www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Mercoledi 19 Giugno 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Andrea 
  Lira Calabrese
[12-12-2006]  
Sono alla ricerca di una buona Lira Calabrese..ho visto molti siti e conosco qualke suonatore...ovviamente i prezzi variano...volevo sapere se sapevate qualkosa e magari a quanto la posso trovare...grazie ancora e scusate il disturbo.
Potete rispondermi anke via mail...

Risposta Condividi


[16]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Lira Calabrese
[30-03-2007]  
betsa, il tuo post sembra non avere senso adesso che il post (anonimo) è stato cancellato, ma io non posso farci niente..

Risposta Condividi


[17]   
Da: Federicuzza 
(reggio calabria)
  Re: Lira Calabrese
[20-11-2008]  
secondo voi chi sono i veri suonatori di lira calabra sul mercato ???

mi sembra che c'è tanta confusione...

grazie


Risposta Condividi


[18]   
Da: leonardo 
(tiriolo)
  Re: Lira Calabrese
[20-11-2008]  
volevo aggiungere che un ottimo costruttore di lira calabrese (a mio parere) è Masino Leone di Tiriolo, cognato di antonio critelli.
Oltre alle lire costruisce anche battenti... veramente bei pezzi

Risposta Condividi


[19]   
Da: leonardo 
(tiriolo)
  Re: Lira Calabrese
[20-11-2008]  
dimenticavo il giovanissimo Daniele mazza di tiriolo che oltre a costruirle è un bravo suonatore

guardate questo video e ditemi che ne pensate

http://www.youtube.com/watch?v=qBALANKfNec

Risposta Condividi


[20]   
Da: francesco c 
(reggio calabria)
  Re: Lira Calabrese
[22-12-2008]  
il video non si vede un granchè ma sembra che il giovane calabrese ha un buon maneggio sullo strumento...
ci sai quanto vende una lira? prezzo accessibile?


Risposta Condividi


[21]   
Da: leonardo 
(tiriolo)
  Re: Lira Calabrese
[21-01-2009]  
scusa se rispondo solo ora, ma entro di raro nel forum.
Io ne ho acquistata una da Mazza al costo di 300 euro.

Sono ben refinite e soprattutto hanno un ottimo suono.

un abbraccio

Risposta Condividi


[22]   
Da: Alfonso 
  Re: Lira Calabrese
[24-01-2009]  
certo che una lira calabra, come per ogni altro strumento, è tanto più apprezzabile quanto migliore è il suo suono, ma siamo certi che debba anche essre "ben rifinita" ?!?

Risposta Condividi


[23]   
Da: leonardo 
(tiriolo)
  Re: Lira Calabrese
[26-01-2009]  
Ciao alfonso, non parliamo di una lira calabra rifinita in oro zecchino...
Anche io penso che il suono è la cosa principale uno strumento,
ma se poi nello stesso tempo è anche bellina esteticamente, perchè no ????

ciao

Risposta Condividi


[24]   
Da: Alfonso 
  Re: Lira Calabrese
[26-01-2009]  
perchè a volte la rifinitura incide sul costo di uno strumento anche per il 50 % del suo prezzo finale, e questo fa si che molti giovani non possano permettersi di acquistare e conoscere uno strumento, ma ancora di più impedisce ai suonatori tradizionali di rinnovare il proprio strumento decretandone a volte la fine della attività,

purtroppo mi è capitato in diversi casi di verificare personalmente questa realtà,

l'ideale sarebbe che tutti i liutai facessero uno sforzo e realizzassero due "tipi" di ogni strumento, quello inteso come normale ossia bello lucido e rifinito, destinato ai musicisti e a chi se lo può permettere, e quello diciamo "essenziale" e magari pure con legni più economici, festinato a giovani e anziani suonatori, non ti pare ?

poi magari se uno lo vuole bello se lo può sempre abbellire da solo..





Risposta Condividi


[25]   
Da: alfonso 
  Re: Lira Calabrese
[05-02-2009]  
caro Pierfi, a seguito della nostra chiacchierata telefonica ti ribadisco:

se vuoi sapere qualcosa sulla lira calabra se non vivi nel Poro o nella Locride l'unico modo è aquistare il libro "Lira - uno strumento tradizionale popolare calabrese" di Goffredo Plastino (editore Monteleone), etnomusicologo e dottore di ricerca in scienze etnoantropologiche,

il libro, molto rigoroso, tratta tutti gli aspetti dello strumento, compresi costruzione, accordatura e repertorio, ci sono anche molti disegni e misure

le misure sono molto varie perchè lo strumento tradizionalemnte era costruito assolutamente ad occhio, usando una specie di accetta con la lama orizzontale anzichè verticale, ottima per scavare il legno, la tavola armonica era fatta con ogni tipi di legno con preferenza per i più sonori, ma 'cerano che degli esemplari privi di tavola, anche la foggia era molto variabile, così come l'anima, che nello strumento mette in comunicazione il ponticello con il fondo dello strumento,

se hai dubbi e domande chiedimi pure

Risposta Condividi


[26]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Lira Calabrese
[05-02-2009]  
caro Alfonso
Ho provato a reperire il libro (se non altro per aggiungerlo alla mia
biblioteca sulla musica popolare) ma è fuori catalogo e irreperibile.
Peccato.
Comunque ti rngrazio.
Pier Filippo


Risposta Condividi


[27]   
Da: Alessio BRESSI 
(Catanzaro)
  Re: Lira Calabrese
[12-02-2009]  
Anche io sono in cerca dello stesso libro, è da tanto che giro.
In biblioteca ho trovato altri libri di Goffredo Plastino tranne questo sulla lira.
Se qualcuno lo trova da qualche parte... fatemi sapere! Grazie

P.S. Per gli appassionati è stato ripubblicato da Ettore Castagna il cd de “La lira in Calabria”
(nota records,2008).
Si tratta dell’unica documentazione etnografica “sul campo” sulla lira calabrese.

Risposta Condividi


[28]   
Da: Betsabea 
  Re: Lira Calabrese
[13-02-2009]  
Telefonate alla casa editrice che ve lo spediscono.. Se vi mettete d'accordo in due ancora meglio! (dipende da 'ndo abitate).. Fatevi fare lo sconto!


Il video di cui sopra è a dir poco TERIBILE! la sonata definirla "do barilli" mi pare esagerato.. diciamo "stile barilli" taranta new style? e anche il compare suonatore ne guadagnerebbe molto se si sforzasse di terzinare a jojò.. come costruttore non so.. e visto che ci siamo sulla ballerina che invece del faddalino porta le monetine arabe stendiamo un velo.. ma per riprenderci godiamoci un po' di garbo e grazia: http://www.youtube.com/watch?v=9Ojlhc3VSXo

Altro non posso dirvi che cado nel turpiloquio!!!


Chi suona "bene" la Lira? bisognerebbe vedere cosa si intende, considerate che alexi da anni studia la lira calabrese e dice di non essere capace (ecco come suona quella greca vedete voi se uno poi non è capace: http://www.youtube.com/watch?v=_6hOmGi2oqM)
A mio avviso i punti di riferimento sono già citato Sergio di Giogio, Ettore Castagna ovviamente, Stefano Fraschetti.. tra i giovani ce ne sono diversi che si sono saputi accostare allo strumento nel modo giusto, mi viene in mente Lele Trimboli ma ce ne sono diversi ripeto..

Pat

Risposta Condividi


[29]   
Da: Betsabea 
  Re: Lira Calabrese
[13-02-2009]  
scusassero.. di NON terzinare a jojo (la sonata in questione si dubita fortemente che avesse terzine in mezzo)

Risposta Condividi


[30]   
Da: leonardo 
(tiriolo)
  Re: Lira Calabrese
[26-02-2009]  
Carissima Betsabea, la suonata in questione alla quale è stato dato il nome di "Tarantella do Barilli" se proprio dobbiamo essere scrupolosi possiamo dire che non è una suonata tradizionale.
Come ben saprai, questo pezzo è una interpretazione del maestro ettore castagna su una registrazione vocale, che pur avendo avuto una conferma da 1 solo anziano, non possiamo definire popolare.

Secondo un vocabolario di lingua italiana la palora POPOLARE significa che è nato in mezzo al popolo, che è molto in uso presso il popolo.

Quindi prima di criticare le persone per come suonano, se terzinano o meno RIFLETTI !

Buona serata


Risposta Condividi