www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Domenica 20 Ottobre 2019

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Organetto di canna
[27-11-2008]  
Anch'io, come il caro Alfonso, ho spesso idee bislacche e perciò mi permetto di lanciare un progetto che mi frulla nella testa da tempo.
Appurata, grazie all'argomento "Costruzione dei flauti di canna", la presenza sul forum di veri esperti della costruzione di strumenti a fiato di canna, propongo di costruire un organetto che, al posto delle ance libere di acciaio, abbia ance battenti semplici di canna o comunque di legno (in quest'ultimo caso ne risulterebbe facilitata la costruzione).
Mentre io mi offro per la realizzazione "meccanica" dello strumento, gli esperti costruttori di flauti e clarinetti dovranno realizzare la serie di ance battenti semplici (che sono la parte più delicata ed importante dello sperimentale strumento).
L'idea non nasce dalla prospettiva di una commercializzazione dell'organetto (che secondo me costerebbe assai più di uno strumento commerciale e che non potrà uguagliarne le caratteristiche), ma dalla sperimentazione di un sistema con sonorità sicuramente originale.

Tanto per dare dei numeri, propongo la realizzazione di un due bassi. pertanto le ance necessarie saranno in numero di 24 per la parte della melodia e 8 per la parte dei bassi. La tonalità a scelta (le più usate per questo tipo di strumento sono DO e SOL).

Chi raccoglie la sfida?

Risposta Condividi


[1]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Organetto di canna
[27-11-2008]  
PRESENTE!! quando si tratta di fare cazzate non mi tiro ma indietro..

quindi mi offro di realizzare la scatola


Risposta Condividi


[2]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
Alfo', non avevo dubbi che ne avresti voluto prendere parte!

Tanto per scendere più in dettaglio, per fare un organetto a due bassi in SOL (tonalità più usata), la sequenza delle ance dovrà rispettare le seguenti note:

per la melodia - RE, FA#,SOL, LA, SI, DO, RE, MI, SOL(due ance uguali), FA#, LA(due ance uguali), SI(due ance uguali), DO(due ance uguali), RE(due ance uguali), MI(due ance uguali), FA#, SOL, SI;

per la sezione dei bassi - SOL e RE un'ottava più basse e ANCORA SOL, SI, RE(due ance uguali), FA#, LA;

per un totale di 32 ance.

Ci vogliamo provare?

Risposta Condividi


[3]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
Per la costruzione delle ance sono usate le canne anche per le ance degli strumenti più blasonati (clarinetti, sassofoni oboi, fagotti, ecc.), però questi strumenti sono usati con aria prodotta da esseri umani e perciò carica di umidità; nel caso del nostro ipotetico organetto, dal momento che l'aria sarà prodotta da un mantice e pertanto con un tasso di umidità molto differente, possiamo usare legni ancora più elastici delle canne? (....anche se la sfida ha per tema l'organetto di canna.....).

Risposta Condividi


[4]   
Da: Michele 
(Nordafrica regione Sicilia)
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
All'esposizione della stessa idea un costruttor di fisaroniche mi ha guardato male dicendomi: "e che vuoi far una zampogna!" :-)
Comunque se servono ance semplici posso farle anche se avrei difficoltà ad inviarle (stamane 3 ore alle poste per dei friscaletti).

Risposta Condividi


[5]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
caro Pino propendo decisamente per l'uso di ance semplici di canna e ringrazio Michele per la sua generosissima offerta di collaborazione,

x Michele: certo che dovendo creare un qualcosa dal nulla e quindi provare e riprovare e sfasciare e riprovare l'ideale sarebbe trovare un collaboratore in loco cioè nei pressi di Roma, ma intanto potresti farci da consulente e dirci se secondo te è realizzabile un set di ance così come descritte da Pino, che funzionino tutte con la medesima pressione d'aria..

Risposta Condividi


[6]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
Ciao Michele, è chiaro che anche tu, come noi, hai qualche rotella fuori posto, se accetti questo "giuoco" della costruzione dell'organetto.
Personalmente io, come anche Alfonso, ci vorremmo veramente tuffare in questa "assurda" sperimentazione che, lo ripeto, non può entrare in competizione con il tradizionale strumento prodotto dai nostri bravi artigiani, quindi sei il benvenuto nell'impresa, come pure tutti coloro che vorranno partecipare.

Nel frattempo potresti sperimentare delle ance battenti semplici montate su tavola piana (ovvero su fessure ricavate su tavola piana) anzichè quelle di più semplice costruzione diretta su canna. Questo ci renderebbe la costruzione dell'intero strumento molto più facilitata (almeno del 50%).

Questa attività di sperimentazione, poi, sarebbe bello pubblicarla sul forum illustrandone fin dall'inizio tutte le fasi di lavorazione, anche nelle fasi fallimentari.

Pino

Risposta Condividi


[7]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
Caro Pino l'idea delle ance su tavola piana non mi piace per niente perhè allora si tratta solo di trovare un materiale che sostituisce la linguetta delle normali ance da organetto e sinceramente la cosa mi perde decisamente d'interesse,

ma se sei convinto che deve essere così t'invito a proseguire con le tue convinzioni perchè sono sicuro che avrai le tue buone ragioni


hao, sta società è durata meno de 'na meteora!!



Risposta Condividi


[8]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
Arfo', ma guarda che non è affatto come pensi tu; con questa tua affermazione mi fai pensare che non conosci la differenza tra un'ancia libera ed una battente (semplice o doppia che sia).
Le ance saranno di canna perché è abbastanza elastica e saranno "battenti" e non "libere" come quelle delle fisarmoniche.
Suggerivo di installarle su tavola piana (questo non cambierebbe la filosofia di funzionamento, ma ne potrebbe cambiare il volume sonoro) soltanto per avere una facilità costruttiva di gran lunga più semplice.
Mi sta bene anche lasciarle montate sulla canna di origine, ma questo ci complicherà moltissimo la costruzione. Considera che vanno montate una inversa all'altra perché dovranno emettere il suono nelle due direzioni di movimento del mantice ed usare le canne intere comporterà la costruzione di due casse di risonanza al posto di una, e di un aumento del volume della cassa dell'organetto.
Fammi partecipe delle tue idee Alfo'.

Risposta Condividi


[9]   
Da: Alfonso 
( )
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
devi avere pazienza perchè non sono del mestiere,

io so che l'ancia dell'organetto è libera, nel senso che va sia su che giù senza battere sul supporto, ok ?

se ho capito bene tu vuoi usare un'ancia non libera, sel senso che batte sul supporto sul quale è fermata, ok ?

Risposta Condividi


[10]   
Da: Tiziano 
(Ostia)
  Re: Organetto di canna
[28-11-2008]  
Da un annetto a questa parte mi sono dedicato alla costruzione di ance libere semplici, con qualche buon risultato, il dubbio che mi viene è: come fissare la semicirconferenza della canna sulla quale è ricavata l'ancia, se questa ha appunto una forma concava?, o meglio, ciò che andrebbe applicato sulla tavoletta che ospita le soniere, non è piatto come una piastrina in metallo dei comuni organetti, andrebbe colmata la inevitabile concavità forse con della cera d'api, se posso essere di aiuto io sono dei vostri, credo che si potrebbe usare un vecchio organetto scassato come base da cui partire i tasti ci sono, il mantice pure, si dovrebbero modificare la tavola su cui poggiano le ance ed i buchi di ingresso dell'aria, io propongo di smontare pezzo a pezzo l'organetto di Alfonso. L'accordatura delle ance dovrebbe avvenire con la cera come nelle launeddas, altra cosa i bassi non sarà facile farli e soprattutto non sarà facile farli vibrare, ma non credo che possa costituire un problema insormontabile.

Risposta Condividi


[11]   
Da: Michele 
(Nordafrica regione Sicilia)
  Re: Organetto di canna
[29-11-2008]  
Ma non è più semplice realizzarle normalmente le ance e montarle?
Secondo me si per i seguenti motivi:
1) si ottimizza lo spazio, lo strumento dovrebbe allungarsi ma in sezione risultare molto più piccolo.
2) montarle su una tavola vorrebbe dire fare un foro col trapano di diametro corretto, mentre la linguetta montata "come negli organetti" richiederebbe una sagoma allungata nella tavola .
Un privilegio dello strumento quindi potrebbe essere la facilità di costruzione rispetto al classico organetto... concordando comunque su quanto da voi detto: non è la stessa cosa di un'organetto fatto per come si deve fare.

Risposta Condividi


[12]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Organetto di canna
[01-12-2008]  
Ragazzi, suggerisco di iniziare il progetto, per adesso solo sulla "carta".

Per prima cosa, nell'ipotetico uso di ance su canna intera, datemi una idea di massima delle dimensioni (diametro di ognuna e lunghezza del tubo di canna). Questo mi servirà per disegnare le casse con gli alloggiamenti delle canne ed il sistema di valvole per "direzionare" il flusso di aria.
Naturalmente adatteremo il tutto ad un mantice già in nostro possesso, perché farsi costruire un mantice su misura è quasi impossibile per il fatto che i "manticiai" non predispongono più le attrezzature per realizzare un solo mantice.

Per Tiziano: si può sempre usare la canna se optiamo per montare le ance su tavola piana, in questo caso si dovranno spianare dalla parte in contatto con la tavola.

Per Michele: è sicuramente più facile realizzare le ance battenti semplici nel modo tradizionale, ed anche il montaggio di queste sulla tavola di supporto risulterebbe più rapido; ma la mia sfida vuole complicare ulteriormente questo progetto, ovvero realizziamo ambedue le soluzioni: costruiamo due casse dell'organetto, una con le ance montate sulla la canna di origine ed una con le ance, sempre di canna, ma montate direttamente su tavola piana.

Che ne dite?
Alfo' batti un colpo se ci sei!

Risposta Condividi


[13]   
Da: Michele 
(Sicilia)
  Re: Organetto di canna
[01-12-2008]  
Quindi se ho ben capito prima si fa l'ancia normalmente e poi la si taglia di profilo per poter essere adagiata-incollata sul piano?

Risposta Condividi


[14]   
Da: Pino Pontuali  
( )
  Re: Organetto di canna
[01-12-2008]  
Il mio suggerimento iniziale, che ha fatto inorridire Alfonso, era quello di fare le linguette di canna da montare sopra e sotto la tavola piana (che chiameremo tavola armonica) dove in precedenza sono state realizzate le fessure (naturalmente più piccole delle linguette per rispettare la filosofia dell'ancia battente).
Per spiegarmi meglio, le linguette di canna (che chiameremo ance) vanno montate su ambedue i lati della tavola armonica in corrispondenza delle stessa fessura, ovvero ogni fessura avrà due ance, accordate su due note diverse, sui due lati della tavola, per poter suonare in ambedue le direzioni di movimento del mantice. In questo caso non vi sarebbe la necessità di installare delle valvole automatiche di pelle che occludano le ance che, pur non potendo suonare per la direzione contraria del flusso d'aria, produrrebbero una forte dispersione del flusso stesso.
Questo sistema, forse più laborioso per chi deve realizzare le ance, semplifica moltissimo la realizzazione dello strumento.

Mi piace però, anche se complica la meccanica interna dell'ipotetico organetto, sperimentare le ance battenti semplici
complete del "tubicino" di canna per confrontare la timbrica tra i due sistemi.

Michè', dimmi cosa ne pensi.

Risposta Condividi


[15]   
Da: Pier Filippo Melchiorre 
(Ascoli Piceno)
  Re: Organetto di canna
[01-12-2008]  
Cari amici,
non ho mai smontato un organetto,
però ho smontato tantissime armoniche a bocca e pertanto credo che il sistema
di produzione del suono ( aprire e chiudere) sia lo stesso.
Ciò premesso e osservando la struttura del sistema armonica
debbo rilevare che tale sistema, nelle dovute proporzioni diciamo
1:3 (armonica lunga circa 10 cm. e organetto lungo circa 30 cm.)
comporto, secondo le debite proporzioni, che un'ancia battente (come nel caso dell'armonica)
sull'organetto abbia una dimensione di mm. 4/5 di larghezza per
3.5/4.5 di lunghezza.
Non credo che tale sistema possa essere utilizzato con ance di canna
che, almeno vedendo i vari tipi di ancia semplice utilizzati negli strumenti
popolari, possa essere lavorata per tali dimensioni.
Inoltre, le ance sono tante e le misure di ognuna va calibrata rispetto alla
nota che si vuole ottenere con precisione micrometrica.
Non credo che la canna, a prescindere se battente, libera o incapsulata, consente tale
precisione necessaria per ottenere una scala intonata (doppia in quanto una ad aprire e un'altra a chiudere).
Penso che il sistema ad ance di canna possa essere utilizzato solo
se l'involucro dello strumento presentasse forma e dimensioni tali da poter contenere ance molto grandi e quindi da poterci lavorarecomodamente per essere ben intonate.
ciao PFM


Risposta Condividi