www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 23 Settembre 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Michele 
(Sicilì)
  Ingegnamoci
[16-10-2008]  
Molti di voi non sono solo semplici utenti appassionati, ma anche costruttori (più o meno alle prime armi). Sicuramente quindi oltre a costruire friscaletti, chitarre battenti e tamburelli chissà cosa avete nel cassetto!
L'artigianato per professione o per hobby è la base attraverso la quale l'uomo è riuscito a rendere reali i suoni che immaginava... e non solo i suoni!
Per cui... tiriamo fuori ciò che abbiamo realizzato, nella speranza di, scambiandoci trucchi e metodi, migliorare le nostre tecniche e perchè no, di applicarle anche agli strumenti (nonchè alle custodie).
Comincio io.



E' una pipa in legno di castagno. Il legno proviene da un tronco residuo di potatura e destinato al camino. Nella foto ho messo anche gli accessori per la manutenzione lgati in un laccetto di cuoio.



Risposta Condividi


[406]   
Da: TIZIANO 
(MARE)
  Re: Ingegnamoci
[10-03-2012]  
io mi sono regolato così, avevo un vecchio piatto di terracotta usato dai miei avi romagnoli per fare la classica piadina , rotto in più pezzi, l'ho incollato con la colla millechiodi poi ho riempito le crepe evidenti con millechiodi impastato a polvere di terracotta quasi a fare una stuccatura, sta li da anni e regge al tempo.

Risposta Condividi


[407]   
Da: alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[19-03-2012]  
Giancà ho trovato il collante che dici e in effetti è proprio lui.. più specifico di così non si trova,

ma pensandoci bene lo terrò come ultima spiaggia perchè vorrei provare a fare la riparazione con il metodo "antico", usato dai "conzapiatti" dei secoli scorsi, che permetterebbe di continuare ad usare il piatto in cucina per uso alimentare

caro Tiziano ti ringrazio

il problema è che si trovano pochissime notizie sulla riparazione tradizionale della monocottura, a parte il collante a base di uovo che avrebbe una funzione più sigillante che altro vorrei cercare di capire quale sia il modo giusto per cucirlo e con quale tipo di filo metaliico, ma non riesco a trovare notizie in merito

Risposta Condividi


[408]   
Da: fraulio 
(napoli)
  Re: Ingegnamoci
[19-03-2012]  
ciao alfonso, se non mi sbaglio o Sabatino o Cicetto (li conosci? sono due che vanno suonando tammurriate e sono di pomigliano o sant'anastasia) da ragazzo aggiustava piatti..... non so se me lo sto inventando io ma mi sa che qualcuno così mi disse.
Uno dei due dovrebbe avere anche facebook ma non saprei fornirti il contatto..... chiedi a qualcuno che frequenta le tammurriate.
In ogni caso ti sconsiglio di continuare a mangiare in un piatto rattoppato con qualcosa che non sia uno smalto!!
Buona fortuna!

Risposta Condividi


[409]   
Da: Barbara 
  Re: Ingegnamoci
[21-05-2012]  
Avevo notato da tempo che molti degli organetti che si vedono in giro hanno un tasto con un disegno inciso sopra. Quel tasto serve ad indicare la tonale (in un organetto in SOL-DO, quel tasto indica il SOL). E' di aiuto al suonatore perché permette di sapere con quale tasto iniziare un brano, prendendo come riferimento (visivo e/o tattile) proprio quel tasto.
Se non c'è ...allora si va "a occhio", ma non sempre funziona, almeno nel mio caso. E vi assicuro che è frustrante iniziare un pezzo, magari in mezzo ad un brano dove si deve intervenire con l'organetto, con la nota sbagliata...
Volevo fare qualcosa per riconoscere al volo quel tasto, e cercavo una soluzione per poterlo "marcare" senza rovinarlo.
L'idea stavolta me l'hanno data le mie figlie: "Mamma ci compri gli stickers per le unghie?". Inutile dire che con 1 euro siamo state contente tutte e tre...




Si possono rimuovere in ogni momento senza lasciare traccia. Alcuni hanno anche dei piccolissimi brillantini, come questo, così si riconosce il tasto anche al tatto.


Se poi non vi piacciono i fiori... ora vanno di moda quegli orribili teschi!!!

Buone suonate amici!!!

Risposta Condividi


[410]   
Da: zammarelli 
  Re: Ingegnamoci
[21-05-2012]  
perfetto!!! Chissà se c'è quello col bicchiere di vino...

Risposta Condividi


[411]   
Da: alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[22-05-2012]  
bella idea Barby !

ma guardate cosa ci sforna il nostro imprevedibile Zammarelli: una forchetta cilentana di un disàign raffinatissimo, un misto di arcaico ed attuale che non sfigurerebbe al MOMA di New York !






Risposta Condividi


[412]   
Da: Mascia 
  Re: Ingegnamoci
[22-05-2012]  
Bellissima idea, Barbara, sto imparando la fisarmonica ed approfitterò della tua trovata, utile e simpatica! Ingegnamoci!!! Saluti a tutti!

Risposta Condividi


[413]   
Da: Barbara 
  Re: Ingegnamoci
[02-07-2012]  
Ed ecco come tempo fa ho tolto le perdite d'aria sul mio duebassi.
Come potete vedere c'erano due valvole che non aderivano perfettamente sul legno, e la perdita d'aria era notevole, soprattutto dal tasto della valvola di sfiato.
Quelle piccole molle che ho messo costano 10 centesimi l'una, dal ferramenta. Ne ho messe due sulla valvola che perdeva più aria, ed una sull'altra (corrispondente al tasto che suono con il mignolo), semplicemente appoggiandole.






Indubbiamente la valvola di sfiato ora fa più resistenza alla pressione del pollice, ma è anche vero che, come tanti duebassisti, io non la uso... quindi almeno per me, il problema non si pone.
Per quanto riguarda invece il mignolo, la differenza nella pressione è talmente poca da non notarsi neanche... e se a qualcuno capiterà di suonarlo (e Pino lo può confermare) non si accorgerà della differenza.
Quello che invece fa la differenza, e anche tanta, è che ora non perde più aria... con una spesa di 30 centesimi in tutto...vi pare poco?!?
Baci e abbracci!!!

Risposta Condividi


[414]   
Da: Barbara 
  Re: Ingegnamoci
[16-07-2012]  
Stavolta non mi sono ingegnata io. Ho semplicemente copiato l'idea di un'altra persona... Ho visto una foto, l'ho stampata ed ho cercato di riprodurla con quello che ho trovato (e la colla al posto del saldatore...).
Non vi sembra carino? Beh... se vi avanza qualche rondella, bullone o tondino... sapete cosa farci...






Io l'ho messo sopra al camino, e mi fa compagnia ogni volta che suono..............
Buona musica a voi!


Risposta Condividi


[415]   
Da: tiziano 
  Re: Ingegnamoci
[17-07-2012]  
NE VOGLIO UNO...TASSATIVAMENTE

Risposta Condividi


[416]   
Da: Barbara 
  Re: Ingegnamoci
[17-07-2012]  
Ecco... lo sapevo...
Non dovevo andare in giro a dire che "me sò fatta un suonatore di organetto"...
Però potrei regalarti il mio e "farmene un'altro" ...così saremo contenti tutti e due...
Non commentà Tizzià... non provare a farlo...

Risposta Condividi


[417]   
Da: alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[12-03-2013]  
..mmm... un amico mi ha regalato questo dente di ippopotamo, è un avorio che ha una densità maggiore della zanna di elefante quindi è molto duro,
a parte le applicazioni che inevitabilmente potrebbero suggerirci i soliti zuzzerelloni secondo voi cosa ci si potrebbe fare ?






Risposta Condividi


[418]   
Da: zammarelli 
  Re: Ingegnamoci
[13-03-2013]  
ci fai un fischietto

Risposta Condividi


[419]   
Da: alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[14-03-2013]  
l'avevo pensato ma è 32 mm di diametro e forarlo fino a lasciare una parete di 3 mm sarebbe un enorme lavoraccio

Risposta Condividi


[420]   
Da: tiziano 
  Re: Ingegnamoci
[14-03-2013]  
facci capotasti a volontà


Risposta Condividi