www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 20 Gennaio 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Anselmo 
(Teggiano)
  Cos'è la musica popolare?
[24-05-2007]  
ascoltando e leggendo un po in giro, a volte mi sorge il dubbio di non aver compreso cosa è la Musica popolare. la discussione che voglio aprire parte dalla semplice domanda : "cos'è la musica popolare?

Risposta Condividi


[46]   
Da: Gioia 
(dal mare)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[30-05-2007]  
Originale, geniale, istintiva, coinvolgente, bella. Popolare?

Risposta Condividi


[47]   
Da: Davide 
(dal caldo)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[30-05-2007]  
x Salvatore,
ho sbagliato a chiederti quali teorie ha smontato, perchè un conto è ascoltare o leggere personalmente e un altro è avere una testimonianza indiretta (non mi riferisco a te direttamente ma in genere).
Viste determinate operazioni commerciali di Castagna & Co. (vedi Cataforìo) che a mio parere sono in totale discordanza col rispetto della tradizione non credo comprerò mai una sua pubblicazione, questo è il mio parere e mi auguro non ne nasca una polemica. Per il resto può aver detto o scritto cose sacrosante o meno ma, stiamo attenti quando si parla del Maestro De Simone non vorrei avesse calcato troppo la mano....
Saluti Davide.


Risposta Condividi


[48]   
Da: Calabria Logos 
(Cosenza)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[30-05-2007]  
Per fortuna c'è Alfonso che di tanto in tanto ci regala un emmeppitrè da ascoltare e (in questo caso) da commentare.

Il brano non s'inquadra in un genere specifico in quanto evoca un insieme di atmosfere.
Vi sono rimembranze popolari che vengono eseguite con evidenti fraseggi rock ... insomma sembra di ascoltare Ian Anderson dei Jethro Tull che esegue una musica delle Ande.
Musica contaminata ... ma comunque gradevole all'orecchio.


Risposta Condividi


[49]   
Da:  
  Re: Cos'è la musica popolare?
[30-05-2007]  
bisogna dire qualcosa riguardo il brano che ho mandato ad Alfonso.
lo strumento è un flaito di corteccia di castagno con doppio fischio accordato ad arecchio senza nessun altro foro, questo tipo di flauto si suona solo in questo periodo perchè solo adesso che il castagno è in "amore" si può realizzare e seccandosi si rovina. io non sono un flautista e ciò che avete ascoltato è un'improvvisazione in cui è il flauto che ti permette quelle modulazioni, note, armonie il ritmo è conseguenziale, insomma il flauto ha fatto tutto.
parlare di contaminazioni in questo caso credo che non sia appropriato, quello che volevo fare ascoltare e giudicare era la sonorità di un oggetto umile che assomiglia vagamente ad uno strumento musicale, ma ha una sua anima popolare che va oltre alle parole (note) che esprime.

Risposta Condividi


[50]   
Da: Calabria Logos 
(Cosenza)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[30-05-2007]  
La descrizione che fai dello strumento è interessante caro .... anonimo!
Specialmente quando dici che suona solo in questo periodo ... (castagno in amore).
Io ho analizzato il tipo di esecuzione/improvvisazione.
Per me è abbastanza palese che è fatta da una persona che ama la musica popolare ma che ha ascoltato altre cose!
In questo senso contaminata!
Non attribuiamo alla parola "contaminazione" un valore più grosso di quello reale.
Siamo tutti contaminati dalla nascita.

La mancanza di cromatismo insita nel tuo flauto fa sì che le tue improvvisazioni si allontanino
(ma non è un male) da quelle atmosfere tipicamente popolari (che comunque ci sono ma c'è dell'altro)!

Tutto qua !


Risposta Condividi


[51]   
Da: Luca 
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
Mmmm mi dispiace dover reintervenire, Carlo,nuovamente su di una tua osservazione...ma ti assicuro che non è "fatto apposta".Sarà forse che ci "attivano" gli stessi stimoli,anche se divergiamo nelle osservazioni che ne scaturiscono.
Ascoltando l'mp3 postato da Alfonso non ho l'impressione di un brano "contaminato"...tutt'altro: mi porta alla mente le sonorità più autentiche del mediterraneo...si sentono gli echi delle coste greche e tunisine,dei sischi di giugliano....insomma rende bene l'idea di quello di cui parliamo appunto.Viene da chiedermi:
Discutendo di musica popolare Ha senso parlare di cromatismi?
non è forse l'espressione solitaria,soggettiva da cui scaturisce questa traccia che ci riporta,idealmente,e non realisticamente (dato che discutiamo intorno ad un file mp3 e non in merito ad una registrazione sul campo),a quello che è il senso di questa espressione sonora?
Tra le accezioni di musica popolare infatti contempliamo anche quella legata al dato che esistono alcuni strumenti(e relative sonorità) legati a quel determinato popolo,e non necessariamente ad una musica di "aggregazione".
Immaginiamo questo anonimo amico come un pastore lucano intento in questo "dialogo" musicale con sè stesso,ne ricaveremmo in primo luogo il dato di una esecuzione fine a sè stessa,e non connotata dale caratteristiche della performance pubblica.
Pensiamo poi alla povertà armonica e,sopratutto, melodica delle strumento/oggetto sonoro,a cui ha accesso,personalmente credo che la performance,tornando al reale,del nostro amico non sarebbe stata,a parità di mezzi,dissimile da quella del pastore ipotizzato poc'anzi.
Non portandola troppo per le lunghe intendo dire che ,in riferimento alla musica del sud italia,credo chela manifestazione musicale esplicata dal flauto di corteccia sia più "Etnicamente possibile" dei cromatismi della tarantella aviglianese fatta alla fisarmonica(è un esempio eh).Sarà anche perchè il flauto di corteccia(che non consente l'utilizzo agevole di cromatismi) sia più antico della fisarmonica( che si caraterizza per l'usi abbondante di questi).
Piuttosto il fatto che tanto la fisarmonica quanto il flauto di corteccia sono da considerarsi strumenti popolari ci dovrebbe far riflettere su come,data la complessità del fenomeno,sia ,oggi come oggi, impossibile dare una risposta alla domanda del topic,se non tenendo conto della molteplicità degli elementi in gioco.
E dunque molte delle risposte emerse fin ora,anche quelle in contrasto tra loro,sono esatte se contemplate come singoli aspetti,singole definizioni, di singole gocce,che formano l'oceano dialettico che si cela dietro la semplicistica(quanto necessaria) definizione: "Musica popolare".
Sicondo me eh nun a facit long.

Risposta Condividi


[52]   
Da: Salvatore Venerato 
(kalukapu)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
X Luca

Concordo pienamente con te...

X Davide

Ho sbagliato io a risponderti...

Saluti a tutti
Salvatore



Risposta Condividi


[53]   
Da: Salvatore Venerato 
(kalukapu)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
Anselmo l'mp3 e bellissimo, e secondo me va più ascoltato che commentato!!!!
Se uno inizia a razionalizzarci sopra, il brano perde un pò, va ascoltato d'istinto così come è stato suonato... Se non erro, il flauto di corteccia (almeno quelli che ho visto suonare erano di sambuco) è monouso, cioè dopo averlo suonato causa l'umidità della saliva inizia a "perdere colpi".
Vale anche per il castagno o solo per il sambuco????

Un saluto
Salvatore

Risposta Condividi


[54]   
Da:  
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
Anni fa ho avuto l'immensa fortuna di assistere a qualcosa di assolutamente inusuale, almeno per me incivilito.

In una foresta lontana lontana colgo un pastore che suonava un flauto di canna, ma emetteva "suoni" assolutamente privi di senso, per il mio orecchio "incivilito".

Nulla di paragonabile ad una tarantella, ad una pastorale o similari composizioni "culte".

Mi avvicino, e chiedo: "Cosa suoni?"
P "Niente"

Riprende a suonare e, ad un tratto, mi rendo conto che sta "rispondendo" ai suoni dell'ambiente che lo circonda. Una volta risponde ad un nibbio, una volta al richiamo di un vitello, un trillo per rispondere ad un campanaccio, un'acciaccatura per un fringuello, .....

Non soddisfatto insisto e chiedo: "Ma a chi suoni?"
P "Agli alberi!"

Risposta Condividi


[55]   
Da: anselmo 
(teggiano)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
scusatemi ma il mio intervento non voleva essere anonimo.
il fluto di corteccia di castagno, parlo solo di questo tipo perchè ho conoscenza solamente di questo, è una pratica che ho appreso da piccolo quando a maggio si va in montagna per festeggiare S. Michele,
e molti genitori facevano dei fischi per i bambini e la loro durata era anche poche ore se lasciato al sole. si riesce a staccare la corteccia per intero solo in questo periodo praticando delle torsioni fino al risultato. il flauto che ho suonato, non l'ho realizzato io, è particolare perchè formato da due fischi sulla stessa canna ed è la prima volta che mi è capitato fra le mani.
la tecnica per suonarlo l'ho inventata al momento cercando di ricavare più suoni tappando un fischio o il terminale e immettendo più o meno aria. questo è tutto sul flauto in esame.
per me tutte le considerazioni fatte sono valide ed esprimono le sensazioni e la sensibilità personale che ogni persona matura sulle proprie esperienze musicali.
esperti musicologi dicono che ciò che era possibile esprimere come melodia, armonia è stato gia tutto fatto insomma la vena è esaurita e tutto ciò che si produce è copia di qualcosaltro.
sarà vero? o in ballo entrano a determinare il risultato finale altri fattoti incontrollabili...

Risposta Condividi


[56]   
Da: Calabria Logos 
(Cosenza)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
Quest'ultimo post dell'anonimo è di grande suggestione.

Ma il sentimento non deve prevalere sul raziocinio quando bisogna rispondere ad una domanda precisa.

Allegando l'mp3 Alfonso ha scritto: " ........ questa "musica" come si può definire ? .... ".

Sapete bene che inquadrare un brano in un preciso genere musicale è cosa ardua e si è costretti ad utilizzare "le fusioni" per rendere al meglio l'idea (Es. leggero-pop ; etno-rock ... ed affini).

"Gli artisti fanno le opere ed i critici gliele spiegano" ... ha detto una volta Leonardo Pieraccioni ascoltanto con ironia e scetticismo alcuni giudizi sui suoi film!

E così ... il pastore che suona per gli alberi lo fa in maniera inconsapevole ... musica popolare genuina ? Spontanea ? Certamente! Ma che può essere analizzata come le altre musiche se viene "catapultata" in un corso di estetica musicale!

Quando frequentavo il corso di laurea in DAMS ho assistito ad un seminario sulle esecuzioni di un pastore all'organetto. Lo stesso brano è stato registrato una decina di volte ed ogni versione presentava varianti non più ripetute nelle altre. Noi tutti di questo forum sappiamo bene cosa siano le micro-variazioni nella musica popolare. Forse il pastore no anche se le suona.

Per molti suonatori è un fatto naturale ed istintivo che diventa collettivo e quindi culturale.

Il fatto culturale va studiato ed analizzato.

L'analisi deve tener conto della storia e della cultura del posto in cui il brano è nato e si è diffuso.

Torniamo all'emmeppitrè. Non conoscendo nè suonatore e provenienza mi sono limitato a dire che l'improvvisazione subisce l'inconscia influenza di generi musicali extra-popolari. Vi sono a tratti successioni di note eseguite con un ritmo cadenzato che mi rimandano ad alcuni passaggi rock.
Il resto (si fa per dire) lo fa il suono particolare del flauto che (l'ho appreso qui) suona solo in questo periodo!

Luca, non ho mai pensato in una tua prevenzione (cioè che tu lo faccia apposta a contraddirmi).
Abbiamo approcci diversi, dovuti probabilmente ad esperienze diverse, ma la passione per la musica ci accomuna no ?













Risposta Condividi


[57]   
Da: Calabria Logos 
(Cosenza)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
Mentre scrivevo il mio post Anselmo si è dichiarato con il post 55.

Ciao Anselmo !






Risposta Condividi


[58]   
Da: Davide 
(dal caldo)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
Salvatore, mi sa che il tarlo dell'incomprensione prolifera ma, che risposta è: non avresti dovuto rispondermi? L'ho già detto che non era riferito a te l'inesattezza di determinate cose che vengono rapportate, era riferito in genere ossia non ho detto che tu hai capito male quello che hai ascoltato nella conferenza, solo che è rischioso esprimere pareri su cose non lette o non sentite di persona. Per la polemica mi riferivo a Cataforìo.
Se non è chiaro scrivimi così evitiamo discorsi personali inutili e O.T.

Io credo di avere delle registrazioni su vhs di un anziano calabrese che utilizzava il flauto di corteccia, facendo delle magnifiche tarantelle, forse Alfonso può dirmi come trasferirle al pc per poterle mettere a disposizione (previo permesso dell'autore delle riprese s'intende).
Saluti Davide.

Risposta Condividi


[59]   
Da: betsabea 
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
Davide chi è senza peccato scagli la prima pietra...

Se riesci a mostrarmi uno (dico uno) esempio in cui la musica popolare non sia usata come "operazione commerciale" -latu sensu- allora possiamo anche discutere di Cataforio e Castagna...

Tra le altre cose quando la cosa è dichiarata non capisco perchè gridare allo scandalo..
(vedi pubblicazione che mai leggerai "La morte del tipico e il locale che non c'è" E.T.)

La musica popolare da quando è uscita al di fuori da certi contesti (feste tradizionali) è destinata per forza a diventare una cosa "commerciale" oppure più che commerciale direi "promozionale", "artistica" o come ti pare... ed è stato questo a consentirle di sopravvivere e arrivare fino alle tue orecchie (nel bene e nel male, contaminata e non..).

Quindi senza polemiche ma secondo te cos'è il rispetto delle tradizioni? chiudersi in casa e non aprire a nessuno?


Risposta Condividi


[60]   
Da: Calabria Logos 
(Cosenza)
  Re: Cos'è la musica popolare?
[31-05-2007]  
Bet, come sei cambiata!
In meglio naturalmente ....

< Tra le altre cose quando la cosa è dichiarata non capisco perchè gridare allo scandalo.....>

<...... ed è stato questo a consentirle di sopravvivere ....>

Ti sei avvicinata di mooooooolto al mio pensiero!


Risposta Condividi