www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 22 Luglio 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Vincenzo Cipriani 
  Musica popolare ..e liuteria
[07-12-2006]  
Ciao Alfonso,
la mia generazione, quella del dopo-guerra, ha vissuto l'oblio forzato della nostra musica. Personalmente mi sono battuto da sempre: il risultato che oggi mi sento un po' un Don Quijote de la Mancha......ma, nel vedere il video, mi è parso di scoprire un risveglio della nostra musica popolare e, ancor di più, della nostra fantasia.
Vincenzo Cipriani - Assisi

Risposta Condividi


[181]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[23-11-2009]  
ed ecco il risultato finale, la Piccola in buona compagnia..






Risposta Condividi


[182]   
Da: Michele 
(Palermo)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[29-11-2009]  
Favolosa!
Sbaglio o ha un'intaglio nella paletta?

Risposta Condividi


[183]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[29-11-2009]  
sì.. dovrebbe essere una civetta..






Risposta Condividi


[184]   
Da: Francesco 
(Roma)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[29-11-2009]  
Complimenti Alfo' non l'avevo vista! Veramente bella!!

Risposta Condividi


[185]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[30-11-2009]  
grazie Francè, ma la scultura non è mai stato il mio forte..

e passo ad un altro argomento, vorrei che qualche esperto mi spiegasse:

per fare l'ornamento attorno alla buca (che per capirci chiamerò arbitrariamente corona) ci sono vari sistemi, prendiamo in esame il sistema che preveda uno scasso della tavola, ossia l'asportazione di una parte della tavola armonica prossima al contorno della buca,

premetto che queste osservazioni le ho fatte basandomi solo sulle foto, senza avere la possibilità di mettere le mani direttamente su questi due strumenti

come si vede nella foto sembra che questi due sistemi di scasso siano leggermente diversi,

guardando la foto A sembra che si sia asportata una parte di tavola, fino ad una certa profondità e fino ad alcuni mm. dal bordo della buca,

guardando la foto B sembra che si sia asportata una parte di tavola fino a raggiungere il bordo della buca, io do per scontato che l'asportazione sia stata effettuata fino ad una certa profondità,

perchè questi due sistemi diversì ?

mi pongo questa domanda perchè il sistema B mi sembra che porti a delle complicazioni nel "confezionamento" della corona rispetto al sistema A, e quindi l'adozione di questo primo sistema non mi appare logica

quindi la domanda è: qual'è la motivazione che induce all'adozione del sistema B rispetto all'altro ?








Risposta Condividi


[186]   
Da: Gianfranco p. 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[30-11-2009]  
due scuole diverse
La A è Italiana, la B è più consona agli strumenti francesi.
comunque ferma restando la profondità, circa metà dello spessore del piano armonico.
la soluzione francese prevede un unico 'segno' circolare: quello più lontano dalla buca.
il sistema italiano presuppone due tagli circolari entro cui lavorare con uno scalpellino per togliere il materiale.
GP

ps. fonte sempre Carlo Cecconi

Risposta Condividi


[187]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[30-11-2009]  
grazie Gianfranco,

per prima cosa ti chiedo di confermarmi se ho capito bene: A sistema taliano B sistema francese, o se per caso tu abbia inavvertitamente invertito le cose,

tu poi dici che la soluzione francess "prevede un unico segno circolare", questo mi fa venire un dubbio: non è che per caso in questo sistema si procede al taglio completo della tavola praticando "un unico segno circolare" per tutta la profondità ? in questo modo la "corona" potrebbe essere realizzata a parte e applicata in un secondo tempo,

questo potrebbe rappresentare magari il vantaggio che compenserebbe il maggior impegno richiesto da codesto sistema rispetto all'altro ?

un altro esempio






Risposta Condividi


[188]   
Da: Gianfranco P 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[30-11-2009]  
A e B corretti.
no l'intarsio rimane se no uno farebbe la buca già larga da prima.
comunque una volta ho visto la rosetta di un liuto che sembrava proprio fatta come dici. sembrava proprio un altro materiale.
però questi innesti mi sembrano pericolosi
gp

Risposta Condividi


[189]   
Da: L Pelizzari 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[30-11-2009]  
Alfonso
Per la sede della rosetta e il foro della chitarra, c'è un attrezzo simile a un balaustrone con braccio orizzontale; al posto della mina ha una lama molto tagliente.
Con questo si fanno le due incisioni circolari poco profonde per la rosetta. Per le rosette già preparate e normalmente in vendita la sede viene abbassata, con lo scalpello, di circa mezzo millimetro . Per quelle intarsiate e costruite dal liutaio la profondità è maggiore. La rosetta richiede molta maestria.
Il foro si ricava con lo stesso attrezzo, dopo gli altri due.
Nota: L'attrezzo in vendita è costoso, ma si può anche costruire.
Scusa se ho detto cose che già conosci.
Ciao lorenzo


Risposta Condividi


[190]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[30-11-2009]  
caro Gianfranco

grazie della conferma. Tu sai perchè ti ho chesto se non ti fossi sbagliato, la mia perplessità era lecita visto che il tipo B sono rosette usate dai liutai calabresi

caro Lorenzo

ti ringrazio dei suggerimenti, mi è capitato qualche anno fa di vedere di sfuggita quell'utensile di cui parli, ma allora non mi interessava.., sabato vado alla fiera di Arezzo e ho buone possibilità di trovarlo, ci sono dei banchi specializzati in utensili d'epoca perfettamente efficienti, e se pure se li fanno pagare spesso valgono molto di più...


cari amici mi è tutto chiaro quello che avete avuto la pazienza di illustrarmi, le mie perpelessità sono nate appunto perchè ho avuto modo di affrontare difficoltà e problematiche a cui si va incontro nella realizzazione di queste "corone", specialmente quando come me si procede per inerzia e senza una guida.. e si dubbi sono sempre tanti..

per esempio sono riuscito a completare una "corona" quasi presentabile con il sistema A, e la potete vedere qui sotto, l'ho terminata proprio in questi giorni, per me non è stato facile

quello che mi lascia perplesso è che, pur pensandoci e ripensandoci, non ho le idee molto chiare su come affrontare la costruzione di una corona del tipo B, che comporta certamente difficoltà diverse, e che mi sembrano maggiori







questa l'ho fatta facendo uno scasso di 1,5 mm di profondità, riempito con mogano, noce, acero, ebano e stucco

Risposta Condividi


[191]   
Da: Gianfranco P 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[01-12-2009]  
ben cosciente del fatto.
magie dei liutai calabresi
gp

ps. anche sugli intarsi tendono al 'francese' come per es. gli innesti geometrici.

Risposta Condividi


[192]   
Da: Pier Filippo 
(Ascoli Piceno)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[01-12-2009]  
ecco Rosalba De Bonis intenda
a realizzare una rosetta
(foto tratta da FB)






Risposta Condividi


[193]   
Da: Pier Filippo 
(Ascoli Piceno)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[01-12-2009]  
sembrerebbe che la "corona" venga realizzata con il sistema
tipo A....poi taglia il cerchio a filo dei filetti interni e blocca tutto con un listellino
scuro.

Risposta Condividi


[194]   
Da: Alfonso 
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[03-12-2009]  
Sì, e l'amico Anselmo suggerisce che questo sistema, benchè più laborioso, permetterebbe una maggiore protezione del bordo della buca dalle unghiate del suonatore, e potrebbe non avere tutti i torti.. , o no ?


Risposta Condividi


[195]   
Da: Pier Filippo 
(Ascoli Piceno)
  Re: Musica popolare ..e liuteria
[03-12-2009]  
bella la buca rosicata dalle unghiate...
certo se uno vuole un soprammobile......

Risposta Condividi