www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Lunedi 20 Novembre 2017

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Giancarlo Petti 
  Costruttori di flauti di canna.
[06-07-2007]  
Vogliamo provare a fare un censimento dei costruttori di flauti di canna, magari per Regione?

Risposta Condividi


[1636]   
Da: salvatore 
(lercara Friddi (PA))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[25-01-2013]  
Grazie Rino per i complimenti che ricambio per i tuoi splendidi Flauti e Friscaletti... sono molto originali.
Se c'è qualcosa da aggiungere o correggere su quanto ho scritto nella presentazione per costruttori principianti, fatelo pure, capisco che siete magari molto più esperti di me e mi fareste molto contento se apportaste qualche modifica o critica al mio operato... può essere di aiuto a quanti magari hanno dubbi o perplessità. Non apettate che siano altre persone a chiedere ma anticipatele con consigli a vario titolo...
Per esempio potreste dire come iniziate la costruzione dei flauti o se avete consigli per la diteggiatura, inserire qualche spartito di musica tradizionale (sempre che sia possibile),per friscalettu, Solittu od altro...
Qualcuno dirà che magari è già stato scritto quasi tutto nelle pagine precedenti ma, andando sempre di corsa, a volte è più semplice trovarselo magari ripetuto di frequente piuttosto che andare a cercarlo in post del passato... Corregetemi se sbaglio, saluti, Salvatore.

Risposta Condividi


[1637]   
Da: salvatore 
(lercara Friddi (PA))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[25-01-2013]  
Prima che qualcuno corregga il mio italiano, volevo dire "correggetemi"... errore di digitazione fu!!!!

Risposta Condividi


[1638]   
Da: Rino 
(Roma)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[26-01-2013]  
...anche un Papa ha sbagliato questo verbo...

http://www.youtube.com/watch?v=hVrhyR4SsRI

Risposta Condividi


[1639]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[26-01-2013]  
Ciao Rino, grazie per le tue parole : "Giancarlo è da Te che ho preso la passione per le canne storte e non, e grazie alle nozioni Tue e di Nicola che ho appreso i "segreti" per la costruzione del friscalettu".
Che dire? Tu e Nicola siete stati due allievi perfetti. Fate strumenti molto belli. Complimenti. Alcuni fra quelli di Nicola li ho anche testati da un punto di vista sonoro e devo dire che sono ottimi, così come sono sicuro che anche i tuoi lo siano.
- Una cosa chiedo a tutti: quando possibile, insieme alla foto di uno strumento, indicare almeno la scala emessa. Sarà un valido aiuto a chi volesse ispirarsi ed altrettanto valido aiuto nella valutazione complessiva dello strumento.
In fondo, questo che era nato come "censimento di costruttori" si è trasformato pian piano in una discussione organologica.





Risposta Condividi


[1640]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[26-01-2013]  
Per Salvatore:
Dando un'occhiata più approfondita alla sequenza di foto con cui descrivi la costruzione ho notato che incolli la zeppe dopo aver fatto tutti i fori (ed aver accordato lo strumento immagino).
Questo presuppone che la stessa sia fatta con grandisima precisione, tale da evitare ogni possibile alterazione dovuta a piccoli errori di posizionamento in fase d'incollaggio.

...Approfitto anche per rispondere ad un concetto che hai espresso precedentemente, che diceva grossomodo questo: "meglio riscrivere ciò che è magari è stato già detto, per averlo subito disponibile, piuttosto che cercare tra le centinaia di pagine precedenti".

Personalmente non sono molto daccordo: questo forum è già diventato super pesante e ripetere più di una volta lo stesso concetto, altre ad appesantirlo ancora di più, fa perdere quel discorso di progressione della discussione e dell'apprendimento.
C'è poi l'utilissima funzione "cerca" che agevola il trovare esattamente ciò che interessa, quindi superiamo la pigrizia ed assicuriamoci, prima di scrivere o peggio ancora aprire nuovi post, che non ve ne sia già uno uguale!
:-)


Risposta Condividi


[1641]   
Da: Salvatore 
(Lercara Friddi (PA))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[28-01-2013]  
Caro Giancarlo, si è vero che ho incollato la zeppa alla fine ma prima di toglierla a Friscalettu finito, prendo dei riferimenti anche se in questo caso è stato per motivi fotografici... di solito o la incollo prima o non la incollo proprio dipende da come "calza" la zeppa. Per quanto riguarda il "cerca" del sito mi dovresti spiegare come funziona; cosa devo scrivere per cercare per esempio una diteggiatura o dove si parla di un tipo di friscalettu piuttosto che un'altro? come si fa?... non ho alcuna intenzione di appesantire ulteriolmente il forum ma data la mia scarsa predisposizione alla tecnologia mi sarebbe di aiuto sapere come si fa..grazie in anticipo. Mi sono accorto che nelle sequenze delle foto, c'è qualche errore che al più presto cercherò di aggiustare (sempre che ci riesca...) :-(( Spero che presto mi portino un pò di canne che sono allo spasimo, cosicchè possa fare qualche piccolo esperimento che ho in mente... Non ti annoio oltre, saluti da Salvatore.

Risposta Condividi


[1642]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[29-01-2013]  
Buonasera Salvatore.
-Sono perfettamente daccordo sulla procedura e scelta dei tempi per incollare la zeppa.
...Mi sembrava un pò strano quanto si può rilevare dalla sequenza fotografica ed è per questo che ho voluto chiarire. Si sa mai: qualcuno potrebbe eseguire il procedimento errato ...e magari si arrabbia pure! :-) ...scherzo!
-Per la funzione "cerca" , in alto a destra della pagina iniziale del forum, basta inserire la parola che si vuol trovare e cliccare sul tastino laterale. Per esempio: se scrivi "diteggiatura" verrà fuori un elenco di post dove tale parola è contenuta, cliccando ogni voce dell'elenco si apre il "messaggio" con la parola richiesta evidenziata in giallo. Più facile da fare che da spiegare.
-La sequenza delle foto è molto bella ed esauriente, più di 80 se non sbaglio! Veramente ultrasufficienti per capire il procedimento.
Quello che hai fotografato e scritto, sintetizzano quanto detto, scritto e fotografato negli oltri 1600 messaggi delle centinaia di pagine del forum (a questi numeri mi riferivo quanto parlavo di pesantezza).
Il tuo lavoro, invece, non ha nessuna aurea di pesantezza, anzi è agile, piacevole e snello, oltre che completo.
Il mio sogno (e quello di tanti altri penso) è di poter vedere la stessa sequenza fotografica (e scritta) per la costruzione di altri strumenti musicali.
Pensa che bello avere una novantina di foto che descrivano in sequenza la costruzione di una zampogna, di una ciaramella, di una chitarra, di una Lira!
-Se hai bisogno di canne, dimmi con precisione cosa ti occorre (diametro e lunghezza) e cercherò di spedirtele, a parziale rimborso del contenuto del pacchetto che mi hai inviato e che oggi, finalmente è arrivato!

Risposta Condividi


[1643]   
Da: Salvatore 
(Lercara Friddi (PA))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[02-02-2013]  
Caro Giancarlo Buongiorno, meno male che sei daccordo per quanto riguarda l'incollaggio della zeppa, anche se capisco che è meglio non incollarla... Ti ringrazio per la spiegazione su "cerca" sei stato più che esauriente. Per quanto riguarda il Tuo sogno di vedere pubblicata la sequenza della costruzione dei vari strumenti (zampogna,ciaramella ed altro), penso che sarebbe non bello ma bellissimo! Se ognuno mettesse a disposizione di tutti il loro "sapere" che non deve essere confuso con "segreto" poichè se andiamo a fondo quello che noi sappiamo è il retaggio di quanti ci hanno preceduto, penso sia "stupido" tenere per sè questi "segreti" che comportano una selezione a priori di persone o personaggi che hanno più o meno la fortuna di conoscere o di essere venuti a contatto con questo o quell'altro personaggio che gli ha "insegnato" i cosiddetti trucchi del mestiere. Ripeto per l'ennesima volta che, anche se tutti sanno come avviene la costruzione di un determinato strumento, solo chi ha talento emergerà... quindi il segreto se uno non ha la capacità innata se lo può solo "friggere"!!! Quindi sotto a chi tocca a fotografare sequenze dei vari strumenti popolari e non.... li aspettiamo a occhi "sbarrati"!!!
Per le canne, tranne che non me ne puoi procurare qualcuna che misura 40 cm da nodo a nodo (mi servono per fare alcuni esperimenti che ho in mente sulla quena), non mi puoi essere di aiuto... per le altre ho il "pastore di fiducia" che in cambio di qualche friscalettu, me le porta a volte anche con qualche "formina" di formaggio o ricotta....comunque grazie! Mi auguro che la canna che ti ho inviato sia arrivata tutta integra... un caro saluto, Salvatore.

Risposta Condividi


[1644]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-02-2013]  
Buongiorno Salvatore e buona domenica a tutti.
Andando in ordine:
-Confermo che tradizionalmente la zeppa non veniva incollata, per tanti motivi, già discussi nei post precedenti, ma che, se vuoi, possiamo ripetere.
Qualcuno ha detto che "sarebbe scomodo che la zeppa uscisse durante un'esecuzione".
Cavolata enorme: se fatta bene, non può mai uscire per sbaglio, anzi spesso si fa fatica a cacciarla fuori per eventuale manutenzione o ritocchi.
-Per quanto riguarda il sapere-segreti, sono parzialmente daccordo, nel senso che non sempre quello che uno "sa fare" lo ha appreso da qualcuno, magari molto generoso e filantropo, ma spesso è frutto delle sue lunghe e personali esperienze. Tu stesso lo stai sperimentando sulla tua pelle: qualcosina hai appreso qua e là, ma tanto lo stai provando e sperimentando con fantasia, dedizione, pazienza.
In conclusione la decisione di mettere a disposizione l'esperienza che viene dalla tradizione è doveroso, anzi obbligatorio direi! Meno imperativo (anche se auspicabile, apprezzabile e nobile) è invece, mettere a disposizione il frutto della propria fantasia e lavoro).
-Per quanto riguarda gli "altri strumenti" sono ultraconvinto che mai nessuno sarà così generoso, come lo sono stati i frequentatori di questo post "flauti di canna".
Difficilmente, anzi credo mai, si raggiungerà la descrizione puntuale e dettagliata delle fasi di costruzioni di una Zampogna, una Ciaramella, una Lira o una Chitarra. Forse nessuno metterà mai le esatte misure di questi strumenti, magari differenziandoli per tonalità.
Spero di sbagliarmi, ma penso sia così.
Tuttavia devo ammettere che in altri posti (o forum) qualcuno ne parla con maggior dovizia di particolari, allora mi sono chiesto se non sia il caso di provare a farlo anche qui, ed è così che ho deciso di aprire un nuovo argomento che riguarda la costruzione delle zampogne... non si sa mai!
-Canne di 40 cm? Magari ne avessi! Sinceramente non le ho mai viste e penso non esistano degli arundo con tali misure (almeno alle mie latitudini). Il massimo che sono riuscito a trovare sono canne di 36 cm.
-La tua canna è arrivata integra! Grazie ancora. Adesso è a stagionare (cosa difficile perchè raccolta verde), in attesa stu studiando quache suo utilizzo, tenendo conto anche che è una canna piena!
Saluti.

Risposta Condividi


[1645]   
Da: salvatore 
(lercara Friddi (PA))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[03-02-2013]  
Carissimo Giancarlo, hai scritto delle belle anzi bellissime parole, in quanto, come hai ben detto "Mettere a disposizione l'esperienza che viene dalla tradizione è doveroso, anzi obbligatorio" è una poesia!!! Se assieme a questo ci aggiungessi che come uno riceve dovrebbe dare, la poesia è completa!...
Perchè alla fine se non lo facciamo per guadagnarci, non vedo quale può essere lo scopo per non agire in questo modo. Se poi qualcuno, ritiene di poterci guadagnare, buon per Lui, poichè se qualcuno ha questa tendenza, non vedo chi gli possa vietare di comprarsi uno strumento che sia un friscalettu o una zampogna e clonarlo. Non è possibile fermare chi ha questa tendenza poichè troverà sicuramente il modo,secondo me
di aggirare l'ostacolo. Quindi in definitiva se si vuole continuare ad avere questo hobby o passione che dir si voglia è meglio, sempre secondo un mio parere non avere segreti...
Cambiando discorso, spero che qualche costruttore "generoso" di strumenti popolari si dia una mossa e metta mano agli strumenti di lavoro e alla macchina fotografica in modo da smentirti e fare una sequenza di quelle mai viste.... ;-)
Le canne da 40 cm, lo so che è impossibile ma, lasciami sognare! Chissà che non ne esistano...
Per quanto riguarda la canna particolare di bamboo, sono sicuro che una volta stagionata, ci ricaverai qualcosa... (se lo hai fatto con la custodia di un sigaro o con una pennetta, sarai in grado di farci sicuramente qualche cosa con questa canna....). Un saluto dalla Sicilia, Salvatore.

Risposta Condividi


[1646]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[05-02-2013]  
Ciao Salvatore!
Sono pienamente daccordo con te, anche se una considerazione la devo fare: tutti possono comprare uno strumento e clonarlo. Quella che non si può clonare è l'esperienza!
-Con la frase: "Mettere a disposizione l'esperienza che viene dalla tradizione è doveroso" ho solo ribatito quello che il termine tradizione significa, cioè trasmissione, consegna.
(dal latino "tradere"= trasmettere, consegnare.)
Spero anch'io che qualche costruttore "generoso" si dia una mossa e mi smentisca.
Anche per questo motivo ho aperto il post sulle "zampogne" che, ahimè, credo rimarrà a "zero"!
:-)





Risposta Condividi


[1647]   
Da: Salvatore 
(Lercara Friddi (PA))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[06-02-2013]  
Caro Giancarlo, pure le lezioni di latino... ma quanto sei gentile, grazie!!! questo forum diventa ogni giorno più completo!!!... Mancano solo gli interlocutori che, al posto di mettere una sequenza di foto per ogni loro strumento costruito preferiscono visitare queste pagine in maniera "ghost" e poi sarebbe l'apoteosi!!! ;-)) (scherzo, naturalmente...)
Sono daccordo con il fatto che l'esperienza non si possa clonare ma, sbaglia oggi, sbaglia domani qualcosa si può anche imparare a fare... poi con i mezzi che abbiamo (io solo in parte) da Internet alle enciclopedie multimediali e libri che parlano di questo o quell'altro strumento, un grande aiuto lo si ha sicuramente, cosa che fino a qualche anno fa era impensabile. Faccio un esempio, un tempo chi voleva imparare a suonare la chitarra, aveva poche possibilità, o andava da un maestro di musica o da autodidatta con il famigerato "Chitarristi in 24 ore" (che tanto danno ha fatto... anche a me) o doveva nascere con la "predisposizione innata" o talentuoso.
Oggi, per chi ha voglia e desiderio di imparare, va comodamente su Youtube e c'è solo l'imbarazzo della scelta... Maestri, persone comuni e personaggi che ti insegnano a suonare le scale pentatoniche, le scale
cromatiche, il MODO LIDIO (ne sconoscevo l'esistenza). gli accordi e quant'altro serva per avere una discreta conoscenza su quest'arte... la mia domanda è: perchè questo non può succedere anche per gli strumenti popolari? Non che è che non se ne parla ma, sembra come quando fai vedere la Nutella al bambino e nel riporla gli dici "guai a te se la tocchi"... C'è un senso di ti faccio vedere però fino ad un certo punto... Non che tutti siano così (c'è un signore che spiega per esempio come costruire un.... fino alla fine).
Secondo Te perchè succede questo? Sono in vena scherzosa, non te la prendere ma una riflessione penso che la meriti... saluti, Salvatore ;-)

Risposta Condividi


[1648]   
Da: giancarlo 
(molise)
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[09-02-2013]  
Ciao Salvatore.
Io credo che cercare d'imparare a fare (bene) qualcosa da you tube è un pò come cercare d'imparare a suonare con il famoso metodo "chitarristi in 24 ore"!
Certo ci si può aiutare, ma il principio del "ti faccio vedere la nutella" e magari anche assaggiare, spesso non vuol dire "ti dò la ricetta della nutella" che non a caso, è ancora segreta.
Si sa bene cosa c'è dentro: cioccolato, nocciole, latte ecc. , ma le esatte proporzioni le conosce solo chi ne detiene, anche se molti riesco ad imitarla in maniera quasi precisa.

Risposta Condividi


[1649]   
Da: salvatore 
(lercara Friddi (PA))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[09-02-2013]  
Caro Giancarlo, hai perfettamente ragione... ci sono cose che per farle seriamente c'è bisogno di tanta conoscenza e sapienza. Il fatto che per me costruire friscaletti e flauti vari è un hobby e perciò mi permetto a volte di scherzarci su ma, capisco che per chi lo fa in maniera seria è una cosa molto diversa poichè chissà quanto avete dovuto penare per riuscire a capire e carpire certi metodi di costruzione e il vostro sapere ha sicuramente un valore altissimo. Detto ciò ti chiedo se mi puoi dare una mano; il problema è questo: ho ritrovato nella soffitta del locale dove ha sede la nostra associazione, un "Nunchaku" a tre pezzi
(tipo i manganelli che usava Bruce Lee nei suoi films, ma a tre pezzi) fatti con le canne di bamboo. Queste canne hanno non meno di trentacinque anni. Ora, siccome mi dispiacerebbe rovinarle con inutili tentativi, mi farebbe piacere se Tu o qualche altra persona volenterosa mi potete qualche consiglio sulla costruzione di un friscalettu a 6+1. Se ci riesco invio le due foto che ho fatto. Comunque le misure sono le seguenti: Lunghezza una 27 cm l'altra 28, diametro interno lato "becco" 1,2 cm esterno 1,8 cm. Diametro lato "culazza" 1,1 cm interno, 1,6 cm esterno. Pensi che ci possa uscire un bel "frisca" a 6+1 fori? Grazie sia che mi risponde rai/rete positivamente e anche se la risposta sarà negativa. Ti auguro una buona Domenica, saluti Salvatore.











Risposta Condividi


[1650]   
Da: salvatore 
(lercara Friddi (PA))
  Re: Costruttori di flauti di canna.
[10-02-2013]  
Dimenticavo, il terzo pezzo era lesionato in più punti quindi inutilizzabile... saluti,

Risposta Condividi