www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Martedi 24 Aprile 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[316]   
Da: Alfonso 
(Grande Lucania)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  
dateve na carmata, bbona gente
che quà nun stamo a pettinà le barbi
c'avemo puro altro immantinente
fra 'mpicci, 'mbrogli, trombettelle e sgarbi
ma n'occhio ce stà sempre pel cliente
che dio nun voglia che rompa e che se sturbi

perciò er trastullo avemo accomodato
siccome lor signori han comandato!


Risposta Condividi


[317]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  
Pe' 'n attimo avemmio vacillato
e c'è sparita tutta la pazienza.
Quarcosa lì per lì me c'è mancato
e all'improvviso so' rimasto senza.
'sto fatto pure a me, mo, m'allarmato,
'ché so' cascato in crisi d'astinenza.
Nun è pe' ciò che dichi o che nun dichi,
è che nun vojo perde tanti amichi.

E te ringrazzio, Arfo', perché fatichi
a tene' 'n piedi 'sta struttura;
'sta cosa nun è come pizza e fichi,
ma bella, 'ntelliggente e duratura.
E senza falla lunga co' 'sti plichi,
che semo già 'rrivati de cottura,
rilancio l'argomento preferito:
comanna più la moje der marito ?

Risposta Condividi


[318]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  
Sto a diventà dislessico !!!!!
Riscrivo con correzione:

Pe' 'n attimo avemmio vacillato
e c'è sparita tutta la pazienza.
Quarcosa lì per lì me c'è mancato
e all'improvviso so' rimasto senza.
'sto fatto pure a me, mo, m'allarmato,
'ché so' cascato in crisi d'astinenza.
Nun è pe' ciò che dichi o che nun dichi,
è che nun vojo perde tanti amichi.

E te ringrazzio, Arfo', perché fatichi
a tene' 'n piedi 'sta bella struttura;
'sta cosa nun è come pizza e fichi,
ma bella, 'ntelliggente e duratura.
E senza falla lunga co' 'sti plichi,
che semo già 'rrivati de cottura,
rilancio l'argomento preferito:
comanna più la moje der marito ?


Risposta Condividi


[319]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  


Avevo preparato per il "sito"
una strofa che qui sotto trasmetto,
anche se Pontuali, col suo invito,
ritorna all'argomento prediletto.
Per me la donna con il suo "partito"
comanda e sottomette ogni maschietto.
Usa l'astuzia e pure l'eleganza,
comanda con la forma e la sostanza.

"Lo so che non sentite la mancanza
di chi sta meditando nel deserto,
su tentazioni e mal di lontananza.
Entrambi le combatte a viso aperto!
Mi godo questa torrida vacanza
senza l'ottava rima e mi diverto,
tra fichi secchi datteri e pistacchi
moschèe e minareti coi pennacchi."

Peppino di Rosa


Risposta Condividi


[320]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  
Tu stai ner paese dei mustacchi,
come fu S. Antonio a lo deserto;
e come fu pe' lui, pe' te so' cacchi;
de tentazioni, mo, ce n'è 'n concerto;
che si te viene voja 'n do' t'attacchi ?
Attento a quer che fai, io t'avverto;
che si te sveja certe vecchie voje,
me dichi che ricconti a la tu' moje ?

Siccome, mo, la rima me ce coje,
te vojo ricconta', cose da pazzi,
la settimana scorza, senza moje,
so' annato a sona' su li Carpazzi.
Lì c'era quarche donna da riccoje,
però io me so' detto: qui so' cazzi !
che de sicuro la mi' moje sgama,
me dà du' tortorate e me rottama.

Risposta Condividi


[321]   
Da: Irpino 
(Emilia/Irpinia)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  
Eccomi, son l’Irpin di quella dama
che ha ricordato in rima quel Parente
che stornellar come il Di Rosa ama
del forum lui non ha scordato niente
ad ogni forumista diede fama
io ringraziarlo vò sinceramente
tutti ci ha ricordati, e par che dica:
evviva i rotoloni e non l’ortica!

Bravo, Di Rosa! Dio ve benedica!
Pontual, lo vedi quer damiggianino?
damme ‘na mano a fà sta gran fatica
Arfò, mica lo poi sdegnà sto beverino!...
Dell’uva è il succo, ma fatto all’antica,
Tizià, fruttato e de color rubbino!
Nnamo cò du sonate, scirocco o piova...
e tirate fora na bojata nova...


Risposta Condividi


[322]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  


In Persia c'è una legge che non giova!
Il "chadòr" per la donna è obbligatorio.
Qualunque fosse il posto in cui si trova,
si veste e rassomiglia ad un mortorio.
Perfino nell'interno di un'alcova
è d'obbligo indossar quell'accessorio.
Essere donna lì non è un vantaggio,
pesante al giorno pagano il pedaggio.

Le donne che hanno fatto ilmio viaggio,
costrette a rispettar questi divieti,
con una buona dose di coraggio,
volevano salir sui minareti
e urlare ad alta voce un bel messaggio,
che cancellasse tutti quei decreti,
che impongono alla donna quel "mantello"
che le fa somigliare al pipistrello.

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[323]   
Da: zammarelli 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  
ecco so ritornato bello bello
mo che ve siete tutti scatenati
non fo il maestro e manco lo bidello
credevo che ve n'eravate annati
poi seppi dell'orribile sfracello
che proibì li versi de li vati
ma a me che non me piace la fatica
me ripresento a maturata fica

Risposta Condividi


[324]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  
Ma famose 'n bicchiere de vinello
a la faccia de li turchi ei l'ottomani,
'ché le leggi ch'hanno messo sur mantello,
e de questo so' maestri i mussurmani,
pe' sarvasse dalle donne co' 'n cervello
che funziona mejo de li talebani.
Tant'è vero che mo questi so' convinti
de contentalle coi veli variopinti.

Risposta Condividi


[325]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[09-05-2008]  
A Zammarelli

Auciello ca tu pizzichi la fica
pizzichi a una e tiene mente a n'ata
accussì face l'Irpino, in men che dica,
a penza sempe 'a primma nnammurata!
Oi Zammarè, ca Dio ve benerica_
_a ttavula rotta sit'arriturnato
ccà ce stà carne, fave, cacio e vino
'a sacca càura e 'o cannarone chino!

Risposta Condividi


[326]   
Da: Irpino  
(Emilia/Irpinia)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[11-05-2008]  
Ce stanno carne, fave, cacio e vino
(tradurre Ronna adesso dò una mano):
<<'a sacca càura e 'o cannarone chino>>
scrive Paulina ner napoletano
“la tasca calla e ‘r gargarozzo pieno”
per voi è quale fusse americano
che dicheno viccì 'nvece der cesso
sempre, zì Alfò, parlanno con permesso.

Scrisse “tavula rotta” cor ir gesso
Ronna Paulina e nun è cispadano
“matura fica” è lo concetto stesso
cusì s’esprime er popolo romano (?),
ch’er pisciatore in ogni piazza ha messo
come lo Re chiamato Vespasiano
che lo problema ahimè der viaggià
è de capì indove la poi fà,

che dice l’omo e dice la regazza:
“In Persia quanno ho fatto chi m'ammazza!”


Risposta Condividi


[327]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[12-05-2008]  


L'evento più importante della "piazza"
l'ho visto ieri sul terzo canale.
Col ponte di Bassano per "terrazza",
l'alpino era l'eroe nazionale.
Con quel fiume di grappa e di "vinazza"
s'ubriacava tutto lo "Stivale".
Sfilando lungo il ponte di Bassano,
cantavano "noi ci darem la mano".....

Leggevo sopra il "sito di Toscano",
che a Nepi, ieri, in terra viterbese,
Berardi con Pontuali e Parravano,
suonavano alla festa del Paese.
Poichè io mi trovavo non lontano
ho fatto loro visita "cortese".
per festeggiar l'arrivo "eccezionale"
Pino m'offriva l'acqua minerale.

Peppino di Rosa (PdR)



Risposta Condividi


[328]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[12-05-2008]  
L'ho fatto perché nun te vojo male,
pe' fatte capi' mejo li stornelli,
'ché bianco o rosso er vino è tale e quale,
'ché si ne bevi troippo a caratelli,
o sarvognuno 'n fosse naturale,
toccava de pijatte pei capelli.
Inzomma pe sarvatte, amico mio,
er vino l'ho bevuto tutto io.

Risposta Condividi


[329]   
Da: Irpino 
(Emilia/Irpinia)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[12-05-2008]  
Amico Pontual, quanto sei pio
essere amico tuo è n'aligria...
Tra i canti e l’organetto tuo e ‘l mio,
che soneno davanti a gn'osteria,
negasti er vino a Peppo, vivvaddio,
per il suo ben, comme n'Avemmaria!...
E tra orghenetti, fischi e tamburelle...
neghi ar compare un gotto e le ciammelle...


Risposta Condividi


[330]   
Da: RonnaPaulina 
(Emilia/Campania)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[12-05-2008]  
‘Ntorno a Berardi, pe quelle stradelle,
in festa le regazze so vienute?
pè Pino e Parravano le zitelle
vennero a Nepi da l'antre tenute?
Ballaveno tutte le sartarelle
sì, quele spose, co bbona salute,
cò veste colorate e l'orecchini
sì che pareven propio gerzumini?

Le scarpe (penso de pellami fini)
aiuteno a ballà la tarantella,
e forse a sera pè li remissini
spirava ‘n poco de tramontanella
pensato han suonatori e ballerini
de dà na succhiatina a la cupella...
ma cò Di Rosa Peppo se sparagna:
l’unico che va a acqua e che se lagna!




Risposta Condividi