www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Mercoledi 22 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[556]   
Da: Giancarlo 
(Montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[30-06-2008]  
Ecco un particolare del flauto precedente con la zeppa "piatta e inclinata".

Altro fatto interessante: il flauto è stato realizzato da un anziano signore di 76 anni, di nome Fiorentino D'amore.







Risposta Condividi


[557]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[01-07-2008]  
caro Giancarlo questi tipi di flauti sono interessantissimi,
io ne ho uno che mi diede un anziano parente che però non suonava perchè la linguetta di canna che fa da zeppa era posizionata male, in pratica si muoveva e non rimaneva incastrata, lì per lì pensai che fosse una sua invenzione ma ora che ho visto le tue foto ho la conferma che è una pratica comune,
mi disse che quelli erano i flauti che costruiva da ragazzo e che non ricordava bene come si faceva la zeppa perchè da allora non ne aveva più costruiti,
di zeppe così era l'unico caso che mi era capitato da queste parti ma ora grazie a te ho la certezza che quel flauto non era un'invenzione e la pratica della zeppa di canna era diffusa anche nel Cilento,

a settembre ti mostrerò le foto

Risposta Condividi


[558]   
Da: Giancarlo 
(Montefalcone)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[01-07-2008]  
E sì... questa maniera di "inzeppare" era (ed è) molto diffusa, perchè si realizza velocemente, con il solo coltello e senza tutti i problemi legati al reperimento del legno per fare la zeppa tonda (fico, oleandro, olivo ecc.), alla sagomatura, al bloccaggio della stessa all'interno della canna.

Altro vantaggio è quello del non uso di nessun tipo di colla: tutto è bloccato con il semplice incastro del pezzettino di canna.

Lo svantaggio è che ogni tanto, specie quella montata orizzontalmente, diventa instabile e "balla" un pò, ma basta toglierla e rimetterla... ed il gioco è fatto!
Quella inclinata è praticamente bloccata ed infilata a forte pressione, sicchè risulta molto ma molto stabile.
Era però considerata una maniera un pò "povera" di inzeppare, proprio perchè era la tecnica più diffusa tra i pastori costruttori di flauti.

Ho visto anche altre varianti e tipi di zeppa, per questo tempo chiesi a Michele e gli altri di discutere dell'argomento, purtroppo senza grosso seguito, però mi riprometto nel tempo di perlarne e mandare qualche foto.

Per esempio, qualcuno chiudeva la fessura inferiore creata dalla zeppa, con un cera d'api o un "legnetto" sagomato a misura.

Saluti, Giancarlo

Risposta Condividi


[559]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[08-07-2008]  
caro Giancarlo e voi tutti vi presento gli strumentini di Domenico Gazzaneo di Pedali (PZ), costruttore di cesti che si diletta anche a realizzare questi piccoli gioiellini sia a becco che ad ancia battente,

di questi con l'ancia ricavata sullo stesso corpo dei fori di modulazione ne avevo sentito parlare ma non ne avevo mai visto dal vivo, tanto meno ne avevo conosciuto un costruttore..






un particolare dell'inboccatura dell'ancia battente






Risposta Condividi


[560]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[08-07-2008]  
Grazie Alfò!
Sono davvero belli!
La loro semplicità e l'aspetto "arcaico", li rendono molto affascinanti!

La mancanza di rifinuture, i tagli e le incisioni grossolane e grezze, danno un'accentuata caratteristica di genuinità!

I clarinetti di canna, quelli ad ancia semplice intagliata nel fusto, sono erano usati più per diletto dei bambini, che come strumenti musicali veri è propri.

L'impossibilità di agire sull'ancia, senza pregiudicare l'intero strumento, rende molto difficile l'accordatura.
Posterò anch'io qualche foto.

Saluti, Giancarlo




Risposta Condividi


[561]   
Da: Edoardo 
(Fiumara)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[09-07-2008]  
Ohilà! Rieccomi a voi per una richiestina.
Devo trovare un buon friscaletto/ ciufill o simili in SOL (deve essere intonato) mi serve per eseguire dei brani con l'organetto. C'è qualche anima pia che può vendermelo? la diteggiatura dovrebbe essere quella del friscaletto classico.

N.B.
Ribadisco, è molto importante l'intonazione e il timbro squillante.

Grazie

p.s.
tra breve posterò alcune foto di alcuni "sulittu" realizzati da me e (pare) venuti discretamente.

salut

Risposta Condividi


[562]   
Da: Michele 
(m'Palemmo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[10-07-2008]  
Cari amici tutti scusate l'assenza.
Ripeto che grazie a voi sono riuscito ad eliminare tutte le imperfezioni costruttive, cose nuove che ho imparato nel frattempo: per fare un buono strumento occorrono le misure!, è vero che a occhio... ne ho fatti parecchi, ma chissà perchè i migliori li ho ottenuti copiando modelli precedenti di cui ho scritto le misure!
attualmente ho fatto strumenti in Sol che sono la fine del mondo, ora ho intenzione di raggiungere la stessa perfezione anche con strumenti in la e in do, li ho fatti, suonano e sono pure ben intonati, ma il "timbro" non mi convince tanto, avete qualche misura-consiglio? che la metto subito in pratica?
Per Edoardo: mi piacerebbe assecondare la tua richiesta, il problema sta nel fatto che ho troppe richieste e poco tempo ho io per farli!!!
Perchè non ti cimenti tu?, in queste pagine trovi tutto il necessario per realizzare lo strumento che cerchi, posso passarti le mie misure in sol, quelle che mi danno per certo un buono strumento...e se incontri difficoltà trovi me e tutti gli altri pronti a darti una dritta... se vuoi che ci pensi io...con piacere... ma mi sa che se ne parla da settembre a natale... visti gli impegni...
ora posto un bell'esemplare in Sol realizzato con zeppa d'olivo, ci vuole molto di più a lavorarla ma l'effetto estetico è eccezionale!!!



Friscaletto in Sol





Zeppa in olivo...purtroppo la foto nn è un granchè, l'ho fatta di sera senza flash e senza treppiedi...



Risposta Condividi


[563]   
Da: Michele 
(m'Palemmo)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[10-07-2008]  
P.S. Calogero a giorni ti chiamo e facciamo il clarinetto ok? ci sei a palermo per ora?

Risposta Condividi


[564]   
Da: Edoardo 
(Fiumara)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-07-2008]  
Caro Michele
Ti ringrazio della disponibilità. Se vuoi postarmi le misure proverò a farmelo. Purtroppo mi serve prima di natale :))

Ne ho già uno,ma francamente il suono non mi convince e anche l'intonazione e piuttosto approssimativa.

Se vuoi puoi scrivermi:
edoardo.morello@portalis.it

Grazie

Risposta Condividi


[565]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-07-2008]  
Michè, io ho le misure di un flauto in sol ma vorrei provarne a fare una altro con altre smisure, perciò se puoi darmi le misure pure a me te ne sarò grato,

io lo vorrei con un solo buco sotto

Risposta Condividi


[566]   
Da: giancarlo petti 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-07-2008]  
Visto che a molti interessani i "clarinetti" di canna ad ancia semplice (Calogero, Michele, Alfonso...), ecco qualche particolare di alcune tipologie di ancia, da me utilizzati, per tali strumenti.

Questa è l'ancia di un clarinetto di canna in Re, intagliata deirettamente nel fusto dello strumento.
E' del tipo "dall'alto verso il basso".
E' bloccata inferiormente da un filo d'ottone, che serve per l' intonazione ( ne blocca e fissa la lunghezza) ed impedisce all'ancia di "spaccarsi" ulteriormente.








Risposta Condividi


[567]   
Da: giancarlo petti 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-07-2008]  
Questa è l'ancia di un clarinetto di canna, intagliata, direttamente nel fusto dello strumento, del tipo "piatto" e "dal basso verso l'alto".
E' molto stabile, ha il nodo della canna che la blocca in lunghezza e quindi non può allungarsi per errore.







Risposta Condividi


[568]   
Da: giancarlo petti 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-07-2008]  
Sempre clarinetti con l'ancia intagliata direttamente nel fusto.
E' una tipologia di ancia sempre del tipo "dal basso verso l'alto"
E' ottenuta appiattendo la canna ed incidendo la linguetta della larghezza voluta.
Molto difficile da realizzare permette però di ottenere suoni molto dolci e delicati, anche dal punto di vista delle variazioni di volume.







Risposta Condividi


[569]   
Da: giancarlo petti 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-07-2008]  
Queste sono invece due tipologie di ance da clarinetti, "ad innesto", cioè separate dal corpo dello strumento.
Sono simili ma di diversa concezione: una "dal basso verso l'alto" e l'altra "dall'alto verso il basso".
Hanno il vantaggio, rispetto a quelle incise nello strumento, di poter essere cambiate, per motivi di tonalità, usura o rottura accidentale, senza dover rifare tutto lo strumento.







saluti, Giancarlo.

Risposta Condividi


[570]   
Da: giancarlo petti 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[14-07-2008]  
Questa è una tipologia di "ancia quadrupla battente".
Di solito desta molto stupore e maraviglia.
Molti ne ignorano l'esistenza ed in effetti è davvero poco usata.
Di tipologie di ance, clarinetti e flauti di canna, ne esistono davvero tante altre.
Posterò qualche altra foto più in là!
Saluti, Giancarlo.







Risposta Condividi