www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Venerdi 19 Gennaio 2018

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  iconografia della battente
[23-01-2009]  
Vorrei invitarvi a inserire le vostre battenti.
Inizio io con la mia:
liutaio: Rosalba De Bonis (Bisignano)
anno: 2008
proprietà: Pier Filippo Melchiorre







Risposta Condividi


[1]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: iconografia della battente
[23-01-2009]  
Vorrei fare un censimento delle battenti
(almeno quelle in possesso dei frequentatori del sito)
Inserite come ho fatto io i dati relativi alla vostra battente.
Grazie

Risposta Condividi


[2]   
Da: lorenzo pelizzari 
(Ponte Caffaro BS)
  Re: iconografia della battente
[11-02-2009]  
Una immagine per l'iconografia della battente.
lorenzo







Risposta Condividi


[3]   
Da: lorenzo pelizzari 
(Ponte Caffaro BS)
  Re: iconografia della battente
[12-02-2009]  
Melchiorre
ti invio un'altra immagine per l'iconografia.
lorenzo







Risposta Condividi


[4]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: iconografia della battente
[12-02-2009]  
Veramente interessanti.
Ti ringrazio

Risposta Condividi


[5]   
Da: Peppino di Rosa 
(Vivaro Romano)
  Re: iconografia della battente
[12-02-2009]  

La pioggia che è caduta di recente,
ovunque molti danni ha provocato.
La cosa non è stata divertente,
pioveva tutti i giorni sul bagnato.
In molti casi era pioggia battente
e produceva un suono disgraziato.
Pur avendo in comune un aggettivo,
quello della chitarra è....positivo !!!

Peppino di Rosa

Risposta Condividi


[6]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: iconografia della battente
[12-02-2009]  
Grande Peppino.
Anche questo è materiale
iconografico.

Risposta Condividi


[7]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: iconografia della battente
[13-02-2009]  
ragazzi non divaghiamo troppo dal tema,

contribuisco con questa bella foto ma peccato che la battente si veda poco, dalla paletta sembra una De Bonis (ma quanti sono!?!?) , l'avrà presa durante uno dei suoi viaggi in Calabria Saudita






ora che ci penso, quella volta al seminario di Zammarelli c'era uno che parlava tutto strano.. vuoi vedere che era lui !?!?!? ma s!!!!!!!! era proprio lui!!!! QUELLO LA' DIETRO!!!

phuff..phuff... pensa che rischio abbiamo corso: se lo sapeva la CIA come minimo ci facevano saltare in aria con tutto il Bosio..






Risposta Condividi


[8]   
Da: valerio 
(roma)
  Re: iconografia della battente
[26-02-2009]  
ciao mi chiamo valerio filippi,io come te ho una rosalba de bonis uguale alla tua esattamente la n° 14 inseriro' la foto al piu presto.....ciao e buona serata

Risposta Condividi


[9]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: iconografia della battente
[01-03-2009]  
x Alfonso
Dicci qualcosa di più sulla stupenda chitarra
(mi sembra a cori tripli) che hai messo come
sfondo nella Home page.
Pier Filippo

Risposta Condividi


[10]   
Da: alfonso 
  Re: iconografia della battente
[01-03-2009]  
la battente era esposta domenica scorsa all'Accademia di Santa Cecilia, ho potuto fotografarla in malo modo perchè l'ambiente era buio e non mi sembrava il caso di adoperare il flash,

la scheda riportava notizie sommarie che non ricordo,

quello che mi ha colpito è l'ornamento della buca molto grande e il ponticello, osservalo, le corde non poggiano sull'osso, anzi non appaiono nemmeno segni sull'osso, mentre la sede della corda è ben evidente nel legno

come mai ? è normale ? perchè ? si può fare ?


















Risposta Condividi


[11]   
Da: alfonso 
  Re: iconografia della battente
[01-03-2009]  
qualcuno può azzardare una spiegazione ?

Risposta Condividi


[12]   
Da: gianfranco p 
  Re: iconografia della battente
[01-03-2009]  
come dicevamo, si vede l'ombra della corda
3 ipotesi
1- non è il ponticello originale
2- manca una porzione di osso
3- è fatto proprio così

mah
gianfranco

Risposta Condividi


[13]   
Da: tiziano 
(Ostia)
  Re: iconografia della battente
[01-03-2009]  
buona la prima

Risposta Condividi


[14]   
Da: Pasquale Scala 
(Praiano)
  Re: iconografia della battente
[01-03-2009]  
X GIANFRANCO ,
IL PONTICELLO NON E ORIGINALE ,PERO' SI FACEVANO CON QUESTO SISTEMA ,BASTA
ABBASSARE UN PO' LE TACCHE E LE CORDE TOCCANO L'OSSO .
SULL'OSSO NON NON SI DEVONO FARE TACCHE,
I TAGLI NEL LEGNO SERVONO SOLO A TENERE DISTANTE LE CORDE

SI LA BUCA E UN PO' GRANDE (PUNTI DI VISTA)
CIAO PASQUALE

Risposta Condividi


[15]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: iconografia della battente
[01-03-2009]  
Vorrei dire la mia partendo sempre
dall'ipotesi che non sempre, nel passato,
si facevano interventi corretti su oggetti
di epoche precedenti (mi riferisco al fatto
che la coscienza del restauro scientifico
si è affermata nel dopoguerra un pò in tutti i campi
e credo anche nella liuteria).
Penso che in origine il ponticello fosse in osso e che si fosse o consumato o
che la chitarra avesse bisogo di un ponticello più alto.
A questo punto l'assenza di tacche sull'osso può dipendere dal fatto che
lo stesso si stato levigato e mantenuto come decoro addossandogli
il nuovo in legno (che non mi sembra essere di ebano ma di noce o altro).
L'osso forse ha la duplice funzione di mascherare la sede originaria e di rinforzo e oramento al nuovo ponticello in legno.
Oppure è nato proprio così per un eclettismo del costruttore.
dalle precedenti foto, causa il riflesso, sembravano cori a tre.
Pier Filippo

Risposta Condividi