www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 19 Luglio 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Vincenzo Cipriani 
  Musica popolare ..e liuteria
[07-12-2006]  
Ciao Alfonso,
la mia generazione, quella del dopo-guerra, ha vissuto l'oblio forzato della nostra musica. Personalmente mi sono battuto da sempre: il risultato che oggi mi sento un po' un Don Quijote de la Mancha......ma, nel vedere il video, mi è parso di scoprire un risveglio della nostra musica popolare e, ancor di più, della nostra fantasia.
Vincenzo Cipriani - Assisi

Risposta Condividi


[301]   
Da: Giancarlo  
(molise)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[11-07-2010]  
Bene...bene!
Grazie Antonio.
Hai ragione: qualche diamante si può mettere anche dalla buca.

x Tiziano: ricostruire il fiore è abbastanza semplice.
Lo stesso ha una parte (quella che dovrebbe costituire il calice) di colore verde che non riesco ad identificare bene come tipo di materiale.



Risposta Condividi


[302]   
Da: Pelizzari 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[28-10-2010]  
In questi giorni ho costruito un nuovo arco per bassetto.
Il modello è tradizionale, il conetto di copertura della vite di regolazione invece è una mia aggiunta (non è incollato ed è asportabile). Ho usato crine nero.
Lorenzo







Risposta Condividi


[303]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[28-10-2010]  
molto bello....prima o poi ne farò uno anch'io
per il mio bassetto

Risposta Condividi


[304]   
Da: alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[08-12-2010]  
ecco la piccoletta finalmente terminata e messa a punto






Risposta Condividi


[305]   
Da: Giancarlo  
(molise)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[08-12-2010]  
Ehhhh ......ma allora!!!!
...I regali continuano!!!!!!!!!!!!
Bellissima!!!!!!
Un bellissimo strumento ...ta taschino!!!

Risposta Condividi


[306]   
Da: alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[03-02-2012]  
sto raccogliendo consigli sulle soluzioni da adottare per annullare il più possibile il sustain di uno strumento a corde in via di costruzione, sono ben accetti consigli e opinioni, qualcuno mi può aiutare ?

Risposta Condividi


[307]   
Da: TIZIANO 
(MARE)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[05-02-2012]  
sparo una cosa ....nelle grancasse della batteria si mette una coperta dentro per attutire il riverbero di questa e produrre un suono più stoppato non sarebbe in una chitarra opportuno rivestire parte della cassa o del piano armonico con una minima quantità di materiale fonoassorbente (feltro, gomma piuma, cartapesta etc) o della carta assorbente imbevuta di colla attaccata sulla parte interna del fondo

Risposta Condividi


[308]   
Da: TIZIANO 
(MARE)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[05-02-2012]  
La sordina del pianoforte agisce con un feltro che poggia sulle corde, oppure agire sul ponticello o sul capotasto usando anziche osso, del legno o altro materiale meno "duro"

Risposta Condividi


[309]   
Da: alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[05-02-2012]  
grazie Tizià, poichè parliamo di uno strumento in costruzione preferirei adottare delle soluzioni finalizzate al risultato che voglio raggiungere evitando così di intervenire con metodi empirici, mi spiego ?
alla soluzione di sostituire l'osso del capotasto con il legno c'avevo pensato ma dovendo comunque usare un legno duro non so quale possa essere più opportuno e comunque vorrei agire sopratutto sulla struttura completa

Risposta Condividi


[310]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[01-03-2012]  
un consulto:

molti strumenti a corda sono praticamente delle scatole con delle parti laterali (fasce) un fondo e una tavola armonica, e a volte un manico. Queste parti sono tenute insieme da colle. a volte le parti da incollare perpendicolarmente sono talmente sottili da offrire superfici di contatto molto esigue, come può essere l'unione tra la fascia laterale di una chitarra e la tavola armonica (o con il fondo). In questo caso si usa l'espediente di incollare un listello lungo il bordo della fascia in modo da ingrandirne la superfice di contatto con la tavola armonica.

questi listelli vengono chiamate "controfasce" e sono praticamente dei listelli in cui sono stati praitcati dei profondi tagli in modo tale da renderli flessibili e quindi da adattarsi senza problemi alle curve delle fasce

ho fatto un pò di premessa affinchè anche i neofiti si rendano conto del mio dubbio

nel disegno ho schizzato degli esempi di posizionamento di fascia e controfascia, se sbirciate nella buca di una chitarra vedrete che le controfasce che uniscono le fasce con il fondo sono SEMPRE posizionate nel modo A, ossia con la superficie continua del listello incollato alla fascia

le mie misere nozioni di meccanica e un pò di sano intuito mi suggeriscono che incollando in questo modo le fasce si crei un punto di frattura in ogni punto dove il "dente" si protende dalla parte continua come ho indicato in C/D.

mentre incollandole nel modo B questo punto di frattura viene eliminato. Mi rendo conto che la forza che spinge verso l'esterno il "dente" è contrastata dalla tavola/fondo una volta incollati, ma rimane sempre una forza residua, che viceversa scomparirebbe se si usasse il metodo B

E allora mi chiedo: perchè i liutai usano il modo A ?








Risposta Condividi


[311]   
Da: antonio tempesta 
(paozzuoli)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[02-03-2012]  
incredibile!!!
oggi devo incollare la prima fascia del CALASCIONE che mi stò costruendo ... e mi chiedevo la stessa cosa. baci maestro.

Risposta Condividi


[312]   
Da: alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[06-03-2012]  
caro Antonio,

qualche liutaio suggerisce che il problema è minimo perchè alcuni curvano anche le controfasce così come curvano le fasce riducendo quindi le tensioni e che i legni usati sono comunque quelli ottimali e adatti a sopportare la piegatura, ma resta il fatto che incollate al contrario il rischio di fratture alla base dei denti viene del tutto annullato e allora mi chiedo perchè non adottare questa soluzione, che ovviamente darebbe il massimo del risultato nelle sagome concave

Risposta Condividi


[313]   
Da: pier filippo melchiorre 
(ascoli piceno)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[06-03-2012]  
secondo me i due sistemi hanno lo stesso
problema a secondo che si tratti dell parte concava
che della parte convessa nel senso che se incolliamo
la parte continua della controfascia nella zona del fianco
potremmo avere la "sfibratura"....parimenti lo avremo
se incolliamo le controfasce dalla parte dei tacchetti nella zona
della spalla e della pancia.....ritengo quindi che ambo le soluzioni
potrebbero avere problemi di "sfibratura"...a questo punto forse
si è scelta la soluzione dove le zone di probabile sfibratura sono ridotte
(cioè zona del fianco, incava per intenderci)......a favore della posizione
delle controfasce incollate dalla parte continua nelle zone della pancia
e delle spalle....insomma in tue e due i metodi da qualche parte deve pendere
e si è optato per il male minore.

Risposta Condividi


[314]   
Da: pier filippo melchiorre 
(ascoli piceno)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[06-03-2012]  
...anche perchè il buon Alfonso ha postato
uno schema che riguarda solo la parte concava
(che poi concavo o convesso dipende se si guarda
lo strumento dall'interno o dall'esterno)....
se avesse avuto l'accortezza di verificare lo stesso
fenomeno al contrario, esperto come è, sicuramente
avrebbe trovato da solo la risposta al problema.

Risposta Condividi


[315]   
Da: TIZIANO 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[06-03-2012]  
la mia spiegazione al quesito posto, è che secondo me la superficie di fissaggio con la colla alla fascia dello strumento è maggiore ponendovi la parte continua rispetto al porvi la parte dentellata, in caso di superficie concava basterebbe rendere i denti di forma triangolare, a cuneo.

Risposta Condividi