www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Mercoledi 26 Settembre 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Vincenzo Cipriani 
  Musica popolare ..e liuteria
[07-12-2006]  
Ciao Alfonso,
la mia generazione, quella del dopo-guerra, ha vissuto l'oblio forzato della nostra musica. Personalmente mi sono battuto da sempre: il risultato che oggi mi sento un po' un Don Quijote de la Mancha......ma, nel vedere il video, mi è parso di scoprire un risveglio della nostra musica popolare e, ancor di più, della nostra fantasia.
Vincenzo Cipriani - Assisi

Risposta Condividi


[31]   
Da: vincenzo 
(assisi)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[14-02-2007]  
Ho elaborato in vari modi la foto ed ho notato che i chiodi piegati sono su di una semicirconferenza esterna ripetto alla semicirconferenza formata da quelli dritti.
Osservando bene, potrebbero (ripeto: potrebbero) essere dei semitoni. Infatti se l'archetto viene usato sulla parte alta va a toccare i chidi dritti....ma se si abbassa tocca quelli curvati.
Se la scala fosse diatonica che bisogno ci sarebbe di quei chidi curvi e su di un'altra linea?
Stai a vedere che era anche cromatico!

Risposta Condividi


[32]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[14-02-2007]  
è chiaramente cromatico ! come non ce ne siamo accorti prima ?









Risposta Condividi


[33]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[20-02-2007]  
Caro Vincenzo, guarda cosa ti ho trovato.. peccato che non si veda una mazza !






Risposta Condividi


[34]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[21-02-2007]  
e non finisce qui..






Risposta Condividi


[35]   
Da: vincenzo 
(assisi)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[21-02-2007]  
Devo dire che hai preso una vera "cotta" per questo strumento.

Penso che realizzarlo sia estremamente facile. Poco legno - chiodi di acciaio o di ottone armonico. Tanta pazienza per intonare i chiodi ed infine un archetto (anche rudimentale . tipo medievale ) un po' di crini di cavallo maschio.............e ti levi la voglia!
Aspetto una foto del "tuo" violino a chiodi!

Risposta Condividi


[36]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[22-02-2007]  
Caro Vincenzo,

per te è un gioco costruire uno strumento del genere ma io mi pongo mille domande,

come si procede per fare una fascia semicircolare in legno duro ? che spessore deve avere questa fascia ? i chiodi come vanno infissi ? a martellate !?!? oppure infilandoli in un foro di diametro leggermente minore ? e fino a che profondità, e la profondità deve essere uguale per tutti ? e il fondo deve essere anch'esso di abete ? e all'interno ci saranno delle catene ? e questa fascia con tutti questi chiodi non si spacca facilmente ? e perchè l'acciaio e non il ferro ? e perchè... insomma senza il uo aiuto non se ne fa niente..


Risposta Condividi


[37]   
Da: vincenzo 
(assisi)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[22-02-2007]  
Chiaramente la mia è un'ipotesi.
La struttura delle fasce di legno duro lo ricaverei da un unico blocco di legno di spessore di circa 6 cm.. Eliminando prima la parte interna e poi realizzando l'esterno. Lo spessore lo farei di circa 2 cm.
Riguardo i chiodi penso che debbano essere di acciaio o di ottone armonico (diametro di circa 3 mm)

A questo punto, come già ti ho detto, farei diverse prove con un chiodo, un pezzo di legno duro e un archetto. Il chiodo se di un diametro di 3 mm., per conficcarlo, farei prima un foro con una punta da 2,75 mm. e lo inserirei per circa 2 cm. . Ripeto è un'ipotesi e pertanto nel corso degli esperimenti proverei diverse soluzioni.
Comunque penso che la parte del chiodo inserita debba essere uguale per tutti i chiodi mentre varierà la parte esterna da suonare. La T.A. in abete (spessore di 2,5 mm) penso che vada benissimo ma non per il fondo perchè avrebbe la stessa frequenza e si creerebbero dei battimenti negativi.
Pertanto il fondo le realizzerei con lo stesso legno delle fasce. Escluderei la presenza di catene.
Ho cambiato idea sulla venatura della T.A. che penso sia meglio nel verso del diametro dello strumento.

Risposta Condividi


[38]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[22-02-2007]  
dell'altezza di 6 cm ho solo un blocco di tiglio, pensi che possa andare ?

Risposta Condividi


[39]   
Da: vincenzo 
(assisi)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[22-02-2007]  
Penso che il tiglio non vada bene: io l'ho usato per parti interne come controfasce.
Non dico che sia acero ma almeno faggio o castagno dovresti trovarlo. Anni fa usai, con un ottimo risultato, del legno di carrubo, che è delle tue parti.
Ci realizzai una ribeca contralto...... ricordo che era durissimo e fu un'impresa diverlo scavare.
Puoi anche incollare, sovrapposti, due pezzi da 3 cm.

Risposta Condividi


[40]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[23-02-2007]  
in questo momento sono sprovvisto di sciuscella.. (carrubo), ho un pezzo di castagno ma è un pò spaccato, non so quanto le spaccature vadano in profondità, devo portarlo dal falegname perchè è un trave 20 x 20.., l'abete non va bene, vero ?

Risposta Condividi


[41]   
Da: Salvatore Venerato 
(kalukapu)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[23-02-2007]  
Grande Alfonso, non sentivo il termine SCIUSCELLA da quando ero piccolo....
A me piaceva tantissimo mangirale, si mangiavano a Natale...

Salvatore

Risposta Condividi


[42]   
Da: vincenzo 
(assisi)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[23-02-2007]  
Il termine sciuscella non lo conoscevo. Però anch'io ho un ricordo d'infanzia, quando mi intrufolavo tra i cavalli dei carabinieri per rubare le carrube dalle mangiatoie. Erano gli anni '40 (non c'erano ancora le merendine del Mulino bianco.....per fortuna!), ricordo che erano dolcissime.

Per Alfonso:
Riguardo l'abete, secondo me, va bene solo per la T.A.
Per le fasce sarebbe troppo morbido per reagire alle vibrazioni dei chiodi ed il fondo avrebbe la stessa frequenza della T.A. frenandone il suono.

Risposta Condividi


[43]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[23-02-2007]  
e che c'è di meglio che masticare una sciuscella ? dolce, saporita e innocente, e poi sputarla a mitraglia...!!! e magari fa pure bene ! ma non andiamo fuori tema, vabbè, dovrò procurarmi del legno duro da 6 cm..

Risposta Condividi


[44]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[24-02-2007]  
Vincè, e questo secondo te cos'è ?






Risposta Condividi


[45]   
Da: vincenzo 
(assisi)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[24-02-2007]  
A prima vista direi.......un sarchiapone (di Walter Chiari memoria)!

Poi guardandolo meglio mi ricorda il tornavoz di alcune chitarre di Antonio de Torres, ovvero una specie di megafono applicato allo strumento. Anche i primi giradischi (quelli che avevano la puntina in acciaio che andava sostituita dopo aver suonato due o tre dischi a 78 giri), avevano una sorta di megafono che ricorda il tuo (ultimo della serie) amato violino di chiodi.

Risposta Condividi