www.alfonsotoscano.it la musica degli ignoranti
 

Calendario   |   Corsi, seminari e stage   |   Libri, cd, demo   |   archivio audiovideo   |   la chitarra battente   |   mostra   |   annunci   |   la chiazza    |   proposte artistiche     artigiani & hobbisti    |   i portatori della tradizione    |    eventi trascorsi   |   le feste da non perdere   |   articoli   |   Cilento   | nonSoloMusica   |   home   |   la battente vista da..

 

in questa piazza puoi dire quello che vuoi senza bisogno di registrazione/iscrizione, qui ci si incontra per fare quattro chiacchiere oppure per spaccare il pelo in quattro, come preferisci...

resta inteso che se ti metti a rompere le scatole i tuoi interventi verranno cancellati senza pietà, e questo vale in particolar modo per coloro che scelgono di rimanere anonimi pur usando uno pseudonimo    

 
Torna all'elenco argomenti | Sabato 15 Agosto 2020

Forum: clicca qui per aprire un nuovo argomento   
Da: mauro  
(roma)
  le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
Allora mi presento , mauro musicista di professione ma non nell'ambito della chitarra , studio la barocca da poco piu' di un anno con proporzionali risultati , al momento sto' studiando un compositore del 1600 chiamato Antonio Carbonchi (veramente molto molto innovativo) ha scritto 2 libri uno intavolato in francese 1640 l'altro piu tardo 1642 ma stranamente intavolato in maniera alfabetica( dico stranamente perche' come sapete l'intavolatura alfabetica e' piu' arcaica), nel secondo libro aggiunge un sottotitolo con uno schema , le 12 chitarre spostate , lui intende far suonare 12 chitarre barocche insieme spostate di accordatura , a questo punto mi viene la curiosita' di provare , ci starebbero almeno 11 chitarristi disposti a farlo? ovviamente con barocche e battenti?
:-) un saluto al forum

Risposta Condividi


[1]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
ciao Mauro e benvenuto,
purtroppo non posso esserti d'aiuto perchè per quanto mi riguarda non so cosa sia una intavolatura (alfabetica poi..), no so leggere il pentagramma e non distinguo una chiave di violino da una larva di zanzara, però se ti posso essere utile so recitare le note dal do al si, e pure viceversa ! è il massimo che riesco a fare,

ma non ti scoraggiare, invito tutti coloro in grado di farlo a collaborare al progetto che pur se per me incomprensibile mi sembra nobile e interessante

forza e coraggio !!


Risposta Condividi


[2]   
Da: mauro  
(roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
Ciao alfonso grazie per il benvenuto vi leggo da molto ma mai avuto coraggio di scrivere forse perche non mi sentivo ancora pronto a partecipare :-) ad ogni modo ti ho inviato un email .........
nessun problema per alfabeto armonico ti assicuro che e' semplicissimo basta un po di pratica


Risposta Condividi


[3]   
Da: Michele 
('mPalemmo)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
Potrei farti qualche nome ma sono palermitani chi si sposta per eseguire un brano?
Se per curiosità puoi usare un programma tipo cool edit e ti registri tutte e 12 chitarre da solo...

Risposta Condividi


[4]   
Da: mauro  
(roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
non sarebbe una cattiva idea ma dovrei continuamente rimaneggiare l'accordatura di una sola chitarra , inoltre gli armonici dei suoni non vengono se utilizzi un programma digitale di musica , il bello della cosa consiste proprio nella sonorita di queste chitarre e dalla armonico che ne risulta , in fondo le danze sono solo un pretesto per porovare questi suoni :-)
pero' accetto ben volentieri il consiglio :-)

Risposta Condividi


[5]   
Da: Alfonso 
(grande lucania)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
mauro, saresti disposto a spiegare quello che vuoi fare ad una platea di ascoltatori assolutamente a digiuno di musica e con un linguaggio comprensibile anche ai bambini ?

Risposta Condividi


[6]   
Da: mauro  
(roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
capito forse un po troppo sintetico e tecnico per certe specifiche delle sonorita'
scusa :-) e' difficile da spiegare ad una platea di bambini :-) pero' cercavo di dire che mettere insieme 12 traccie da solo con lo stesso strumento e con la stessa mano che suona secondo me ne esce una esecuzione un po piatta , il bello di suonare in gruppo consiste nel fatto che sebbene gli strumenti sono simili ognuno ha un suo suono , una sua sonorita' , un suo colore , non esistono strumenti identici che hanno lo stesso suono , e gia questo porterebbe ad avere un suono di insieme piu interessante , inoltre anche lo stesso strumento suonato da persone diverse cambia la sua sonorita' , ecco perche spiegavo all'amico che potrebbe essere una buona idea creare 12 tracce separate con cool edit e dopo metterle insieme , ma che comunque non avrebbe reso la giusta idea di suono poiche' risulterebbe troppo digitale e sopratutto troppo piatta ,
gli armonici di uno strumento non sto qui a spiegarli altrimenti finisco di scrivere domani mattina:-) ma comunque meglio registrare una situazione di insieme che incollare le stesse tracce create con lo stesso strumento e strumentista( ma credo che questo gia lo sapete )
poi mischiare battenti e barocche deve essere fico :-) in fondo sono gemelle come strumenti e provengono tutte e due dallo stesso strumento chiamato bordelletto ( di nascita napoletana)


Risposta Condividi


[7]   
Da: Tiziano 
(roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
dicci qualcosa di più su questo bordelletto, se vuoi. Se hai delle immagini ci fai ancora più felici.Grazie

Risposta Condividi


[8]   
Da: mauro  
(roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[31-01-2008]  
rosario cicero lo suona nel disco VILLANELLE MORESCHE E ARIE ALLA NAPOLITANA (1536-1570) dell'ensemble micrologus ne cito gruppo degli strumenti a corde più tipici della Napoli del primo Cinquecento : liuto, chitarrino a 4 cori (che era chiamato ”bordelletto alla napoletana”) e l’insolita lira da braccio, strumento dei mitici cantastorie della corte aragonese.
sito web
http://www.micrologus.it/programmi-discografia/napolitane/napoli tane_prg.html
lo trovate citato anche qui dallo scipione cerreto che ne parla anche come strumento precedente piu volte rimaneggiato

http://www.musica-antica.info/strumenti/strumenti_paragrafi/8_7.h tml

Lo stesso strumento ove ne deriva la chitarra sembra che un certo e noto compositore della meta' del 600 italiano giovanbattista granata lo ha fatto rimaneggiare fino a farlo diventare una chitarra attiorbata
per attiorbata si intende l'aggiunta di corde basse dette anche bordoni





questo modello e' un po piu grande ma tempo fa ne vidi uno che era poco piu grande di un ukelele era fantastico

Risposta Condividi


[9]   
Da: Michele 
('mPalemmo)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[01-02-2008]  
Hai ragione Mauro....ma tu vuoi fare le cose in grande!
Perchè non cerchi chi ti finanzia il progetto per un concerto allora?
Sarebbe bello da vedere e poi diverrebbe più facile trovare i musici...

Risposta Condividi


[10]   
Da: mauro  
(roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[01-02-2008]  
fossero queste le cose in grande :-)
ragazzi comunque sto forum e' veramente bello ci sono parecchie informazioni
devo dire proprio complimenti

Risposta Condividi


[11]   
Da: Francesco 
(Roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[02-02-2008]  
Ciao Mauro
mi chiamo Francesco,
mi incuriosisce questo progetto delle chitarre spostate, se proprio si tratte di una cosa facile facile.. ti posso aiutare con la mia chitarra battente.
un saluto
Francesco

Risposta Condividi


[12]   
Da: Francesco R 
(Roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[03-02-2008]  
Mi associo al mio omonimo sopra, sebbene anch'io non so leggere la musica, se si tratta di un progetto "facile facile" mi piacerebbe partecipare con la mia battente. Fammi sapere..

Risposta Condividi


[13]   
Da: mauro  
(roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[03-02-2008]  
non e' un progetto difficile poiche non credo che ci vogliano grosse nozioni musicali per imparare l'alfabeto armonico , basti pensare che lo utilizzavano i saltimbanchi come unica forma musicale scritta, ed in passato anche i compositori antichi lo utilizzavano per codificare parte delle loro composizioni per chi non aveva grosse nozioni , che tra l'altro erano veramente difficili altro che il solfeggietto di oggi
comunque gia essere in tre non e' male


Risposta Condividi


[14]   
Da: stefano 
(salerno)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[05-02-2008]  
a me farebbe piacere....fammi sapere

Risposta Condividi


[15]   
Da: mauro  
(roma)
  Re: le 12 chitarre spostate di carbonchi
[06-02-2008]  
ciao stefano a salerno ci capitero visto che sono nativo di quella citta'
ti contattero via email ciao ciao

Risposta Condividi