www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Giovedi 26 Aprile 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: alfonso 
( )
  Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[17-09-2007]  
è lanciata una nuova tenzone, queste le regole:

1) il componimento deve essere in rima e metrica
2) è consentito l'uso di ogni metrica
3) la risposta deve essere pertinente
4) è consentito ogni dialetto, lingua, idioma
5) non è ammessa la traduzione
6) non è ammesso nessun commento o nota, nemmeno in calce
7) i componimenti che contengano trasgressioni alle regole verranno cancellati

ps: questo nuovo topic inizia con l'ultimo componimento postato nel vecchio topic.



Risposta Condividi


[181]   
Da: Alfonso 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[22-11-2007]  
Lassatelo ‘n po’ ‘n pace il poro Pino
che nun fa danno, e come il can che abbaja
nun morde manco più se ar pane e vino
je segue ‘na porzione de papaja,
vedemo se ve sona l’organino
quanno arivate a la di lui vecchiaja,
che poi, lui dice, ancora je scodella..,
speramo che nun pecchi de favella.


Risposta Condividi


[182]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-11-2007]  
Sortisti fora, arfin, da la barella,
e dichi a me che so' 'n po' messo male;
sei tu che magni carni tenerelle
e dichi a me d'anna' pe' l'ospedale.
Io ancora nu' l'addopro le stampelle
e verrò a piagne ar tuo funerale.
Sta' attento , caro mio, a quer che dichi,
'ché qui mannamo tutto a pizza e fichi.

Risposta Condividi


[183]   
Da: Ronna Paulina 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-11-2007]  
Niente barella e niente mai spitale
si nnommena tra questi bravi amichi,
ma solo tracchiulelle re maiale
e nun fernimmo tutto a pizza e fichi!

Ma tutt’e dduie ve site accumpagnat
vui Fonzo e Pino, chisti doie culonn,
pare ca "U kan' mocc'k' u skarciat'"
ma "Quand duij s' vonn' cent' n' c' ponn".

Chi vo' sapè lu frutto de l'ammore,
lo Kalukapu ve lo pò ammezzare;
Va' lo festeggia, è pate ra doie ore,
e mò Annalisa face pazzeiare!

L’aggio sentuto ca le dice: “Core,
la grazia toia mme face spasemare”
Le canta ‘a nonn-nonna ‘o sunatore,
sulo p’a nenna vole mò arpeggiare.

Perzò scompìte ziti de parlare
e ghiate vrociolanno a fa' lo fuoco,
ca ccà c’è gente che vole magnare,
se no ca se nne va a n'autro luoco;

caru patrone nzaccio si he capito:
ca senza bere, nui, ammo fernut(o);
Greco di Tufo, Aglianico o Passito,
vasta ca ce facimmo ‘na bevut(a)!
Falerno, Fian, Gragnano o Falanghina
alla salute ‘e sta bella fatina!



Risposta Condividi


[184]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-11-2007]  
La nascita, rega', de 'sta bambina
ce fà senti' più boni, ma de core;
dimenticamo guerre e ghigliottina
e dedicamo tutto a quest'amore.
Lui la notizzia ha dato 'sta mattina
co' gioia tanta e tanto clamore.
E a gioi' de questo siamo in tanti
e la festeggerem con suoni e canti.

Risposta Condividi


[185]   
Da: L'Irpino 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-11-2007]  
Uocchi neurieddi, viso re riggina
me pari, nè, la stella tramuntana
pé cumpagnia te puorti la luna
e pé sorella la stella riana.

Puorti nu verde nocco a la cintura
te l'ha dunato la mamma che t'ama
Si a ra jucà, joca sicura
ca re le belle tu sei la sovrana.

A sta vucchella sempe nu surriso:
te dico benvenuta, Annalisa!


Risposta Condividi


[186]   
Da: L'Ortolana 
(Mercato della Chiazza)
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-11-2007]  
E quest’è ninna nanna Ortolana
dormi bambina, tenerella e sana.
Di erbe sei odorosa e fior pregiati
Gli occhi son girasoli in mezzo ai prati.
Fresca sei pure tu d'erbe divine,
sia la tua vita senza ortiche o spine.
Fan le mie pesche, fragole e 'l tuo viso
Moltiplicati un Orto, un Paradiso.
Sorridi al mondo e sempre sii allietata
com’io quando degusto ... cioccolata!


Risposta Condividi


[187]   
Da: L'Irpino 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[23-11-2007]  
Ora che bimba abbiamo salutata,
parliamo un pò, Ortolà, de cioccolata!
Domenica sò andata al Cioccoshow
per divertirmi e degustarne un pò.
Era la mostra in centro di Bologna
città senza paura nè vergogna.
Ma i vigili solerti hanno multato
due espositor di... porco-cioccolato!
Le dolci falliche riproduzioni
della Merlin Cristina creazioni
sono un prodotto prima disegnato
e con stampo all’uopo fabbricato.
Sapete il nome proprio de sto ciocco?
La pasticcera l’ha chiamato “Rocco”.
Ma la felsinea Assessora al Commercio
ha detto: “Multo questo coso marcio!
Fanno un’offesa al pubblico pudore,
sti quindici centimetri, che orrore!”
I “Rocco” da 10 euro smantellati,
solo i “minor fratelli” tollerati.
Sul banco resta “Rocco lo Sposato”,
in riposo permanente collocato;
in mostra resta il fallo “Va...lentino”,
viscido e moscio come lumachino;
rimane al banco pur lo “Smemorato”
che lo si può veder tutto annodato;
secondo alcuni “Artista” era il più bello,
perch’era fatto a forma di pennello.
Io penso che cò tanti altri problemi
potremmo aver ben altri de patemi,
io penso che con tutto quest’andazzo
questi qua sò problemi, sì, del ... !!!




Rocco e i suoi fratelli



Risposta Condividi


[188]   
Da: Alfonso 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[24-11-2007]  
Ecco la soluzione giusto giusto !
pè rimedià ‘r problema del sor Pino
che essendo ch’oramai è un po’ vetusto
armeggia co sto coso pellicino
che manco più ritrova e resta frusto
e nun s’appacia che stà ‘r lumicino

E fattelo rifà de cioccolata !!
te scegli tu l’aroma che t’aggrada,
glie ordini la forma che te piace:
‘a mbrello, ‘a tortiglione, ‘a ravanello,
così più nun c’assilli co’ ‘ste doglie.
E armeno se lo ròsica tu’ moglie


Risposta Condividi


[189]   
Da: RonnaPaulina  
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[24-11-2007]  
...s'o ròseca, s'o zuca e pò l'allicck
comm si foss 'o meglio franf(e)llicck!
Isce!, tu dice, è asciuta chi gghiurnata!
Sia sempe beneretta 'a ciucculata!
Chi se fà 'e "Rocche" suoie nun fà danne
e 'a vita toja accummencia a sissant'anne!


Risposta Condividi


[190]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-11-2007]  
Lo vojo benedi’ chi l’ha ‘nventata
pe’ quanto ner magnalla è saporita
si nun ce credi magna ‘a cioccolata

Fiore de gersomino e de viole
te l’ho da di’ che nun sarebbe male
un po’ de cioccolata a le nocciole

Amore amore amore amore ardente
sei bona quanto er cioccolato al latte
o puramente come lo fondente

Fiore de noce e fiore de granato
da quanno bella io t’ho conosciuto
m’attiri più der pane e cioccolato

Fior d’ogni fiore e fior d'ogni razza
da quanno me te sogno: che dorcezza
de te e der cioccolato ce vo’ pazza

Arfo' te l'ho da di' fiiore pennente
che dritto nun ce sta manco 'n istante
che tocca consolatte cor fondente


Risposta Condividi


[191]   
Da: RonnaPaulina  
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-11-2007]  
Bellissimo il tuo componimento
ti voglio fare un grande complimento
perchè al latte o fondente cioccolata
l’hai con chiarezza e brio decantata.
Chi dice che sò inutili i stornelli
così come sò futili gli aucelli
non sa che giochi di parole e canti
son cari ai pensatori più importanti;
pure scienziati fan le lor prodezze,
s’allenano la mente in “frivolezze”.
Umberto Veronesi (ieri ho letto)
va in sala operatoria cò ‘n libretto
di giochi e associazioni di parole
che son come ginnastica mentale.
E tra la prima e l’altra operazione
giocando, pausa fa di riflessione.
A Trento un arzillo novantenne
caduto è in un burrone, uscito indenne
dopo quattr’ore che aveva cantato
a squarciagola (oppure stornellato?)
Moral del cantator quest’è la sorte:
impara l’arte e mettila da parte!
Non puoi più accontentar la donna amata?
E te la puoi cavar cò ‘na cantata!
La tua bandiera a mezz’asta è alzata?
Tu prova a rilanciar cò ‘na sonata!



Risposta Condividi


[192]   
Da: Alfonso 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-11-2007]  
o a ripassàllo nella cioccolata..

Risposta Condividi


[193]   
Da: L'Irpino 
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[26-11-2007]  
Se l'hai passato nella cioccolata
ma lei sta cosa un l'ha considerata,
Se sei avvezzo a farti una cantata
per far bella figura con l’amata,
se hai miglior fortuna col suonare
quando la tua signora vuol ciulare
dev’identificarti e m’hai da dì:
‘ppartieni al gruppo “A” o a quello “B”?

Se stai nel gruppo “A” vorrai capire
che intensità la dama vuol sentire,
se lento, adagio oppure tarantella,
n’ ottobassi vibrato o villanella;
a volte le dirai “è troppo presto”,
lei certo penserà: “Peppo è più lesto”,
di fronte a lei nulla ti viene in mente,
cerchi la scusa che c’è troppa gente...

Se stai nel gruppo "B" invece a comando
la soni e basta, senza menà il bando,
n’qualunque modo che ti fa contento,
con bello, brutto, oppur senza strumento,
parole le sussurri a poca voce,
oppure rauca o strilli si te piace,
con l’anca oppur con l'ancia difettosa,
pur se non c'è nessun, manco la sposa,
(come fanno da giovani i cristiani
non hai strumento? mima con le mani!)
lo fai durare a ufo finchè schiatti
tu e la tua ballerina come matti.

E qui per ora evito il finale
chè Alfonso aggiungerà, quest'è normale!


Risposta Condividi


[194]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-11-2007]  
Che è 'sto A e B, nun me lo spiego;
so solo che la donna sta contenta
si quello che lei vole nu' lo niego,
e nu' li sta a conta' si venti o trenta,
a lavoralla, de minuti impiego,
o quanta je ne metto de sementa.
Quello che pe' lei sortanto vale:
che 'nsieme a lei io giunga puntuale.

Er fatto è che sono un animale,
'ché quanno che la vedo 'sì vojosa
il resto nun me sembra più reale,
'ché a me me piace tanto quella cosa
che a quarcuno manna all'ospedale
e a quarch'artro po' sembra' noiosa.
E guarda che quer frutto prelibbato
me piace assai de ppiù der cioccolato.

Risposta Condividi


[195]   
Da:  
  Re: Sfida all'ultimo stornello "DUE"
[27-11-2007]  
Con "A" o "B" gruppi di distinzione
l'Irpin si riferiva a discussione
che svolgesi ancora attualmente
nel post "Ricerco canti a battente"
laddove Alfio, Edo e Avvocatista
distinto han "suonator" da "musicista".
Se lo rileggi noti: è tale e quale
comportamento in tàlamo nuziale!
Per questo Irpin scriveva: "M'hai da dì
ti riconosci in "A" oppure in "B"?"

E adesso aggiungo ancora un'altra cosa:
indove sei finì, Peppin di Rosa????

RonnaP.

Risposta Condividi