www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 21 Ottobre 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Michele 
(Sicilì)
  Ingegnamoci
[16-10-2008]  
Molti di voi non sono solo semplici utenti appassionati, ma anche costruttori (più o meno alle prime armi). Sicuramente quindi oltre a costruire friscaletti, chitarre battenti e tamburelli chissà cosa avete nel cassetto!
L'artigianato per professione o per hobby è la base attraverso la quale l'uomo è riuscito a rendere reali i suoni che immaginava... e non solo i suoni!
Per cui... tiriamo fuori ciò che abbiamo realizzato, nella speranza di, scambiandoci trucchi e metodi, migliorare le nostre tecniche e perchè no, di applicarle anche agli strumenti (nonchè alle custodie).
Comincio io.



E' una pipa in legno di castagno. Il legno proviene da un tronco residuo di potatura e destinato al camino. Nella foto ho messo anche gli accessori per la manutenzione lgati in un laccetto di cuoio.



Risposta Condividi


[256]   
Da: Alfonso 
  Re: Ingegnamoci
[05-07-2009]  
noooo, che schifoooo

Risposta Condividi


[257]   
Da: Antonio 
(Viterbo)
  Re: Ingegnamoci
[10-07-2009]  
ecco le foto













per PF: se ascolti la Pizzica per chitarra sola di Marcello Vitale non è dissimile da quello che Improvvisi tu...e se ti riferisci al Pizzicareddu non è un genere calabrese ma un modo di suonare corrispondente grossomodo al punteado...
comunque é solo per puntualizzare e non per polemizzare
Hai tutta la mia stima e simpatia...
Ciao a tutti
e fatemi sapere i pareri su quello che vi sembra la mia lira




Risposta Condividi


[258]   
Da:  
  Re: Ingegnamoci
[12-07-2009]  
a vederla non male.
bisogna sentire come suona.
certo che ti ricorda vitale: è stato il
mio maestro ed è chiaro che sono influenzato da lui.
comunque i pezzi che inserisco su you tube sono
semplici esercizi (quelli che compongo me li tengo per me
in quanto fatti esclusivamente personali).
noto con piacere che conosci il libro "la chitarra
du vino".
Comunque, se già non lo hai fatto vorrei che ti palesassi
in modo chiaro (presentandoti sul
topic "conosciamoci).
a 53 anni mi piace conoscere meglio il mio interlocutore.
con affetto e simpatia
Pier Filippo

Risposta Condividi


[259]   
Da: Betsabea 
  Re: Ingegnamoci
[16-07-2009]  
Mi pare un poco grosso il manico.. ma forse per una mano maschile..

L'archetto fattelo per carità è tanto bello avere il proprio e cchèffai ti costruisci una lira intera e l'archetto no?.. fa parte dello strumento e poi è molto importante.. quelli dei violini sono leggeri una piuma, non vanno bene. Piatti o tondi i crini (fili di nylon) come ti pare.. io preferisco tondi..


bax


Risposta Condividi


[260]   
Da: antonio 
(viterbo)
  Re: Ingegnamoci
[17-07-2009]  
scusate il ritardo...
Innanzi tutto Grazie per i commenti dei due esperti...
per Pierfi: Mi sa tanto che hai equivocato (ti ho fato equivocare) quello che volevo dire: cercavo solo di giustificare il fatto di avere definito pizzica il brano che esegui e non volevo assolutamente insinuare che l'avessi copiato
naturalmente conosco quel libro ed anche altri, compreso quello che mi hai gentilmente consigliato sulla lira ma che ancora non mi è arrivato!
e poi secondo me la musica popolare è un pò il blues delle nostre parti, percui girando sempre sugli stessi accordi è inevitabile risentire cose fatte da altri

per quello che riguarda il suono non è male...ho ascoltato le lire in possesso di un amico è la potenza di suono mi sembra paragonabile...ma si sa: ogni scarrafone...
non posto nulla per il momento perchè non sono capace di suonarla e sembra che sto ammazzando un gatto
La presentazione cerco di farla ma stringata perchè odio farle...e solo perchè non voglio sembrare maleducato...
l'archetto comunque me lo costruisco...ma ero troppo curioso di provarla e visto che quello da violino già ce lo ho...
a proposito: non è che impartisci lezioni, Betsy?
la testa è effettivamente un po' grossa perchè mi sono ispirato nella costruzione a kemanche e galduka vari e inizialmente volevo metterci anche delle corde di risonanza..ma poi ho rinunciato
Grazie ancora, Ciao Anto


Risposta Condividi


[261]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Ingegnamoci
[03-10-2009]  
Secondo me come primo esperimento non c'è male...
E' adattato per montare un'ancia di oboe, il fuso è in ciliegio e la campana in frassino (legni derivanti da tronchi sottratti al camino, erano lì da un bel po', quindi stagonati).
Devo solamente fare i fori ed è pronto.
Mi date qualche consiglio? così da potermi migliorare?







Risposta Condividi


[262]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Ingegnamoci
[03-10-2009]  
Dimenticavo... la cameratura è cilindrica trannechè nella campana, in cui ho praticato una svasatura...

Risposta Condividi


[263]   
Da: Giancarlo 
(molise)
  Re: Ingegnamoci
[05-10-2009]  
Ciao Michele.
Allora è arrivato il tornio?
Sbaglio o è un regalo di F....a?
...Bravo!
Anche secondo me come primo esperimento non c'è male!
Sarebbe interessante conoscere la lunghezza e la dimensione del foro interno.
...Ancia di oboe?
Con la cameratura cilindrica sarà un pò dura!
Puoi provare a montare un'ancia semplice di canna senza fare più di quattro fori anteriori.
A proposito, quando dici "Devo solamente fare i fori ed è pronto" scherzi?
Secondo me ora viene il bello!
Saluti e complimenti!




Risposta Condividi


[264]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Ingegnamoci
[06-10-2009]  
Floriana conosce i miei gusti e idee :-D Se non mi ci porta lei a fare follie...
Caro Giancarlo hai ragione!!!!
Alla fine ho ripiegato sull'ancia in plastica ottenuta da scheda telefonica... le ance di canna mi vengono bene una si ed una no... (ci studierò ancora).
I fori li ho praticati e l'intonazione è buona... (tonalità LA) il volume un pò basso ma la cosa si spiega facilmente...
Il foro interno l'ho ottenuto facendomi saldare una punta da 5,5 su una sbarra di ferro... creando così una punta lunga 60-70 cm; questa l'ho montata sul trapano a mano e ho praticato il foro ad occhio, con un'errore abbastanza piccolo... ma poi... mettendo in asse rispetto al foro stesso... ho rimediato...
La svasatura riguarda solo la parte terminale dello strumento...
Perchè dici che con un'ancia semplice non riesco a tirare su più di 4 fori anteriori?
Ciaociao!!!

Risposta Condividi


[265]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Ingegnamoci
[06-10-2009]  
Floriana conosce i miei gusti e idee :-D Se non mi ci porta lei a fare follie...
Caro Giancarlo hai ragione!!!!
Alla fine ho ripiegato sull'ancia in plastica ottenuta da scheda telefonica... le ance di canna mi vengono bene una si ed una no... (ci studierò ancora).
I fori li ho praticati e l'intonazione è buona... (tonalità LA) il volume un pò basso ma la cosa si spiega facilmente...
Il foro interno l'ho ottenuto facendomi saldare una punta da 5,5 su una sbarra di ferro... creando così una punta lunga 60-70 cm; questa l'ho montata sul trapano a mano e ho praticato il foro ad occhio, con un'errore abbastanza piccolo... ma poi... mettendo in asse rispetto al foro stesso... ho rimediato...
La svasatura riguarda solo la parte terminale dello strumento...
Perchè dici che con un'ancia semplice non riesco a tirare su più di 4 fori anteriori?
Ciaociao!!!

Risposta Condividi


[266]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Ingegnamoci
[06-10-2009]  
Ciao Michele!
Se sei riuscito a fare i fori correttamente, cioè nella posizione giusta, senza aver nessun modelo di riferimento, sei un mago!
Ti chiedevo la lunghezza del "canneggio" per cercare di darti una mano, ma sei hai già fatto, facci sapere le misure (diametro e distanza tra i fori, lunghezza canneggio) e come va il tutto.
Magari posta un'altra foto.
La svasatura della campana influisce pochissimo.
Negli strumenti tipo ciaramella, al limite, potrebbe anche non esserci, perchè la diffusione-dispersione del suono nell'aria, avviene attraverso i fori (in parole molto semplici).
Negli strumenti tipo tromba (e tutti gli ottoni) avviene proprio nella campana (e quindi necessitano di una grande suerficie di contatto suono-aria circostante).
Perchè dico che con un'ancia semplice riusciresti a fare solo quattro o cinque "fori utili"?
Prova a mettere, sullo stesso strumento, un'ancia semplice al posto di quella doppia e lo sperimenterai di persona: alcuni fori produrranno suoni "inutili" o doppioni di altri.
Verifica e fammi sapere se ho detto un corbelleria!
Saluti.
PS: non conosciamo floriana, ma sappiamo che è una grande, degna di un'altro grande come te!
Ha messo in movimento mezz' italia per cercare il tornio adatto!



Risposta Condividi


[267]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Ingegnamoci
[06-10-2009]  
Sarò stato fortunato... i fori non hanno tutti diametro costante però lo strumento è intonato e ben digitabile.
Da osservazione posso dedurre che la svastura del fuso ha parecchia influenza sul volume e anche sulla lunghezza finale dello strumento, puoi confermare?
Vero è che il suono esce dalla campana infatti mentre i flauti si ampificano dal becco le ance e gli ottoni si amplificano dalla campana!
Farò una prova con ancia semplice... ma allora come mai esistono strumenti ad ancia semplice (non solo zampogne, ma anche trombette come questa... in grado d coprire l'ottava?
Una curiosità: come mai pur essendo ben intonata non riesco a prendere note alterate tramite diteggiatura incrociata, ma solo coprendo col dito il foro relativo a metà?
Lo so che Floriana è grande... e devi vedere come suona!!! (è diplomata al conservatorio in pianoforte, diplomanda in trombone, specializzanda in maestro di sala e con me suona pure i tamburi e la fisa...). Attualmente suona con la musica etnica e popolare con me, fa il maestro di sala per un'opera lirica che sarà pronta a Gennaio e suona in alcune big band e formazioni jazz... e mi batte a risiko... meglio di così chi bbaju circannu?

Dimensioni:
Sezione interna circa 6 mm (con una punta da 5,5...)
Sezione esterna 1,4 cm nella parte iniziale, più stretta.
Lunghezza totale: 35,8 cm.

Lunghezza del fuso: 36 cm.
Distanza dei fori dall'attacco dell'ancia (misurate dal punto prossimale del foro, non dal punto centrae): 10,2-12,6-15,6-18,1-20,8-23,2-25,6-28,4.







Risposta Condividi


[268]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Ingegnamoci
[06-10-2009]  
Intanto complimenti!
E' un bel prototipo.
A molte domande hai risposto da solo!
La svasatura (conicità) del fuso influisce sul volume e sulla lunghezza dello strumento, in quanto influenza direttamente il "modo" in cui cambia la frequenza di una nota emessa da un foro posto alla stessa distanza, sul fuso dello strumento.
Alla stessa maniera, influisce il fatto che sia un'ancia semplice o doppia.
diciamo che a parità di lunghezza del "tubo" l'ancia semplice emette una nota di un'ottava più bassa rispetto alla corrispondente emessa da un'ancia doppia.
...Lo so: entriamo nel campo della fisica e io non sono un fisico, perciò prendi con le molle quello che ti dico!
Di come interagiscono cameratura cilindrica e conica con ance semplice o doppie, se ne è parlato a Scapoli durante il "Laboratorio" dove abbiamo presentata la Scupina.
Dario Benaglia, lo ha fatto molto bene ed ha spiegato come sia possibile coostruire un bordone molto più lungo del solito (zampogne molisane) agendo su cameratura (cilindrica o conica) o utilizzando un tipo di ancia piuttosto che un'altra.
La diteggiatura incrociata (a mio modesto avviso) è un limite che ha la cameratura cilindrica.
Andrà anche peggio con l'ancia semplice (comunque facci sapere come va l'esperimento.)
Di strumenti ad ance semplici che coprono un'ottava, conosco un solo tipo: quelli miei :-), ma lì davvero è questione di fortuna!
A parte gli scherzi è davvero difficile fare strumenti a cameratura cilindrica ed ance semplici che coprano un intervallo notevole.
Vedi le canne della Surdulina, della zampogna a paro, delle launeddas, delle bene, della scupina.
La svasatura della campana influisce pochissimo.



Risposta Condividi


[269]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Ingegnamoci
[06-10-2009]  
Per cui con cameratura cilindrica dovrei essere in grado di prendere note alterate???

Risposta Condividi


[270]   
Da: giancarlo 
(Molise)
  Re: Ingegnamoci
[06-10-2009]  
Con cameratura cilindrica è più difficile.
Ancor di più se oltre alla cameratura cilindrica si usa l'ancia semplice.
Se l'ancia è doppia, ma con le lamelle troppo corte, come la tua, si ha poco margine di poter agire sull'ancia per ottenere note più o meno acute "variate sull'ancia" ed è comprensibile: si ha minor possibilità di accorciare o allungare le lamelle "con le labbra".

Risposta Condividi