltello Kerb Pfeil sia ottimo per quello che stai facendo (lo uso anch’io), personalmente credo che il Kerb 1 sia ancora meglio. Ho intagliato solo alcuni rosoni per due cassapanche per la montagna. Se ti può interessare i mobili spagnoli del 1500 e 1600 possono essere fonte di ispirazione; l’intaglio la fa da padrone. Ti mando uno dei rosoni che ho costruito (in questo caso copiato). Guarda che io poi l’ho passato con una spazzola rotante di nylon per dargli il tocco del vecchio (cosa da non fare normalmente perché gli spigoli sono indice di un buon lavoro).






Dalle mie parti, per questi lavori usano il pino cembro e il tiglio (pastosi e teneri) ma alcuni usano anche i legni duri (noce e così via) e in questo caso può essere necessaria anche la sgorbia se l’intaglio è profondo. Se puoi evita l’abete che non si presta a queste lavorazioni.
Se vuoi costruirti i coltelli prevedi di fare l’innesto del manico conico (come per le lime) così eviti di forare l’acciaio (cosa abbastanza difficile). In questo caso la mola è indispensabile e deve avere le due ruote, una veloce in smeriglio e una lenta in pietra. Parti per questa avventura se sei un po "meccanica".

Affila i tuoi ferri sui due lati utilizzando la pietra naturale, buona anche quella per la falce, e alla fine fai come i barbieri di una vota, passa la lama su una striscia di cuoio parecchie volte.
Ecco alcune lame che mi sono state abbastanza utili



















Qu eso coltellino (simile al Kerb 1), foto sotto, è stato costruito tanti anni fa da un monaco benedettino, la ghiera di rinforzo al manico, in ottone, è la punta del bossolo del moschetto 91 usato nella grande guerra. Il frate, pittore, lo usava per tagliare l’oro zecchino utilizzato per il fondo delle icone. Come vedi da oggetto di guerra a oggetto di pace. Mi è stato donato e io utilizzandolo rendo ancora onore al suo costruttore.







Aspetta a comprare la sgorbia, l'affilatura è parecchio difficile e per quello che vuoi fare bastano i coltelli. Ti servirà se passerai ai bassorilievi.
Io riportavo il disegno sul legno ma mi sembra che il sistema di incollare il disegno sia migliore.
Ti consiglierei di usare una colla organica in perle o scaglie (di ossa o simile) da diluire e scaldare a bagnomaria. Questa la puoi togliere con una pezza umida a lavoro finito, la puoi carteggiare e si lascia verniciare.
Le viniliche no, danno problemi.
lorenzo

Risposta Condividi


[57]   
Da: Gioia 
  Re: Ingegnamoci
[18-02-2009]  
Brava Bet!!!!!!!!!!

Risposta Condividi


[58]   
Da: Betsabea 
  Re: Ingegnamoci
[18-02-2009]  
Lorenzo... preziosissimo! prendo appunti ma mi sa che tocca che apriamo un topic apposito perchè di cose da chiederti sull'intaglio ce ne sarebbero tante! (Alfonso che dici?)..

Purtroppo i coltelli per adesso non me li posso costruire, mi mancano gli attrezzi per costruire gli attrezzi.. bellissimo quello del monaco, sarebbe anche una bella cossa mostrare gli esempi di ingegnosità in questo senso (devo avere qualche foto di coltelli ricavati dalle cose più disparate, le cerco..

Comunque siccome ho finito il legno prima di attaccare la parete del frigo penso che andrò presto a cercarmelo (grazie dei consigli sul legno, ho idea di prenderne diversi e farmene intanto una idea personalmente..).

Questo week end sarò verso reggio calabria e voglio pure fare un giro da un paio di persone che intagliano.. (approposito ma i bastoni come bagaglio a mano me li fanno portare in aereo??)

Pat



Risposta Condividi


[59]   
Da: Alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[18-02-2009]  
commare, i bastoni sì ma i coltelli mi sa di no..

mi sembra un'ottima idea aprire un topic apposito dedicato all'intaglio


ps: non ho nulla in contrario ma non ho mai usato il legno per fare pipe , quello era Michele

Risposta Condividi


[60]   
Da: Gigi Rizzo 
(Monopoli -BA-)
  Re: Ingegnamoci
[19-02-2009]  
Mi sono intagliato due campane per la mia zampogna da 6 palmi in costruzione.
Sono ben accette critiche costruttive !!!
ah dimenticavo di dire che lo sfondo è un rosone in pietra leccese,
scolpito con un scalpello al vidia da 4 mm.

Gigi

" chi sa fare, sa capire "











Risposta Condividi