www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 16 Dicembre 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[31]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[03-10-2007]  
Non voglio sfruguja' er can che dorme,
che se contro di me riarza l'arme,
sarebbe poi deluso da mie forme.

Non gli convien, ca sò na vicchiarella
scupare chi vò chiù sta chiesiella?
Tengo peli superflui e la piorrea,
"scartiello", tigna, rogna e la dia.....
E quando mi preparo per la sera
per prima io dismetto la dentiera;
gamba di legno poi viene svitata,
un solo gesto e la parrucca è andata;
indi smonto push-up e balconcino
che reggon pezze, stracci e... un brufolino;
sulle quattr'ossa indosso un bel pigiama,
cuffia, scialle, calzette ma di lana;
mi spalmo creme e citriuoli in faccia
e a qual "Tafazzi" pensi che io piaccia?
"Ma vide tu che guaio ch'aggio passato!"
commenta Irpino; "ha da passà 'a nuttata!"


Risposta Condividi


[32]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[03-10-2007]  
Tu dici che pe' te er tempo dole,
tu dici che la brama nun pia l'ale,
tu dici che nessuno più te vole.

Eppur ricordo una post passata,
non so se ver, ma eri un po' arrossita,
e tu mi vuoi distoglier la patata ?

Risposta Condividi


[33]   
Da:  
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[03-10-2007]  
Alle Menschen, groß und kleine,
leben nicht vom Brot alleine,
auch Kartoffeln müssen sein,
denn die schmecken immer fein.

Trulla, trulla trulla la,
trulla trulla trulla la
Auch Kartoffeln müssen sein,
denn die schmecken immer fein.


Fritz

Risposta Condividi


[34]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[03-10-2007]  
Caru Fritz ma c' bllizz
a maruzz' cu 'o marvizz
ci 'o magnamm nu sasizz
liev'a man a copp'e z...
Paparazz viecchi'e pazz
s vnnett'e matarazz
c' munnezz, c' scugnizz
va t' cocc' caru Fritz!


Risposta Condividi


[35]   
Da:  
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[03-10-2007]  
Schlafen, schlafen, Nichts als schlafen!
Kein Erwachen,
Jener Wehen, die mich trafen,
Leisestes Erinnern kaum.
Daß ich, wenn des Lebens Fülle
Niederklingt in meine Ruh,
Nur noch tiefer mich verhülle,
Fester zu die Augen tu!

Fritz

Risposta Condividi


[36]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[03-10-2007]  
'A notte tutte dormono ma io che vuò durmire
penzanno a nenna mia me sento scemunire.
Li quarti d'ora sonano a uno, a ddoie e a trè:
si tu scrivi lu germanico, io te rispongo a ttè!


Risposta Condividi


[37]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[04-10-2007]  
S'ho da capivve tutti, io sto fresco;
parlateme più be' che nun capisco,
parlateme 'taliano e no tedesco.

Risposta Condividi


[38]   
Da: Giancarlo 
(Montefalcone)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[04-10-2007]  
Di sta cosa non dispero,
anzi godo, son sincero,
perchè trova applicazione
un proverbio di Montefalcone:
solo tre son li potent,
lu Pap, lu Re e chi nun capisce niènt!!!

Risposta Condividi


[39]   
Da:  
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[04-10-2007]  
Quando il gioco si fa duro
i duri iniziano a giocare;
se costui è tetesco puro
tu non smetter di poetare.
Ti chiarifico un pò qui
quel che in ultimo è successo:
tu "patata" hai scritto un dì,
lui "kartoffel" tosto ha immesso.
Cu 'e "patane" la "sasizza"
ho pensato cucinare,
(nun c'entrava niente 'a pizza
nel mio giornalier mangiare).
Poi gli ho detto: "Va te coccfa"
che vuol dire "Vai a dormire"
e lui, già che l'ora scocca,
sul dormir va a disquisire.
Sull'insonnia per amore
allor io ho continuato,
cum fatica, extrem sudore
gara non ho abbandonato.
Cotal guerra non fuggire
sento, oi Pì, che avrai vittoria
pace o triega non ardire
havarrai tu tanta gloria.
Ma com'era la faccenda
che tua moglie disse, ahimè:
"Or tu il ciufolo (tremenda!)
canta e sònalo da te?"

Più danzante vò continuare
e la metrica degg'io cangiare.
Dicxemil proverbio che chi fa da sè
meglio dell'altri, lui ne fa tre.
Io che ai proverbi ci credo,
in camporella ci vo con Alfredo,
ma nell'alcova cu Pascalin
e cu Vicienzo pò int'a cantin!!!


RonnaPaulin

Risposta Condividi


[40]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[04-10-2007]  
Co' 'sti versi nun c'è gloria,
che la metrica è diversa,
ma nun cerco la vittoria
e la rima nun ho perza.

Fù mi' moje, l'incosciente,
a spronamme l'ardimento,
disse: - nun me frega gnente,
basta che tu sia contento.-

E' sicura, la mia amata,
si co' l'artre l'ho addoprato,
basta solo 'na lavata,
pare manco stato usato.

Tra er dialetto e lo tedesco,
co' la lingua me ce 'mpiccio,
e tra er lusco, er brusco, er fresco,
chiudo qui, sinnò pasticcio.

Risposta Condividi


[41]   
Da: giancarlo 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[04-10-2007]  
A pasticciar nun c’è clamore
e se a qualcuno poco piace,
lo facciamo con il cuore…
che si metta il cuore in pace!

Ma d’inetti il mondo è pieno:
insegnanti in toto o in parte,
Ma che vadin senza freno…
A cercar migliore sorte!

Di maestri in troppo siamo
ad insegnare nell’immanente,
Senza dir che noi sappiamo…
Un po’ di tutto e molto di niente!


Risposta Condividi


[42]   
Da: Alfonso 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[04-10-2007]  
proprio vero che pasticci
e con le rime tu bisticci

ma se sforzi un pò l' pensiero
voli sopra er monno intiero

e se studi ancora un pò
dai le piste a Dario Fò

ma per ora nun c'azzecchi
co le rime te c'appicchi

ma na cosa nun ce piove
la certezza nun se smove

pe la rima nun sei n'idolo
ma il Maestro sei del Ciùfolo !

Risposta Condividi


[43]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[04-10-2007]  
Ma io dico, a onor del vero,
che si eccelli in quarche cosa,
pur si canti er trallallero,
conto e musica si sposa.

Chi lo sona l'organetto,
chi cor ciufolo s'esprime,
chi 'n chitarra l'è provetto,
chi s'esprime co le rime.

Ma si ci'hai la fantesia
e lo fai senza pensieri,
qui nun serve maestria;
t'accettamo volentieri.

Risposta Condividi


[44]   
Da: L'Irpino 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[04-10-2007]  
'A chitarra ca piace a me
me l'offriva solo Lulù;
a che t'aggio spusato a te
a chitarra nun sono chiù.
Io nun songo difficultuso:
ma nun cerco qualsiasi pertuso!
Seh, vabbeh, comme vuò tu,
mò ci avessemo appiccecà?
Dice che suoni meglio 'e Lulù?
Addò vuò famm'o ciuccio attaccà.
Ma... pe dicere n'ata parola:
n'è chitarra, chest'è mandola!

Risposta Condividi


[45]   
Da: Alfonso 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[05-10-2007]  
O mia bèla mora
sotto la mandulàra
ti cun la chitàra
e mi cul mandulìn..

Risposta Condividi