www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 22 Luglio 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[436]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[11-07-2008]  


La frase che Tiziano ci riporta,
riguardo agli omicidi del passato,
è sacrosanta ma non mi conforta:
mi fa sentire sempre più indignato.
La società della "coperta corta"
che ogni vero ideale ha sgretolato....
....Ma se cambio discorso e direzione
potrebbe migliorar la situazione?

PdR




Risposta Condividi


[437]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[11-07-2008]  
Caro Peppino, questa è la questione !
che come vedi, de tanti fatti brutti,
n'avemo fatto grande 'ndiggestione,
e l'argomento qui nun piace a tutti.
Perciò io so' co' te, cambio tenzone.
Posso propone coppa co' prociutti,
caciotte 'nsieme a quarche salamino,
tutto 'ncondito co' 'n ber po' de vino.

Risposta Condividi


[438]   
Da: Tiziano 
(Mare)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[11-07-2008]  
allora a stà provocazzione
risponno co caciotta e provolone
o aritorno a li sapori antichi
che c'aveva la pizza co li fichi
me lo so' magnato propio questa sera
'n ber pezzo de cacio co 'na pera
e sempre pe attaccasse e fa' l'allaccio
ce metto un ber tonno ar carpaccio
de vino me ne fò na bocaletta
e na rigazza da tenesse stretta

Risposta Condividi


[439]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[14-07-2008]  
Er vino mo lo caccio a cavoletta,
ce brindo a 'sto filosofo nostrano
che m'a risposto bene in tutta fretta.
Io me l'abbraccio e cor bicchiere in mano
ce brindo sia a la gnocca sia la tetta
che 'llumina er cammino de Tiziano.
Ma tutti quelli che sta' qui a 'sto sito
ci'avemio er medesimo appetito.

Risposta Condividi


[440]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[14-07-2008]  


Questo mi sembra il tema preferito,
più di qualunque altra discussione.
C'è chi ne parla in modo colorito,
chi impegna fino all'ultimo neurone.
In una coppia vedi che il marito
ne fà un motivo di conversazione.
E invece la padrona della gnocca
deve ascoltare senza aprire bocca.

PdR



Risposta Condividi


[441]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[14-07-2008]  
famese avanti mo, sott'a chi tocca !
Che l'argomento mo ci'ha larghe intese.
Er vino già ce sta dentr'a la brocca,
ma semo solo 'n tre, pe' questo mese.
Sarebbe bello si 'na donna 'mbrocca
co' 'na risposta chiara ma cortese,
cercanno de chiaricce a tutto tonno,
su 'sto rapporto vecchio quant'er monno.

Risposta Condividi


[442]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[14-07-2008]  


Se vado dalle parti di Saronno,
acquisto una bottiglia di amaretto.
Dapprima venti femmine incolonno
offrendo lor l'amaro sopraddetto.
Prima che vado a letto e prendo sonno
gli faccio questo breve discorsetto:
Con voi "donzelle" noi facciamo sesso,
ma solamente col vostro permesso.

PdR



Risposta Condividi


[443]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[15-07-2008]  
Così come lo dichi 'n'è lo stesso
che 'nvece in dua venghi er desiderio
de fasse, 'nsieme a lei, quell'amplesso,
'ché senza la sua voja è deleterio.
Ma senti quello che te dico appresso:
mo co' l'età ci'avemio er climaterio
e tocca de sfruttalla l'esperienza
per ben usalla questa prominenza.

Risposta Condividi


[444]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[15-07-2008]  


Forse non ho chiarito a sufficienza
sull'uomo con la donna e sull'amore.
Per tutti e due la voglia e la presenza
danno al rapporto il massimo valore.
Sul fatto che l'età molto influenza
l'attività dell' "albero motore"...
...per evitare la brutta figura
con il Viagra inizio a far la cura.

PdR



Risposta Condividi


[445]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[15-07-2008]  
A vorte me sfiora la paura
che possa pe' 'na vorta fa' cilecca;
ma vedo che ci'ha bona tiratura.
Pertanto er viagra ancora nun ci'azzecca,
'ché pija ancora bene la misura,
'ch'ancora sona e nun pija 'na stecca.
E nun me fo pija' dall'amarezza,
'ché tanto der doman nun v'è certezza.

Risposta Condividi


[446]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[16-07-2008]  


Mi salta nella mente una stranezza,
riguardo ai militanti della Lega:
"ce l'hanno duro al punto che si spezza
oppure corre il rischio che si piega"?
Si vive nella massima incertezza,
se non la risolviamo questa bega!
Garbatamente date una risposta,
voi tutti che leggete questa posta.

PdR



Risposta Condividi


[447]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[16-07-2008]  
Te ce risponno, manc'a fall'apposta,
co' 'na storiella bella e divertente,
de 'n tipo strano, co' la faccia tosta,
che sur diario annota, immantinente,
quant'a tenello duro a lui je costa,
che se lo misurava giornalmente.
Ce l'eva duro già ch'era munello
e co le mani nun potea tenello;

scrisse più tardi, ch'era grandicello,
che ce l'aveva sempre de metallo;
a quarant'anni era duro e bello
che co' le mani nun potea piegallo.
A cinquant'anni, er signor porcello,
provava co' le mani a piega' er fallo,
'stavorta je riuscì, a falle corte,
lui se credeva d'esse 'n po' più forte.

Risposta Condividi


[448]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-07-2008]  


E' perfida e crudele quella sorte.
Perchè quando succede quella cosa,
può sempre capitar che la consorte,
un tempo innamorata e premurosa,
capisce che le cose vanno storte,
rischiando di restare "inoperosa".
All'uomo il benservito viene dato
che se ne va cornuto e mazziato.

PdR



Risposta Condividi


[449]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-07-2008]  
Oppure se ne frega ed è beato,
la vita 'n sarà più quella de ieri,
perché da quel momento è esonerato
e nun dovrà far fronte a quei doveri,
e quanno che l'ucello è pensionato
vann'a riposo pure li penzieri.
Però è la donna, prima de lo sposo,
ch'er desiderio, lei, mette a riposo.

Risposta Condividi


[450]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[18-07-2008]  


Da qualche giorno sono un po' nervoso,
mi piacerebbe essere in vacanza,
in qualche posto ameno e silenzioso,
invece che star chiuso in una stanza.
L'ambiente ostile, tanto rumoroso
peggio d'una sirena d'ambulanza.
E se non faccio tutto entro il mese,
ad agosto non vado al mio paese!

PdR



Risposta Condividi