www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 25 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[526]   
Da: gianluca zammarelli 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[10-06-2008]  
salve,
alcuni miei flauti all'antica: doppio flauto e flauto singolo


Risposta Condividi


[527]   
Da: giancarlo 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[10-06-2008]  

Già... Scapoli!!!!
Ci risiamo quasi!
...Alfò non ho la certezza di venire a Scapoli, ma se lo facessi... porterei anche qualche altro strumento ancora in fase di realizzazione (sono da forare) e dalla forma molto particolare!

Uno è lungo un metro e 10, due sono in osso, l'altro.... è un capolavoro!
Ho aspettato due anni per far crescere una canna con la forma voluta.

E' davvero un flauto atipico (ha la forma di un sassofono), ma per adesso non posterò la foto, casomai più in la (anche perchè Calogero me lo copia e se lo vende su E Bay!!!! ....Ah!...Ah!...Ah! Calò... non te la prendere! ... scherzo, però so che sei studente ed hai bisogno di soldi!!!!).

Tornando all'esemplare della foto:

-Per la finestrella nessun problema.
Sono partito con circa 5 mm x 5mm e poi dopo aver realizzata la zeppa, ho leggermente all'argata e allungata, micrometricamente, per avere il suono come desiderato.

-Per il portavoce nessun problema.
Sinceramente non capisco la fissa che molti hanno, cioè "la distanza del portavoce".
Io lo faccio alla fine, in corrispondenza dell'ultimo foro o poco sopra (uno o due millimetri).
L'importante è che gli altri siano stati accordati, altrimenti ...addio!

-Per la distanza del primo foro dalla culazza.... esperienza ed intuito, con un occhio al diametro della canna.
Mi è andata bene, ma poteva andare anche meglio, infatti se avessi fatto il foro, leggermente più sotto, sarebbe venuto più largo e quindi sarebbe stato più facile fare i semitoni.

-Lo stesso dicasi per i fori superiori. Diversificando un po di più il passo (accorciando la distanza tra loro) sarebbero stati di dimensione maggiore.

Comunque va bene così!

Ha un suono bellissimo ed è particolare per i "tre diametri" della canna, per il taglio obliquo inferiore, scoglio in più per "intonare" la nota base, per la zeppa a tutto tondo, per il canaletto, pressocchè inesistente.

Ah... dimenticavo: la zeppa (o meglio il tappo dovrei dire) aderisce alla perfezione alla canna, senza nessun tipo di collante, tant'è che si puo sflilare e rimettere senza problemi.

...Quasi quasi li dono al museo di Scapoli!

Se ci sono flauti indiani, sardi ecc. ecc., potranno esserci anche quelli Molisani?

Boh???

Saluti, Giancarlo.





Risposta Condividi


[528]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[10-06-2008]  
grazie delle informazioni, questa estate conto di cimentarmi e riuscire a farne almeno uno,
naturalmente siamo tutti curiosi di vedere gli esemplari di cui ci hai accennato..

intanto metto qui i flauti di Zammarelli, quelli doppi li fa anche con l'ancia battente, ideali per allenarsi alla diteggiatura della zampogna:













Risposta Condividi


[529]   
Da: giancarlo 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-06-2008]  

Davvero molto belli i flauti del grande ciaramellista Gianluca Zammarelli!

Complimenti davvvero!

Quelli che Alfonso definisce "ad ancia battente", sono ad ancia "semplice" battente, vero?

(tipo quello della foto da me postata un pò di tempo fa?)

Saluti, Giancarlo

Risposta Condividi


[530]   
Da: giancarlo 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-06-2008]  







Particolare della zeppa "sfilabile"

Risposta Condividi


[531]   
Da: giancarlo 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-06-2008]  







Flauto in osso.... da forare!

Risposta Condividi


[532]   
Da: Peppe 
(prov 'e munnezz' ma pur sempre SUD)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-06-2008]  
Giancà bellissimi sti flauti sei un artista!! Sono curioso di vedere anche i capolavori che non vuoi mostrare...ma il bello di uno come te è questo.
Ma quelli di osso come li pulisci o li lavi? E la zeppa la fai sempre secondo i criteri del flauto di canna?
Il suono ovviamente cambia vero?

Risposta Condividi


[533]   
Da: gianluca zammarelli 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[11-06-2008]  
ancia semplice battente, con taglio dal basso verso l'alto (e accordatura con cera) o dall'alto verso il basso (con accordatura a raschio). Veramente questi strumenti sono adatti per allenarsi alla zampogna a paro e alla surdulina)

Risposta Condividi


[534]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-06-2008]  
colpo grosso!! la mia collezione si arricchisce inaspettatamente..

ieri ho avuto l'apportunità di visitare il laboratorio di Angelo Piccoli di Frosinone, un esperto e appassionato suonatore e costruttore di organetti, e dopo un pò che chiacchieravamo chi t'arriva ?!? due simpaticicissimi personaggi, Luigi e Napoleone, fratelli, avanti con gli anni che vivono a frosinone, clienti affezionati di Angelo perchè, a loro dire, li accontenta in ogni modifica possibile e immaginabile ai loro strumenti, che per prima cosa ci offrono delle ottime ciambelle portate appositamente da casa e fatte da chissachì, e poi secondo voi cosa poteva succedere in un laboratorio di organetti ?!? come minimo una bella cantata e come se non bastasse ecco che Luigi che tira fuori un ciufoletto accompagnando egregiamente l'organetto !!! insomma per non farvela lunga ecco i ciufoletti di Luigi Cipolla di Frosinone

le canne sono bellissime e naturalmente lucide, mi danno la netta impressione di essere di ottima qualità e ben stagionate perchè urtandosi fra loro i ciufoletti fanno un suono molto acuto e secco,
la lunghezza toate va da 14 a 16 cm, il diametro esterno da 15 a 17 mm, lo spessore da 2 a 3 mm,
tutti i buchi sono fatti con un ferro arroventato, credo un grosso chiodo, pure la finestrella, che evidentemente poi è stata "squadrata" con il coltellino, lo scivolo è decisamente svasato, tutti i buchi hanno un piacevole e anatomico "invito" fatto a coltello, le zeppe sono di legno ma non saprei dire quale, forse salice, il nodo è stato forato per un diametro di circa 5 mm,

dimenticavo:
i ciufoletti producono 6 note (a orecchio mi sembrano accordate) con la diteggiatura incrociata ma sono certo che un esperto suonatore sarebbe capace di fargli emettere anche la settima, se non sbaglio dovrebbero essere in SI




















Risposta Condividi


[535]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-06-2008]  
altri particolari

















Risposta Condividi


[536]   
Da: giancarlo 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-06-2008]  
Molto belli!
Complimenti al signor Luigi Cipolla!

La svasatura della zona fori e la zona dello scivoletto allargata è cosa comune negli strumenti popolari del centro italia.

Rendono facilitata la realizzazione "a coltello".
Addirittura molti anziani, preferisco o hanno l'abitudine, di "appiattire" completamente il flauto, per tutta la lunghezza interessata dai fori.

Alfò, se puoi, facci sapere se:

- li realizzano solo con 4+1 fori
- hanno tutti la stessa scala (si direbbe di si, perchè hanno le stesse dimensioni)
- hanno mai realizzato strumenti con "zeppa piatta"
- la canna è stata tagliata o raccolta nell'inverno scorso ( non mi pare una canna che abbia più 6-7 mesi di stagionatura)

Ti ringrazio!!!



Risposta Condividi


[537]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-06-2008]  
ciao Giancarlo, nel mio post precedente ho aggiunto una nota sull'accordatura, me ne ero scordato, dunque:

- li realizzano anche a 6 +1 fori ma, in questo caso (Luigi ha tenuto a specificare..) non li chiamano più ciufoletti o friscarùli ma fràuli..
- quelli che vedi hanno tutti la stessa scala
- glielo chiederò alla prossima occasione
- come sopra, però come dicevo le canne, urtandosi, fanno un suono molto acuto e secco, non so dirti di più.. ma a settembre spero di rivederli..


Risposta Condividi


[538]   
Da: giancarlo 
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-06-2008]  
Grazie Alfò!
...Mi raccomnando: nei tuoi giri per l'italia, continua a vigilare ed a scoprire anziani portatori della tradizione.

Risposta Condividi


[539]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-06-2008]  
Giancà, ti ringrazio dell'incarico.. comunque starò senz'altro con gli occhi aperti,

io invece te ne do uno a te: pensa come sarebbe bello riuscire a fare, un giorno, una mostra-raduno nazionale di costruttori di flauti di canna, ehh ?? pensaci..
naturalmente l'organizzatore non puoi che essere tu

Risposta Condividi


[540]   
Da:  
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[12-06-2008]  
Grazie della fiducia!!

E' sicuramente una proposta da valutare, ma tu sai bene... che sono proprio messo male con il tempo a disposizione!

Comunque... tra qualche anno può darsi!!

Intanto devo preparare ancora un pò di "pezzi unici".

Saluti, giancarlo.


Risposta Condividi